Crociere Expedition
Hurtigruten mette al bando la plastica monouso
68     

Hurtigruten annuncia che, a partire dal 2 luglio, non utilizzerà più a bordo delle sue navi articoli in plastica monouso che non siano strettamente indispensabili. Prodotti come ad esempio cannucce, palette, bicchieri, posate, stuzzicadenti, coperchi per il caffè, buste, incarti delle confezioni di burro, non saranno pertanto più disponibili in plastica, su nessuna nave Hurtigruten.

«In Hurtigruten, per anni ci siamo concentrati sul problema dell’inquinamento causato dalla plastica. Si parla tanto dell’impatto che la plastica ha sui nostri mari. E’ ora di passare all’azione. Con l’eliminazione della plastica monouso a bordo di tutte le nostre navi già da questa estate ci auguriamo che il nostro esempio possa essere seguito da altri. E’ possibile agire ora, e gli oceani non meritano più esitazioni», ha dichiarato Daniel Skjeldam , CEO di Hurtigruten.

«Ogni anno ospiti e dipendenti Hurtigruten rimuovono tonnellate di plastica dalle spiagge nelle aree in cui operiamo. Siamo testimoni ogni giorno del problema dell’inquinamento della plastica e dobbiamo agire. Operare in aree pulite come noi facciamo richiede senso di responsabilità», ha aggiunto Skjeldam.

Ogni giorno, 15 tonnellate di plastica al minuto finiscono nei mari di tutto mondo. Numeri che sono destinati a raddoppiare nei prossimi 10 anni, se non si fa qualcosa. Questo significa che, nel 2050, nei mari ci sarà più plastica che pesci.

«L’inquinamento da plastica è la minaccia più grande per i nostri mari. Hurtigruten opera in alcune delle aree più vulnerabili del mondo. Significa che abbiamo una responsabilità speciale nella protezione di queste aree, per il bene della popolazione locale e delle future generazioni di esploratori», ha continuato Skjeldam.

L’eliminazione degli oggetti in plastica monouso non coinvolge soltanto le navi Hurtigruten. Il divieto si applica anche agli hotel, ristoranti e alle altre sedi operative sulla terraferma alle Svalbard gestite dalla controllata Hurtigruten Svalbard.
Skjeldam ha anche affermato che la compagnia sta chiedendo la partecipazione dei propri fornitori perché riducano l’uso delle materie plastiche. «Nessuno può vincere la guerra alla plastica da soli senza alleati. E’ per questo che imponiamo elevati standard ai nostri fornitori. Il nostro obiettivo è di diventare la prima compagnia di navigazione a non usare plastica», ha concluso Skjeldam.

Con questa nuova iniziativa Hurtigruten consolida il suo impegno a favore dell’ambiente. Soltanto pochi giorni fa aveva annunciato un importante piano di investimenti per convertire fino a nove navi dall’alimentazione diesel all’LNG e alla propulsione elettrica.

Fonte: Hurtigruten
Foto: Ørjan Bertelsen
Video: Youtube/Hurtigruten

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
ARTICOLI CORRELATI

CONSIGLIATI E SPONSORIZZATI
IDEE PER LA CROCIERA
CROCIERE IN BORSA


Superyacht
StellarPM presenta la linea di catamarani a motore StellarCAT
13 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht
Varata Lucky Wave, terza unità Benetti Diamond 44M
13 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht
Dynamiq Yachts svela nuovi dettagli del GTT 160
6 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee


CRUISE LIFESTYLE
CRUISE & SUPERYACHT NEWS