Classifiche
Chi sono i personaggi più ricchi dell’industria crocieristica
6197     
  • 5.0
  • Forbes pubblica puntualmente la classifica delle persone più ricche al mondo, ovvero quelle con un patrimonio di almeno un miliardo di dollari. Noi siamo andati a controllare chi, tra questi, ha interessi nel comparto delle crociere e ne abbiamo ricavato una sottoclassifica che comprende i dieci personaggi più ricchi del settore.

    Sono presenti miliardari provenienti da varie parti del mondo il cui successo è legato quasi esclusivamente all’esercizio dell’attività crocieristica ed altri per i quali essa rappresenta invece un business complementare.
    Dalla classifica emerge, e non è certo una novità, che la quasi totalità del mercato mondiale delle crociere è in mano a pochissime famiglie dalla lunga esperienza nel settore marittimo. Con la sola eccezione di una ereditiera, non vi sono donne in classifica.

     

    1.
    Francois Pinault

    © S. Plaine / CC-BY-SA-4.0


    Patrimonio:           27,8 miliardi USD
    Età:                      81
    Nazionalità:           Francese
    Stato civile:          Sposato, 6 figli
    Titolo di studio:   Licenza media

    Trentesimo uomo più ricco al mondo e terzo della Francia, Francois Pinault è entrato nel comparto crocieristico soltanto nel 2015, acquistando tramite la sua holding Artemis la piccola compagnia di lusso Ponant Cruises dal fondo Bridgepoint.
    Le fondamenta del suo impero finanziario sono state costruite negli anni Sessanta con il Gruppo Pinault, affermandosi nel mercato del legno e dei materiali da costruzione. Il grande salto è avvenuto però tra gli anni Ottanta e Novanta, attraverso una serie di acquisizioni e con la quotazione in Borsa. Alla fine degli anni Novanta la sua azienda PPR (oggi Kering) è divenuta il terzo gruppo mondiale nel settore dei beni di lusso, inglobando marchi importanti come Gucci e Yves Saint-Laurent.
    Grande appassionato d’arte, ha acquistato la casa d’aste Christie’s ed è presidente di Palazzo Grassi e Punta della Dogana di Venezia.

     

    2.
    Alexey Mordashov

    © www.kremlin.ru


    Patrimonio:           18,7 miliardi USD
    Età:                      52
    Nazionalità:           Russa
    Stato civile:          Sposato, 6 figli
    Titolo di studio:   Laurea e Master

    Alexey Mordashov è il secondo uomo più ricco della Russia. Figlio di operai, ha iniziato a lavorare come contabile nel gruppo siderurgico oggi conosciuto come Severstal e ha seguito il consiglio del vecchio direttore dello stabilimento di acquistare le azioni dell’acciaieria in cui era assunto. Insistendo tenacemente con questa strategia, è diventato il maggiore azionista del gruppo Severstal, con una partecipazione del 77%. Per 19 anni ha ricoperto il ruolo di CEO nel colosso siderurgico.
    Mordashov ha investito anche in altri settori e oltre i confini della sua terra natale. A partire dal 2007 ha cominciato ad acquistare sul mercato le azioni di TUI Group, fino a raggiungere il 23% del capitale.
    Il gruppo tedesco TUI Group è il più grande al mondo nel settore viaggi e turismo. Possiede 15 navi da crociera impiegate nei brand TUI Cruises, Marella Cruises e Hapag-Lloyd, 1.600 agenzie di viaggi, importanti portali, 9 tour operator, 6 compagnie aeree che gestiscono circa 150 velivoli, oltre 325 hotel e diverse agenzie di incoming sparse nelle principali destinazioni di vacanza.
    Mordashov è consigliere del Teatro Bolshoi e della Federazione Russa degli Scacchi.

     
     

    3.
    Micky Arison

    © Carnival Corporation & plc


    Patrimonio:           9,7 miliardi USD
    Età:                      68
    Nazionalità:           Statunitense
    Stato civile:          Sposato, 2 figli
    Titolo di studio:   Diploma

