Expedition Yacht
Mimer, l’expedition yacht di Tillberg che combina stile e funzionalità
21     

TDoS Yacht presenta Mimer, un progetto di expedition yacht pensato per clienti nella fascia di età 30-40 anni che sono alla ricerca di un’imbarcazione per raggiungere con stile le destinazioni più remote, insieme alla propria famiglia ed amici. Lungo 60 metri e con una autonomia di 6.000 miglia nautiche, sarà realizzato in collaborazione con la turca AES Yacht, che si occuperà delle specifiche tecniche. Altro partner coinvolto in questo progetto è lo studio milanese Hot Lab, che per conto di AES ha già curato l’interior design di altri tre superyacht da 24 a 68 metri di lunghezza.

«Il Gruppo Viken è molto felice di questa nuova collaborazione con AES Yacht. Abbiamo già lavorato con loro su altri progetti, siamo ben consapevoli delle loro capacità e conosciamo il team» ha commentato Antonio Romano, Direttore Commerciale di The Viken Group. «Abbiamo scelto questo cantiere perché ha uno dei più grandi stabilimenti in Turchia ed architetti e ingegneri navali molto esperti. Possono realizzare tutto internamente, dalla costruzione in acciaio e metallo fino ai mobili e interni. Un altro fattore determinante per questa scelta è che AES ha la capacità e uno slot disponibile per il progetto Mimer, e possono costruirlo in 36 mesi dalla firma del contratto».

«Abbiamo già realizzato molte navi da spedizione e sono tutte molto maschili nel loro design» commenta Daniel Nerhagen, Partner e Yacht Director di Tillberg Design of Sweden. «Diciamo che una nave da spedizione non ha bisogno di apparire aggressiva, quindi volevamo creare una ‘lei’. È da lì che siamo partiti, e poi abbiamo anche voluto mostrare il nostro patrimonio di design scandinavo, che è molto semplice, lussuoso, realizzato con i materiali più pregiati e con il meglio dell’artigianato, ma pulito e con l’estetica della semplicità nel design».

Con una lunghezza di 60 metri, Mimer – dal nome del dio nordico che proteggeva il pozzo della conoscenza alla base del mitico albero Yggdrasil – è la dimensione perfetta per avvicinarsi al vero explorer yachting. Con dimensioni inferiori si dovrebbe scendere a compromessi per lo spazio da destinare a tender e toys, mentre dimensioni superiori significherebbe una categoria diversa di yacht con costi di esercizio più elevati.

Per combinare stile snello a caratteristiche altamente pratiche, TDoS ha considerato ogni dettaglio del design di Mimer, dalle enormi quantità di superfici vetrate di finestrature e impavesate, in grado di offrire viste a 360 gradi dai saloni, agli aspetti del layout per ricercare soluzioni funzionali e garantire operazioni efficienti.


© Tillberg Design of Sweden

È qui che l’esperienza di Tillberg maturata nel mondo delle navi commerciali e da crociera ha rivelato la sua utilità strategica, attingendo da un settore in cui l’equilibrio tra forma, funzione e servizio fluido è fondamentale per il successo delle operazioni. Inoltre, il team di TDoS non si è avvalso solo della sua lunga esperienza, ma anche delle competenze di due compagnie di spedizione e di una società di gestione degli yacht, nonché del know-how di Laurent Giles Superyacht Architecture per l’architettura navale.

Il risultato dello sforzo progettuale è uno yacht che può accogliere fino a 12 ospiti in sei lussuose suite, cinque sul ponte principale più l’appartamento armatoriale sul ponte superiore che include una terrazza privata a prua con piscina termale. Gli spazi dedicati all’equipaggio consentono di ospitare fino a 17 persone più un ulteriore membro dello staff dell’armatore.

Gli spazi per l’intrattenimento includono un enorme sundeck, che sfrutta al meglio l’altezza dello yacht per servire da observation deck, e fino a tre saloni per gli ospiti, oltre a due sale da pranzo, una palestra e un beach club a poppa.


