Superyacht
In costruzione il Gladiator 961 Speed, l’ammiraglia della linea di open veloci Canados
77     

Oltre settanta anni di esperienza nella costruzione di yacht di lusso hanno portato Canados a sviluppare la linea di open veloci Gladiator, con l’obiettivo di portare sul mercato qualità, flessibilità e livelli di personalizzazione finora disponibili solo su grandi yacht. Caratteristica comune di ogni Gladiator sono le prestazioni elevate: da 37 fino a 85 nodi di velocità massima, a seconda della motorizzazione e del modello, con un ottimo rapporto di consumo per miglio, grazie ad una attenta architettura navale.

Lo sviluppo della linea Gladiator procede ora con la costruzione del primo Gladiator 961 Speed, un 29 metri capace di raggiungere i 52 nodi di velocità massima e i 42 di crociera. Destinata a diventare l’ammiraglia della linea Gladiator, ​​sarà varata nella prossima primavera 2023 e presentata al grande pubblico al Cannes Yachting Festival 2023. L’unità avrà la sua base nel Golfo di Saint-Tropez.

Gladiator 961 Speed ​non offrirà solo spostamenti veloci. Alla sua qualità costruttiva si aggiungono interni di grandissimo lusso progettati da Cristiano Gatto Design ed un ampio sport-fly che amplia le aree dedicate alla socialità.

Leggerezza è la parola chiave per l’ingegneria di questo yacht. Resina E-Glass e vinilestere per lo scafo; fibra di carbonio per la coperta e la sovrastruttura; serbatoi del carburante strutturali e realizzati in materiali compositi; pavimenti ed elementi strutturali in E-Glass con un’anima in Airex per ridurre il peso, eliminare i cigolii, aumentare la rigidità e ridurre il rumore in navigazione. Ed ancora, materiali leggeri per la realizzazione dei mobili interni, prodotti internamente dal cantiere, come schiuma poliuretanica ad alta densità o composito e nido d’ape di alluminio.

Gladiator 961 Speed ​​è disponibile con tre diverse motorizzazioni: due MAN da 2000 HP con U-Drive e alberi di trasmissione per velocità fino a 38 nodi; due MTU 16V 2000M96L da 2600 HP; ed infine la soluzione per gli appassionati della velocità, con 3 MAN V12 da 2000 HP per navigare fino a 52 nodi. Le ultime due motorizzazioni utilizzano trasmissioni di superficie JDM Surface Drive equipaggiate con JDM Auto-Trim e Auto-Flaps che calcolano automaticamente, a determinate velocità, le migliori impostazioni di assetto ottimizzando i consumi. Il primo scafo avrà la configurazione trimotore.

Ad oggi, il primo scafo del Gladiator 961 Speed è stato completato e carenato, tutti i pavimenti strutturali sono stati vetrati, tutte le paratie installate, e le tubazioni del ponte inferiore e i serbatoi strutturali completati. Il ponte in fibra di carbonio è in fase di realizzazione e l’installazione è prevista per il mese di giugno. A luglio è in programma l’accensione dei motori.

Come ogni Canados, Gladiator 961 Speed sarà interamente verniciato in Awlgrip HDT per offrire altissima lucentezza e sensazione di profondità.

LAYOUT ESTERNI

Nonostante i numerosi vincoli per ottenere alte prestazioni, gli ingegneri di Canados hanno privilegiato il comfort e la facilità di spostamento a bordo, sia all’interno che all’esterno.

Il pozzetto offre un’area lounge per 12 persone completa di mobile bar con grill, ice maker e frigorifero. Due pali in fibra di carbonio fissati ad ogni angolo del prendisole di poppa faranno da supporto per uno schermo di 1,60 x 2,80 metri che trasformerà l’intera area in un cinema all’aperto.  L’ampio prendisole di poppa nasconde poi un jet tender di 3,80 metri varato per mezzo di una gru a scomparsa. La piattaforma bagno possiede finestre in vetro stratificato proprio sopra le eliche, per una facile ispezione visiva delle trasmissioni, mentre una telecamera è incassata nello specchio di poppa sotto la piattaforma bagno e trasmetterà sugli schermi TV di bordo le immagini in diretta delle tre eliche di superficie in esercizio.

Il ponte di prua è dotato di una zona lounge con due enormi divani e un prendisole ergonomico.

Il fly-bridge, comunemente chiamato sport-fly su un’imbarcazione di questo tipo, è tra i più grandi della categoria e l’unico ad offrire una vera protezione dal vento durante la navigazione.

Le murate laterali sono state progettate per consentire agli ospiti di percorrere in sicurezza le aree esterne anche in navigazione.

LAYOUT INTERNI

Gli interni del main deck accolgono gli ospiti in un salone con finestre a tutta altezza che offrono una vista sul mare senza ostruzioni. La zona lounge prevede due divani fronteggianti, mentre la zona pranzo si sviluppa intorno ad un tavolo circolare e separata dalla timoneria per mezzo di una parete TV a specchio.


