Explorer Yacht
Venduto il primo Flexplorer 165
21     

Cantiere delle Marche mette a segno la sesta vendita dell’anno. Si tratta di un Flexplorer 165, l’explorer yacht più grande venduto da Cantiere delle Marche.

«La notizia della sesta vendita in tre mesi non ha bisogno di ulteriori commenti! Nonostante gli alti e i bassi dell’industria nautica, stiamo raccogliendo i frutti del nostro impegno costante e lungimirante. Oggi, la vendita del Flexplorer 165 rappresenta un nuovo capitolo nella storia di Cantiere delle Marche» afferma Vasco Buonpensiere, co-fondatore e CEO di Cantiere delle Marche. «Mentre il mercato nautico è in discesa, Cantiere delle Marche rimane saldo, affrontando ogni sfida con coerenza alla missione aziendale e grande determinazione. In una fase di calo generalizzato del mercato, è evidente che siamo in controtendenza, con successi commerciali che arrivano a un ritmo impressionante per un cantiere delle nostre dimensioni» sostiene Buonpensiere.

«Quando il mercato cala, solo i prodotti d’eccellenza superano la prova di una crisi. Possiamo affermare con orgoglio che i nostri explorer yacht si sono guadagnati una grande reputazione per la loro qualità costruttiva e l’ingegnosità del loro design» aggiunge Ennio Cecchini, co-fondatore e presidente di Cantiere delle Marche. «Quello che distingue il Flexplorer 165 non è solo il suo design di grande impatto o le sue caratteristiche tecniche all’avanguardia, ma i valori del cantiere che esso incarna».

Con una lunghezza totale di 49,90 metri, una larghezza di 9 metri e una stazza lorda appena al di sotto di 500 GT, il Flexplorer 165 presenta l’inconfondibile design esterno della serie firmato da Sergio Cutolo/Hydro Tec, che svilupperà anche la sua architettura navale e la complessa ingegnerizzazione.

Gli interni dello yacht, progettati dallo studio Hus, saranno improntati a un’eleganza sobria caratterizzata da un design che trascende le tendenze effimere delle mode e resiste alla prova del tempo.

Il Flexplorer 165 sarà dotato di un’eccezionale gru A-frame in carbonio con una capacità di carico superiore a 4,5 tonnellate per varare e alare agevolmente un tender di grandi dimensioni e alcuni water toys.

Lo yacht sarà spinto da due motori Caterpillar C32 Acert, con una potenza di 970 kW ciascuno.

L’armatore proviene dall’Europa ed ha già comunicato che il Flexplorer 165 sarà offerto sul mercato del charter. Con le sue capacità oceaniche, la straordinaria autonomia, l’affidabilità e il comfort, questa piccola nave offrirà ai suoi ospiti la possibilità di vivere esperienze indimenticabili in luoghi incantevoli.

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Venduto a Marcus Blackmore un Nauta 110
12 Febbraio 2024

di Redazione Superyacht

Venduto il Deep Blue 141 di Cantiere delle Marche
23 Gennaio 2024

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI


Superyacht
Varato il nono Mangusta GranSport 33
17 Maggio 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee
Costa Crociere torna a Olbia con Costa Pacifica
14 Maggio 2024 di Redazione Crociere



Megayacht
ISA Sportiva 66 metri entra nella fase di allestimento
6 Maggio 2024 di Redazione Superyacht