    Micky Arison è presidente di Carnival Corporation & plc, il più grande gruppo crocieristico mondiale, che gestisce oltre 100 navi da crociera sotto i brand Carnival, Princess, Holland America Line, Seabourn, Costa, AIDA, P&O e Cunard. E’ stato alla guida del gruppo per 34 anni, facendolo crescere in maniera esponenziale, attraverso acquisizioni di alcuni dei marchi più prestigiosi e storici dell’intera industria crocieristica, rinnovando le flotte con importanti piani di investimento. Ha rassegnato le dimissioni da CEO nel 2013.
    Israeliano, immigrato da giovane insieme a suo padre negli Stati Uniti, ha lasciato gli studi universitari per lavorare insieme a lui alla pionieristica interpretazione di crociera moderna, rivolta ad un pubblico molto più vasto, puntando su prezzi competitivi, intrattenimento ed itinerari più brevi.
    E’ proprietario della squadra a stelle e strisce di pallacanestro Miami Heat.
    Nonostante lo straordinario successo della nuova filosofia di crociera, l’esordio di Carnival non fu assolutamente dei migliori: Mardi Gras, la prima nave della compagnia, si incagliò in un banco di sabbia a Miami proprio durante il viaggio inaugurale, nel 1972.

     
     

    4.
    Eyal Ofer

    © Ofer Global (CC BY 2.0)


    Patrimonio:           9,4 miliardi USD
    Età:                      67
    Nazionalità:           Israeliana
    Stato civile:          Sposato, 4 figli
    Titolo di studio:   Laurea

    Dopo la scomparsa di suo padre Sammy, spetta ad Eyal Ofer il titolo di uomo più ricco dello Stato di Israele. Ha ereditato solo una parte dell’impero marittimo, ma lo ha gestito facendolo crescere considerevolmente. E’ proprietario e della compagnia di navigazione Zodiac Group, armatrice di più di 150 navi mercantili, della Zim Line, maggiore compagnia di trasporto marittimo israeliana, e del 5% di Royal Caribbean Cruise Line.
    Oltre al settore marittimo, tramite Ofer Group possiede il fondo d’investimento americano Carlyle, United Mizrah Bank, quarta banca d’Israele, affiancati da una serie di investimenti di varie proporzioni, più ancora la gestione di casinò in varie città. E’ inoltre proprietario della Global Holdings, attiva a livello internazionale nel settore immobiliare, con notevoli proprietà nell’area di Manhattan.
    Dal padre ha ereditato metà della sua collezione d’arte, considerata una delle più straordinarie del mondo.

     

    5.
    Gianluigi Aponte

    © MSC


    Patrimonio:           9,3 miliardi USD
    Età:                      77
    Nazionalità:           Italiana
    Stato civile:          Sposato, 2 figli
    Titolo di studio:   Diploma

    Gianluigi Aponte era un giovane ufficiale di coperta quando ha conosciuto Rafaela Diamant, una ricca e bella ragazza svizzera in vacanza a Sorrento. Quella storia d’amore lo ha portato a trasferirsi a Ginevra, lontano dal mare ed entrando nel settore bancario. Ma se amava la sua donna, lo stesso non poteva dire di quel lavoro. Il suo sogno continuava ad essere quello di possedere una nave.
    Ha coronato quel sogno nel 1969, acquistando un vecchio mercantile e creando la Aponte Shipping Company. Il buon esito dell’operazione lo ha portato a fare nuovi acquisti e a fondare la MSC. Quella piccola compagnia di navigazione è oggi la quarta più grande al mondo, con una flotta di circa 500 portacontainer, seconda solo al colosso danese Maersk.
    L’avventura nel settore delle crociere ha avuto inizio nel 1987, con la Starlauro Crociere e la flotta Lauro che aveva rilevato. MSC Crociere è nata in seguito alla perdita della Achille Lauro, ma la flotta era sempre composta da vecchie navi, poco competitive. Poi, nel 2003, le difficoltà finanziarie di Festival Crociere si sono trasformate in opportunità per MSC, e l’ambizioso piano industriale, senza precedenti nell’industria crocieristica, ha proiettato il brand ai vertici del mercato.
    Gli Aponte sono la famiglia più ricca della Svizzera.

     

    6.
    Leon Black

    © Dow Jones Events (CC BY-ND 2.0)


    Patrimonio:           6,5 miliardi USD
    Età:                      66
    Nazionalità:          Statunitense
    Stato civile:          Sposato, 4 figli
    Titolo di studio:   Laurea e Master

