Design
Tillberg Design of Sweden, 60 anni di design scandinavo
44     

Tillberg Design of Sweden è uno dei più celebri nomi al mondo quando si parla di progetti di navi da crociera e di superyacht, grazie a proposte straordinarie incessantemente capaci di offrire ad armatori e ospiti un’esperienza eccezionale, che inizia già durante la fase di progettazione. La storia di TDoS è disseminata di esempi di design audaci e di progressi tecnologici tratti da oltre 350 progetti frutto di relazioni di lunga data con quasi tutti i principali marchi del settore crocieristico.

Tutto iniziò quasi 60 anni fa, quando, nel 1964, il fondatore Robert Tillberg sviluppò il design della nave da crociera Kungsholm, conferendole un lussuoso stile scandinavo su misura. Consegnata nel 1966 dal cantiere John Brown & Company di Clydebank, fu il primo vero transatlantico e nave da crociera della Swedish American Line, nonché la più grande nave passeggeri della Scandinavia al momento del debutto. Una nave dalle perfette finiture di lusso, espressione del più elevato artiginatato scandinavo: legni finemente intagliati, vetri di Kosta e Orrefors, tappeti di Kasthall, piastrelle di ceramica di Lennart Lindqvist, tessuti di Lisa Grönwall e Cliff Holden, un arazzo di Lars Gynning, e molto altro. Inoltre le cabine potevano vantare novità come l’aria condizionata e vasche o docce private.


Kungsholm, ristorante.

© TDoS

Le innovazioni di Robert Tillberg e del suo team non hanno conosciuto sosta. Tra quelle più rivoluzionarie, sicuramente il progetto della Sea Venture, sulla quale venne realizzato il primo atrio a bordo di una nave da crociera (1971), con lo sconcerto del costruttore navale Nordseewerke per la richiesta, definendola “un grande buco al centro”. Altra novità di questa nave fu il ristorante, creato senza uso di sostegni per creare una sensazione di apertura congiuntamente alle dimensioni della nave, ambiente che risultò visivamente più grande grazie all’impiego di grandi finestre a tutta altezza, beneficiando di abbondante luce naturale e ampie viste esterne.


Sea Venture, atrio.

© TDoS

Il design di Tillberg ha continuato a riscuotere successo anche in epoche più recenti, quando le navi da crociera hanno aggiornato i loro standard dimensionali. Dopo la ristrutturazione del leggendario transatlantico Queen Elizabeth 2, al fondatore di TDoS venne incaricato un altro progetto di grande prestigio, il design di un nuovo transatlantico e ammiraglia per Cunard. Nel dicembre 1998, Cunard pubblicò i dettagli del Progetto Queen Mary. La nave doveva essere costruita per un’eventuale sostituzione della vecchia Queen Elizabeth 2 ed ereditare il nome dalla prima omonima nave del 1936. Il team di architetti di Robert Tillberg ha lavorato per due anni all’ottimizzazione dei piani generali della nave e dei layout. Tutti gli interni, la grafica e le opere d’arte di bordo sono stati progettati e realizzati per richiamare l’esperienza di un viaggio a bordo di un transatlantico storico, ma con dettagli contemporanei e soddisfacendo tutte le aspettative odierne in termini di comfort, sicurezza e servizio. Al momento della sua costruzione, la Queen Mary 2 era la nave passeggeri più lunga mai costruita, e con la sua stazza lorda di 148.528 anche la più grande. Si tratta dell’unico transatlantico in servizio ai giorni nostri, ed un progetto che ha segnato l’apice della carriera di Tillberg.


Queen Mary 2

© TDoS

I progetti più recenti di Tillberg portano avanti i valori dell’azienda, risultato di una lunga esperienza maturata nel settore e del desiderio di continuare a innovare. Ne è un esempio Somnio, progetto di gigayacht del 2021 destinato all’uso residenziale e dai numeri impressionanti, di gran lunga superiori a quelli degli yacht più grandi del mondo finora realizzati.


