Megayacht
Equanimity venduto a Genting Group
377     

Equanimity, megayacht Oceanco di 92 metri, è stato venduto dal governo malese a Genting Group per un importo di 126 milioni di dollari, leggermente sotto il suo valore di mercato stimato 130 milioni di dollari e quasi la metà del costo iniziale. La finalizzazione dell’acquisto è attesa per la fine del mese.

Lo yacht era stato confiscato nell’agosto 2018 al largo di Bali dalle autorità indonesiane su richiesta del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti. Il sequestro è stata un’azione necessaria poiché è emerso che l’acquisto è risultato essere avvenuto attraverso una complessa operazione finanziaria ai danni del fondo di investimento statale malese 1Malaysia Development Berhad (1MDB).

Il fondo sovrano 1MDB è stato creato nel 2009 per agevolare lo sviluppo economico della Malesia, ma le indagini sulla sua gestione hanno rivelato che miliardi di dollari sono stati utilizzati impropriamente. Uno scandalo finanziario di proporzioni colossali che ha travolto l’ex primo ministro malese Najib Razak e soprattutto Low Taek Jho, ex armatore di Equanimity e beneficiario di molti fondi elargiti da 1MDB.

Dopo la confisca, Equanimity è sempre stato ormeggiato in una prestigiosa zona di Langkawi e presidiato da forze di polizia e della Marina malese, con costi di manutezione a carico dell’amministrazione statale per circa 3,5 milioni di dollari.

Messo in vendita lo scorso ottobre, per Equanimity sono state presentate diverse offerte per importi superiori ai 100 milioni di dollari, ma quella di Genting Group è risultata la più alta. La trattativa è avvenuta senza intermediari, una soluzione che ha permesso a Genting di risparmiare almeno quattro milioni di dollari di commissioni che altrimenti avrebbe dovuto corrispondere a Burgess, agenzia centrale per la vendita.

Genting Group è una holding asiatica attiva in vari settori tra cui resort e casinò, crociere, piantagioni di olio di palma, biotecnologie, gas e petrolio. Attraverso Genting Cruise Line controlla le compagnie di crociere Star Cruises, Dream Cruises e Crystal Cruises. E’ inoltre il secondo maggiore azionista di Norwegian Cruise Line Holdings, proprietaria del cantiere italiano Wider, e azionista di maggioranza dei cantieri tedeschi MV Werften e Lloyd Werft. Nel settore nautico ha partecipazioni minoritarie anche in Grand Banks Yachts e U-Boat. Equanimity potrebbe essere destinato alle attività di yacht charter del gruppo.

Costruito nel 2013 da Oceanco, Equanimity è un dislocante di 92 metri da circa 3.000 tonnellate di stazza lorda dal profilo elegante, moderno e dalle linee pulite realizzato su uno scafo rinforzato (Ice Class E). E’ stato il primo superyacht ad essere pienamente conforme al Passenger Yacht Code (PYC).
Il suo layout flessibile consente di accogliere fino a 26 passeggeri e fino a 33 membri di equipaggio. I servizi di bordo includono uno spettacolare beach club con piattaforme pieghevoli, centro benessere con palestra, sala massaggi, sauna e bagno turco, piscina con cascata, grande piscina circolare con fondo trasparente che si affaccia al main deck, una sfarzosa skylounge, helipad certificato e due tender da 10 metri Hodgdon.
L’interior design porta la firma di Andrew Winch, che ha creato un décor ispirato all’Asia attraverso una splendida combinazione di wengé, bambù, marmo e foglia oro.

In quanto a prestazioni, Equanimity è motorizzato con una coppia di MTU 20V 4000 M73L da 3.600 kW che consentono di raggiungere una velocità massima di 19,5 nodi e un’autonomia transatlantica di 5.000 miglia nautiche alla velocità di crociera di 16 nodi.

SPECIFICHE TECNICHE
Cantiere:Oceanco
Architettura navale:Oceanco / Azure
Designer esterni:Oceanco
Designer interni:Winch Design
Lunghezza f.t.:91,50 metri
Larghezza:14,50 metri
Stazza lorda:2.998 tonnellate
Materiale scafo e sovrastruttura:Acciaio e alluminio
Anno di costruzione:2014
Sistemazioni ospiti:1 suite armatoriale
1 studio armatore convertibile in cabina VIP
3 suite VIP
4 cabine ospiti
Equipaggio:fino a 33 persone
Capacità casse combustibile:271.000 litri
Motori principali:2 x MTU 20V 4000 M73L da 3.600 kW
Velocità massima:19,5 nodi
Velocità di crociera:16 nodi
Autonomia a velocità di crociera:5.000 miglia


Fonti: Bloomberg, Boat International, Oceanco, Yacht Charter Fleet
Foto: Doi Kiyotaka

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
ARTICOLI CORRELATI
Oceanco svela nuovi dettagli e rendering di Kairos
23 Settembre 2021

di Redazione Superyacht

Per Oceanco il futuro dello yacht design è la biofilia
1 Luglio 2021

di Redazione Superyacht

Morto Oleg Burlakov, armatore del 106 metri Black Pearl
28 Giugno 2021

di Redazione Superyacht


CONSIGLIATI E SPONSORIZZATI
IDEE PER IL CHARTER

Ferretti 780
Mar Tirreno 7 giorni
MS Ohana
Croazia 7 giorni
Princess 50
Bergen - Hardangerfjord 4 giorni

YACHT IN BORSA


Superyacht
Venduto il primo Silent 100 Explorer
19 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht
Posata la chiglia di Project Oslo24
15 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Venduto il terzo T52 di Baglietto
19 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht
M/Y My Legacy ritorna a Viareggio dopo il viaggio inaugurale
15 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht



Crociere Luxury
Fincantieri e MSC avviano la costruzione di Explora II
6 Ottobre 2021 di Redazione Crociere


CRUISE LIFESTYLE
CRUISE & SUPERYACHT NEWS