    Leon è il figlio di Eli Black, proprietario della multinazionale della frutta United Brands, suicidatosi in seguito ad una vicenda di corruzione. La sua carriera ha avuto inizio alla banca di investimento americana Drexel Burnham Lambert, fino a che questa non ha dichiarato fallimento nel 1990, travolta dal crollo dei junk bond e dalle indagini della SEC.
    Insieme ai suoi ex colleghi Joshua Harris e Marc Rowanè ha creato il fondo di private equity Apollo Global Management, che gestisce asset per 232 miliardi di dollari. Leon Black ricopre nella società la carica di presidente e CEO.
    Nel 2007 il fondo ha acquistato da Genting Hong Kong il 50% di Norwegian Cruise Line per un miliardo di dollari. Pur avendo oggi un’esposizione più ridotta, Apollo Global Management è il primo azionista della compagnia crocieristica.
    Black possiede circa il 22% di Apollo Global Management.
    Appassionato collezionista d’arte, nel 2012 ha sborsato 120 milioni di dollari per una delle quattro versioni dell’Urlo di Edvard Munch. La sua impressionante collezione comprende disegni di Raffaello e di Van Gogh, acquarelli di Turner, dipinti cubisti di Picasso, vasi cinesi e sculture di Brancusi. È nel consiglio di amministrazione dei due principali musei di New York, il MoMa e il Metropolitan.

     
     

    7.
    Lim Kok Thay

    © MV Werften


    Patrimonio:           5,7 miliardi USD
    Età:                      66
    Nazionalità:           Malese
    Stato civile:          Sposato, 3 figli
    Titolo di studio:   Laurea e Master

    Sesto uomo più ricco della Malesia, Lim Kok Thay ricopre il ruolo di presidente di Genting Group, il conglomerato asiatico fondato da suo padre, attivo nella gestione di resort e casinò in varie parti del mondo. A partire dagli anni Ottanta il gruppo ha gradualmente esteso l’attività ad altri settori, prima con le piantagioni, poi con le crociere, energia, attività petrolifere e, nel nuovo millennio, con le biotecnologie.
    Attraverso Genting Cruise Lines il gruppo controlla Star Cruises, Dream Cruises e Crystal Cruises, ricoprendo pertanto tutti i segmenti di mercato. E’ anche il secondo maggiore azionista di Norwegian Cruise Line Holdings e proprietario dei cantieri tedeschi MV Werften e Lloyd Werft.

     

    8.
    Shari Arison
    Patrimonio:           5,5 miliardi USD
    Età:                      60
    Nazionalità:           Israeliana
    Stato civile:          Divorziata, 4 figli
    Titolo di studio:    Diploma

    Sorella di Micky Arison, Shari è la donna più ricca e influente di Israele. Imprenditrice e filantropa, ha ereditato dal padre una parte importante del suo impero creato col business delle crociere.
    E’ a capo di Arison Group, un conglomerato che si divide tra affari e filantropia. Il ramo degli affari, denominato Arison Investments, comprende aziende strategiche dell’economia israeliana, come Bank Hapoalim, principale banca del paese, Shikun & Binui, attiva nel settore immobiliare e delle infrastrutture, e Salt of the Earth, principale produttore di sale in Israele. Tramite la Ted Arison Family Foundation effettua invece investimenti e operazioni di filantropia a beneficio della comunità israeliana.
    Nel 2007 ha istituito il Good Deeds Day, una giornata mondiale di attivazione sociale, destinata all’impegno solidale e civile, che ogni anno conta milioni di adesioni.
    Nella vita privata non ha avuto molta fortuna: ha alle spalle tre matrimoni falliti. Il primo marito era un ufficiale che lavorava sulle navi del gruppo Carnival.

     

    9.
    Richard Branson

    © Chatham House (CC BY 2.0)


    Patrimonio:           5 miliardi USD
    Età:                     67
    Nazionalità:          Inglese
    Stato civile:           Sposato, 2 figli
    Titolo di studio:   Diploma

    Eccentrico e visionario imprenditore, famoso per il suo stile casual e malizioso, è il fondatore della famosa etichetta discografica Virgin Records. Le sue non comuni capacità imprenditoriali gli hanno permesso di creare un incredibile conglomerato di società, circa 400, tutte quante riunite sotto la controllante Virgin Group.
    Al gruppo, già ben avviato nel settore dei viaggi, mancava la gestione delle crociere. Questo ha portato Branson a riflettere sulle opportunità del comparto e alla fine del 2014 ha annunciato l’ingresso di Virgin nel business delle crociere, attraverso un nuovo concept di viaggio. E’ nata così la Virgin Cruises, ribattezzata più recentemente Virgin Voyages, che ha una commessa con Fincantieri per la costruzione di tre navi da 110.000 tonnellate. La prima unità sarà consegnata nel 2020 ma ancora non si conoscono molti dettagli su questa futuristica nave. Le crociere Virgin si rivolgeranno al solo pubblico adulto.
    Per quanto riguarda le avventure marittime di Branson, è da ricordare il suo tentativo, nel 1985, con il Virgin Atlantic Challenger, di stabilire un nuovo record per la traversata atlantica. L’impresa non è riuscita poiché l’imbarcazione ha dovuto effettuare tre rifornimenti.