Somnio

© TDoS

E poi c’è ancora il Four Seasons Yacht, per il quale il team di Tillberg Design of Sweden ha creato un’eleganza davvero senza tempo, con un’architettura sinuosa ed elegante, ispirata alle linee armoniose e alle proporzioni di Christina O, il celebre megayacht appartenuto a Onassis.


Four Season Yacht

© TDoS

Il segreto del successo di TDoS proviene da una serie di equilibri perfetti: quello del design e della funzionalità delle navi da crociera che incontra lo stile e le finiture dei superyacht; l’esperienza consolidata degli architetti in azienda da 30 anni che si confronta con l’energia creativa dei nuovi membri del team; ed infine l’eccellente maestria artigianale del design scandinavo che va di pari passo con l’attenzione per l’ambiente, una caratteristica innata della società scandinava.

Con l’affermazione delle crociere in yacht che stanno ridefinendo il design delle navi boutique il team di Tillberg sta lavorando sempre di più ad un mix che combina le navi da crociera tradizionali e i superyacht privati. Navi che conservano la funzionalità operativa delle navi da crociera, ma offrendo un’esperienza simile a quella di un superyacht per capacità, spazi, servizi offerti e finiture.

«Vediamo molti crossover ora tra navi da crociera e yacht. Li chiamiamo yacht da crociera, sono come navi passeggeri commerciali ma con un’atmosfera da yacht» afferma Michal Jackiewicz, partner di TDoS. «Ci sono quindi aspetti operativi che si stanno trasformando e cambiando, e stiamo supportando questa fase».

Valori ed attributi che si riflettono perfettamente in due recenti progetti di yacht intrapresi dal team TDoS Yacht: l’explorer yacht contemporaneo di 60 metri Mimer e il Lycka di 77 metri per il costruttore tedesco di superyacht Nobiskrug.

Mimer mostra una perfetta armonia tra spazi interni – lussuosi, dalle linee pulite, funzionalmente raffinati e con percorsi dedicati all’equipaggio – e la funzione di explorer, resa flessibile grazie a tre diverse configurazioni della poppa che l’armatore può scegliere per soddisfare le sue diverse esigenze: spazi ampi per i toys, elicrociera o salone extra per gli ospiti ed un ampio garage per i tender.


Mimer

© TDoS

Lycka – felicità in lingua svedese – attinge al talento progettuale di TDoS e alla passione per le considerazioni ambientali, dove la longevità caratterizza l’intera costruzione, dai materiali sostenibili ai sistemi tecnici. TDoS ha fatto passi da gigante per essere leader non solo nella selezione dei materiali e delle tecnologie sostenibili, ma anche per lo sviluppo di progetti più circolari, in collaborazione con aziende affini che non provengono necessariamente dal settore marittimo.


Lycka

© TDoS

È l’esperienza varia e combinata del team di TDoS che distingue lo studio dalla concorrenza. «Il nostro membro più anziano del team si è recentemente ritirato dopo 40 anni trascorsi in TDoS e abbiamo molte persone che sono qui da due o tre decenni» afferma Fredrik Johansson, entrato a far parte di TDoS nel 1990 dopo aver lavorato come architetto in Danimarca. «Combinare la loro esperienza con le idee di alcuni dei membri più giovani e nuovi del team è uno dei nostri segreti. Sappiamo davvero cosa stiamo facendo, ma possiamo ancora essere creativi e innovativi perché abbiamo quel mix. E abbiamo fatto così tanti progetti di navi da crociera e yacht che i clienti si fidano di noi. Sappiamo davvero come progettare una nave e come farlo nei tempi, perché con un progetto commerciale da miliardi di dollari non c’è spazio per errori o ritardi».