Salone principale

© Canados

La plancia di comando si sviluppa al centro e gode di una visibilità notevolmente aumentata grazie all’adozione di un unico parabrezza a pannello singolo. L’elettronica di bordo di ausilio alla navigazione include joystick di manovra per un agevole controllo di timoni ed eliche, oltre che telecamere a 360 gradi.

Sul lato di sinistra si trovano le scale che conducono alle cabine del ponte inferiore, mentre su quello di dritta una porta automatica permette di accedere al passaggio laterale. A poppa, una scala indipendente conduce alla cucina Boffi®, alla zona equipaggio per quattro persone e alla sala macchine.

Il lower deck può essere configurato con tre cabine e home cinema oppure con quattro cabine. Per lo scafo numero uno è stato scelto un layout a quattro cabine, con quella armatoriale a tutto baglio a centro barca, le due doppie a lato e la VIP a prua.


Suite armatoriale

© Canados

INTERIOR DESIGN

Il lavoro di Cristiano Gatto non è stato facile. Doveva rispettare un rigoroso piano dei lavori e le specifiche del costruttore per contenere i pesi e l’equilibrio delle masse, ed allo stesso tempo soddisfare tutti i desideri dell’armatore in termini di décor. 

Tuttavia le indicazioni del cliente erano in qualche modo chiare. Gli interni dovevano essere moderni, innovativi ed eleganti. L’arredamento accogliente, di facile manutenzione e senza tempoOriginale, di alta qualità ma non pretenzioso. L’armatore, padre di famiglia, desiderava per i suoi figli ed amici un livello di comfort non inferiore rispetto al proprio.

Per il ponte principale Gatto ha optato per un mix di materiali naturali come il bianco Poltrona Frau e la pelle tortora per le pareti, legno laccato per i soffitti, tessuti con inserti decorativi in ​​metallo color polvere da sparo per i divani e frassino biondo satinato per i pannelli. Per il pavimento ha scelto l’Esthec, per dare la sensazione di un’estensione naturale del ponte di poppa in teak anche all’interno. I colori e i materiali naturali utilizzati per il rivestimento degli interni trovano una forte contrapposizione con i mobili laterali in fibra di carbonio verniciata, per ricordare che il Gladiator 961 Speed, nonostante i suoi interni di lusso, è prima di tutto ingegneria e tecnologia avanzata.

Il ponte inferiore non è diverso in termini di atmosfera, fatta eccezione per i pavimenti rivestiti con parquet in legno e moquette su misura, con alcune pareti rivestite in pelle goffrata appositamente creata per Canados da Marine Leather di Napoli.

SPECIFICHE TECNICHE PRINCIPALI
Lunghezza f.t.:29,22 metri
Lunghezza scafo:23,96 metri
Larghezza massima:6,35 metri
Pescaggio:1,40 metri
Dislocamento a vuoto:62 tonnellate
Dislocamento a pieno carico:74 tonnellate
Motori:3 x MAN V12 da 2.000 HP
Velocità massima:52 nodi
Velocità di crociera:44 nodi
Autonomia:360 mn
Capacità carburante:8.000 litri
Capacità acqua dolce:1.500 litri
Capacità acque grigie:415 litri
Capacità acque nere:380 litri






Fonte: Sand People Communication per Cantieri di Ostia

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Al via dall’1 al 6 ottobre 2020 il Salone Nautico di Genova
18 Settembre 2020

di Redazione Superyacht


IDEE PER IL CHARTER

Ferretti 780
Mar Tirreno | 7 giorni
Princess 50
Bergen - Hardangerfjord | 4 giorni
Sanlorenzo 80
Isola d'Elba | 8 ore
MERCATI FINANZIARI


Superyacht
Benetti Classic 115 M/Y Accama in vendita da Idea Yachting
24 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Venduto il settimo Baglietto DOM133
23 Novembre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee
Carnival Celebration battezzata a Miami
21 Novembre 2022 di Redazione Crociere



Megayacht
Posata la chiglia di Project Venus
23 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Varato il primo Sanlorenzo 57Steel
7 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Proseguono i lavori per la costruzione del 53 metri Sea Club
7 Ottobre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Luxury
Tagliata la prima lamiera di Silver Ray
23 Novembre 2022 di Redazione Crociere
Fincantieri consegna Viking Neptune
10 Novembre 2022 di Redazione Crociere


Crociere Premium
Possibile interesse di Disney per la Global Dream
7 Ottobre 2022 di Redazione Crociere



Crociere Expedition
Seabourn Venture battezzata in Antartide
22 Novembre 2022 di Redazione Crociere
World Traveller e World Navigator battezzate in Patagonia
21 Novembre 2022 di Redazione Crociere
Celebrato in Antartide il battesimo di Silver Endeavour
21 Novembre 2022 di Redazione Crociere