     
     

    10.
    Arne Wilhelmsen

    © Redningsselskapet (CC BY-NC-SA 2.0)


    Patrimonio:           3,6 miliardi USD
    Età:                      87
    Nazionalità:           Norvegese
    Stato civile:          Sposato, 3 figli
    Titolo di studio:   Laurea

    Imprenditore e quarto uomo più ricco della Norvegia, Arne Wilhelmsen è cofondatore e maggiore azionista di Royal Caribbean Cruises, con una partecipazione del 15%.
    Tutta la sua vita si è svolta nel settore marittimo. Ha iniziato a lavorare come marinaio per la Wallenius Line, poi è diventato assistente alle operazioni di charter e broker navale. Dopo aver conseguito la laurea è entrato nell’azienda di famiglia, la Anders Wilhelmsen & Co., dove ha fatto carriera fino a ricoprire la carica di presidente. Nel 1968, coinvolgendo I.M. Skaugen & Company e Gotaas Larsen, ha fondato Royal Caribbean Cruise Line.
    Arne Wilhelmsen si è ritirato dalla dirigenza del gruppo crocieristico 15 anni fa, lasciando il posto a suo figlio Alexander.
    Oltre a detenere una quota rilevante di Royal Caribbean Cruises possiede Linstow, una delle principali società immobiliari della Norvegia, ed una quota importante di una compagnia petrolifera.

     

    • Valutazione di Cruise Lifestyle
    • Dai un voto all'articolo
    • Valutazione complessiva
    • Valutazione dei Lettori
    • Dai un voto all'articolo
    • Valutazione complessiva
    5,0

    CLASSIFICHE
    Guide Berlitz 2018 – Le migliori piccole navi da crociera
    4 Gennaio 2018 di Redazione Cruise Lifestyle
    Guide Berlitz 2019 – Le migliori navi da crociera boutique
    5 Gennaio 2019 di Redazione Cruise Lifestyle
    Guide Berlitz 2019 – Le migliori piccole navi da crociera
    5 Gennaio 2019 di Redazione Cruise Lifestyle


    DESTINAZIONI
    Ocean Cay MSC Marine Reserve accoglie i primi ospiti
    9 Dicembre 2019 di Redazione Cruise Lifestyle
    La navigazione del Canale di Panama, un’esperienza assolutamente unica
    31 Ottobre 2019 di Redazione Cruise Lifestyle


    INCIDENTI
    La Belle Des Oceans si incaglia a Phi Phi Island, danni allo scafo
    26 Novembre 2019 di Redazione Cruise Lifestyle
    Celebrity Xpedition si incaglia alle Galapagos
    6 Novembre 2019 di Redazione Cruise Lifestyle
    Grande incendio a Doha, distrutti tre superyacht dei reali del Qatar
    28 Agosto 2019 di Redazione Cruise Lifestyle


    CROCIERE STANDARD
    Costa Crociere prende in consegna Costa smeralda
    5 Dicembre 2019 di Redazione Cruise Lifestyle
    MSC Crociere celebra il varo tecnico di MSC Virtuosa
    4 Dicembre 2019 di Redazione Cruise Lifestyle
    AIDAmira battezzata a Palma di Maiorca
    2 Dicembre 2019 di Redazione Cruise Lifestyle


    CROCIERE PREMIUM
    A Marghera al via i lavori in bacino per Ryndam
    21 Novembre 2019 di Redazione Cruise Lifestyle


    CROCIERE LUXURY
    Annullata la costruzione di SeaDream Innovation
    3 Dicembre 2019 di Redazione Cruise Lifestyle


    SPEDIZIONI
    Celebrata la posa della chiglia di Seabourn Venture
    5 Dicembre 2019 di Redazione Cruise Lifestyle


    SUPERYACHT
    Baglietto vende il terzo 48m T-Line ad un armatore del Sud America
    13 Dicembre 2019 di Redazione Cruise Lifestyle
    Venduto il primo Mangusta Oceano 50
    26 Novembre 2019 di Redazione Cruise Lifestyle
    Venduto il Mangusta GranSport 45 “Project Amalfi”
    22 Novembre 2019 di Redazione Cruise Lifestyle


    IDEE DI VIAGGIO