Inoltre, con la creazione di Viken Group, la società madre di TDoS che ora comprende anche lo studio di superyacht design Hot Lab e lo studio di architettura e ingegneria navale Thalia Marine, significa che il team può offrire un pacchetto di servizi completi, dai piccoli yacht su misura alle mega navi da crociera. «Siamo in grado di progettare non solo interni ed esterni, ma possiamo anche provvedere all’ingegnerizzazione e all’assistenza della piattaforma tecnica completa» afferma Johansson. «Possiamo iniziare dall’esperienza dell’ospite o dalla visione dell’armatore e poi personalizzare davvero la soluzione completa internamente, caso unico in questo settore».

Helena Sawelin ha lavorato nel settore della moda prima di entrare a far parte della divisione FF&E di TDoS, specializzandosi in materiali e finiture interne, oltre a diventare un guru della sostenibilità all’interno dell’azienda. «Quando introduciamo nuovi dipendenti, facciamo loro da mentore» afferma Sawelin. «È importante, perché i progettisti devono capire le differenze tra i progetti navali e gli hotel sulla terraferma. Ciò che è molto importante per noi è che il design non sia soltanto bello, deve essere anche funzionale».

«Abbiamo cinque divisioni» continua Sawelin. «Una si occupa dei piani generali e degli esterni e si creano i tratti larghi, oltre a sviluppare il flusso orizzontale e verticale della nave; un’altra divisione si concentra su cabine e suite, con dettagli millimetrici. Poi abbiamo un team per le aree pubbliche, ristoranti e aree esterne; FF&E, dove ho iniziato, che cura le finiture e i concetti dei materiali; e una quinta divisione che si concentra sul branding e sul design della segnaletica e della grafica».

Merita di essere ricordato che TDoS ospita la più grande libreria di materiali del settore. Si trova presso la sede centrale dell’azienda, nel bellissimo marina di Höganäs, a pochi passi dal villaggio di Viken, dove tutto è iniziato per Tillberg.

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Tillberg Design presenta il Four Seasons Yacht
20 Febbraio 2023

di Redazione Crociere

“Lycka”, 77 metri di felicità
31 Marzo 2022

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI
PROPOSTE DEI NOSTRI PARTNER

147
Bilgin
45 m | 2014
S/Y Yamakay
CMN
42.36 m | 1994
Akhir 35S
Cantieri di Pisa
34.72 m | 1990
SL102 A
Sanlorenzo
31.08 m | 2019
One Hundred
Baia
31 m | 2010
SL100
Sanlorenzo
30.48 m | 2007
100 Corsaro
Riva
29.85 m | 2018
SD 92
Sanlorenzo
27.60 m | 2016
SD 90
Sanlorenzo
27.43 m | 2023


Superyacht
Venduta la prima unità Extra X90 Fast
22 Maggio 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee
Costa Crociere torna a Olbia con Costa Pacifica
14 Maggio 2024 di Redazione Crociere



Megayacht
ISA Sportiva 66 metri entra nella fase di allestimento
6 Maggio 2024 di Redazione Superyacht


Crociere Luxury
Silversea prende in consegna Silver Ray
14 Maggio 2024 di Redazione Crociere
Due nuove navi per Windstar Cruises
11 Aprile 2024 di Redazione Crociere



Crociere Premium
Rinviata di due mesi la consegna di Star Princess
19 Aprile 2024 di Redazione Crociere
Queen Anne consegnata a Cunard
19 Aprile 2024 di Redazione Crociere



Crociere Expedition
Ocean diamond conclude il servizio crociere
28 Marzo 2024 di Redazione Crociere
Seabourn Pursuit partita per la crociera inaugurale
14 Agosto 2023 di Redazione Crociere
Tersan consegna Havila Polaris e Havila Pollux
3 Agosto 2023 di Redazione Crociere



Explorer Yacht
Consegnato da Cantiere delle Marche l’RJ115 M/Y Pazienza
22 Maggio 2024 di Redazione Superyacht
Venduto il primo Flexplorer 165
18 Aprile 2024 di Redazione Superyacht