Spedizioni
Dal 2020 Hapag-Lloyd Cruises abbandona l’HFO
68     

A partire da luglio 2020 Hapag-Lloyd Cruises utilizzerà esclusivamente gasolio marino a basso contenuto di zolfo (MGO) per l’alimentazione di Hanseatic Nature, Hanseatic Inspiration e Bremen. La lista crescerà ulteriormente nel 2021, quando nella flotta arriverà la Hanseatic Spirit.

«Con la nostra lunga esperienza nelle crociere di spedizione abbiamo sempre definito gli standard dell’industria attraverso le nostre navi, i nostri itinerari, la nostra qualità e i servizi. In questo contesto, abbiamo sempre assegnato la massima priorità verso una gestione responsabile della natura e dell’ambiente. La scelta di passare all’uso del gasolio marino su ogni destinazione raggiunta dalla nostra flotta di navi da spedizione è stata pertanto una giusta decisione ed un importante passo in avanti per raggiungere questi obiettivi», ha dichiarato Karl J. Pojer, CEO di Hapag-Lloyd Cruises.

L’MGO (Marine Gas Oil), grazie al suo contenuto di zolfo dello 0,1%, costituisce una tipologia di combustibile molto più pulita rispetto all’HFO (Heavy Fuel Oil) comunemente utilizzato per l’esercizio delle navi.

In una nota Hapag-Lloyd spiega che in aree particolarmente vulnerabili come Artico, Antartide e Kamchatka, la compagnia già utilizza combustibile MGO da diversi anni, anticipando largamente l’entrata in vigore delle future norme che ne renderanno obbligatorio l’uso.
Le nuove navi da spedizione di Hapag-Lloyd Cruises saranno inoltre equipaggiate di catalizzatori SCR che ridurranno le emissioni di ossido di azoto di circa il 95% e predisposte per il cold ironing.
La compagnia precisa poi che le rotte delle sue navi sono studiate ed effettuate adottando una velocità media ecoefficiente che consente di ridurre di un terzo i consumi.
Ulteriori caratteristiche delle unità di Hapag-Lloyd a sostegno dell’ambiente sono gli impianti di desalinizzazione per la produzione di acqua pulita e i sistemi per il trattamento delle acque nere. Per le eliche di prua e gli stabilizzatori vengono inoltre utilizzati lubrificanti biologici ecocompatibili.

«Le vulnerabili destinazioni toccate dalle nostre navi da crociera per spedizioni necessitano di protezioni particolari. In queste aree vengono applicate norme severe e certamente noi rispettiamo ogni regolamento. Abbiamo inoltre definito rigidi requisiti per i nostri viaggi nelle regioni più remote», ha commentato il CEO di Hapag-Lloyd Cruises, Karl J. Pojer.

Il 1 gennaio 2020 entreranno in vigore i nuovi regolamenti dell’IMO che imporranno a tutte le compagnie di tagliare il limite di zolfo contenuto nei combustibili impiegati dall’attuale 3,5% allo 0,5%.

Fonti: Seatrade UBM, TUI per Hapag-Lloyd Kreuzfahrten
Foto: TUI per Hapag-Lloyd Kreuzfahrten

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
Vard consegna HANSEATIC Inspiration
2 Ottobre 2019

di Redazione Cruise Lifestyle

Annullata la cerimonia di battesimo di Hanseatic Nature
8 Marzo 2019

di Redazione Cruise Lifestyle

Bremen venduta ad una compagnia controllata dalla svizzera Scylla
16 Gennaio 2019

di Redazione Cruise Lifestyle


CLASSIFICHE
Guide Berlitz 2019 – Le migliori navi da crociera boutique
5 Gennaio 2019 di Redazione Cruise Lifestyle
Guide Berlitz 2018 – Le migliori navi da crociera boutique
5 Gennaio 2018 di Redazione Cruise Lifestyle
Guide Berlitz 2018 – Le migliori grandi navi da crociera
2 Gennaio 2018 di Redazione Cruise Lifestyle


DESTINAZIONI

NEWSLETTER