© Tillberg Design of Sweden

Mimer è disponibile sia con scafo conforme agli standard Polar Code Category C, Ice 1-C, sia con scafo convenzionale, quest’ultima una soluzione costruttiva più economica adatta per quegli armatori che non intendono navigare nelle regioni climatiche più estreme.

Previste due configurazioni di propulsione, che comprendono pod alimentati da generatori diesel-elettrici o motori convenzionali e trasmissioni ad albero. Sono inoltre attualmente in corso studi per prendere in considerazione soluzioni alternative di propulsione e alimentazione man mano che si evolvono.

Considerata la natura da explorer, Mimer deve obbligatoriamente poter trasportare una gran gamma di tender e toys per trasformare ogni crociera in un vero viaggio di scoperta. Per meglio soddisfare le esigenze dell’armatore, lo yacht è disponibile in tre varianti: World Traveller, Adventure Explorer e Air Explorer.

La versione World Traveller offre un helipad a poppa ed un ulteriore salone al livello del ponte principale, oltre a spazio per tender e toys dove alloggiare tender elettrici di lusso, mezzi da sbarco, due RIB da spedizione, quad, sommergibile, moto d’acqua e persino un veicolo anfibio e una beach buggy.


Versione World Traveller

© Tillberg Design of Sweden

L’Air Explorer offre le stesse caratteristiche del World Traveller, ma con un hangar per elicotteri al posto del salone a poppa del ponte principale, perfetto per le crociere transoceaniche o a latitudini elevate.


Versione Air Explorer

© Tillberg Design of Sweden

Il layout Adventure Explorer utilizza invece la zona lounge/hangar di poppa come garage aggiuntivo per i tender, consentendo di imbarcare ulteriori mezzi come una Range Rover, un quad e un hovercraft.


Versione Air Explorer

© Tillberg Design of Sweden

Progettazione e costruzione di Mimer si appellano a principi di sostenibilità, dall’utilizzo di materiali riciclati e riciclabili e dall’approvvigionamento di prodotti locali, all’utilizzo di antivegetative eco-compatibili fino a misure per la protezione della biodiversità. «La sostenibilità nei progetti commerciali è qualcosa su cui lavoriamo da molto tempo ormai, e per noi scandinavi non è una tendenza, è qualcosa di normale e molto presente nella nostra cultura» afferma Nerhagen.

Oltre a un approccio attento all’impatto ambientale, i primi rendering mostrano il lato migliore del design scandinavo, proponendo interni luminosi, accoglienti, dal design pulito. «Il design scandinavo è semplicità, qualità nei materiali e bellezza artigianale, ma è anche molto pratico» spiega Nerhagen. «Il modo in cui progettiamo è ‘less is more’, e il modo in cui costruiamo è di alta qualità e di attenzione ai dettagli, di lunga vita e da amare e trasmettere alla prossima generazione. A volte può essere molto rustico e a volte molto contemporaneo, ma adotta sempre gli stessi principi: qualità dei dettagli e dei materiali».

«La sensazione che vogliamo trasmettere è quella di sentirsi a casa, deve essere confortevole» conclude Nerhagen. «Non dovrebbero esserci fronzoli, dovrebbe essere un posto dove sentirsi tranquilli e rilassati. Penso che con Mimer ci siamo riusciti per davvero».





Fonte: Sand People Communication per The Viken Group

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Tillberg Design of Sweden, 60 anni di design scandinavo
1 Luglio 2023

di Redazione Crociere

Tillberg Design presenta il Four Seasons Yacht
20 Febbraio 2023

di Redazione Crociere

“Lycka”, 77 metri di felicità
31 Marzo 2022

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI


Superyacht
In acqua il primo AB110
13 Giugno 2024 di Redazione Superyacht
Consegnato M/Y ALP, Heesen di 50 metri ex Project Jade
12 Giugno 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht


Crociere Luxury
X-Pagoda: la rivoluzione del charter di lusso
17 Giugno 2024 di Redazione Crociere
Rivelata la stagione inaugurale di Star Seeker
15 Giugno 2024 di Redazione Crociere
Marina ritorna in servizio
30 Maggio 2024 di Redazione Crociere



Crociere Premium
Rinviata di due mesi la consegna di Star Princess
19 Aprile 2024 di Redazione Crociere