Superyacht
Riva 102’ Corsaro Super: la nuova era dei flybridge
139     

La gamma dei flybridge Riva si rinnova con il Riva 102’ Corsaro Super,
un nuovo modello dall’eleganza senza tempo e dalla linea protesa verso il futuro che rende omaggio a uno dei best seller del cantiere, il 100’ Corsaro.

Più che un successore, Riva 102’ Corsaro Super è l’evoluzione di un successo, nata da una visione progettuale precisa, che esplora, rielabora e aggiunge. Fedele alle linee sportive e filanti del suo predecessore, Riva 102’ Corsaro Super si presenta con un profilo inconfondibile, ancora più elegante e deciso: magistrali pennellate di colore scuro, dalla grande finestratura che corre lungo tutto lo scafo al nuovo disegno dell’hard top, creano nuove linee moderne, fluide e armoniose, dando vita a una barca dall’immagine completamente nuova.

Con una lunghezza fuori tutto di 30,24 metri e un baglio massimo di 6,70 metri, Riva 102’ Corsaro Super è frutto della collaborazione fra Mauro Micheli e Sergio Beretta, fondatori di Officina Italiana Design, il Comitato Strategico di Prodotto presieduto da Piero Ferrari e la Direzione Engineering di Ferretti Group.

Tra le principali novità di Riva 102’ Corsaro Super, spicca il design della sovrastruttura, completamente rinnovato secondo un concept contemporaneo e sportivo, e dalle dimensioni più generose. La caratteristica silhouette si protende come la punta di una freccia, regalando allo yacht un profilo filante e deciso. A poppa, nuove potenze laterali in cristallo esaltano l’aerodinamicità dell’imbarcazione.

A bordo di Riva 102’ Corsaro Super si percepisce chiaramente la grande attenzione che è stata dedicata all’ottimizzazione degli spazi e al contatto sempre più diretto con il mare, al fine di rendere unica l’esperienza di navigazione.

AREE ESTERNE

Salendo a bordo di Riva 102’ Corsaro Super si nota subito una delle principali novità di questo modello: il concept della zona di poppa si presenta infatti completamente rivisitato, un vero e proprio beach club di oltre 35 mq, progettato per rispondere alle preferenze degli armatori, che cercano sempre più il contatto con il mare e con la natura nella propria area relax. La spiaggetta, ribassata, è un’area di 15 mq a tutto baglio, con due accessi laterali al cockpit e al centro un comodo lettino prendisole extra large, dietro il quale si nasconde l’ingresso all’area garage. Ai lati del lettino prendisole, due sportelli incassati racchiudono due ampie zone di storage, ciascuna da 280 litri.


© Ferretti Group

Il pozzetto, funzionale e intelligente, di 20 mq, è arredato con un comodo sofà al quale possono essere abbinati complementi di arredo freestanding, come un tavolo da pranzo in teak e sedie modello “Riviera” – firmate dalla prestigiosa azienda italiana di design Talenti – o coffee table, perfetti per trasformare la zona da area relax a sala da pranzo a seconda delle necessità e preferenze dell’armatore. A dritta, prima di entrare nel salone principale, una scala esterna collega la zona del cockpit con l’upper deck, mentre a sinistra è posizionato un capiente mobile bar dotato anche di icemaker.

MAIN DECK

Il salone principale è stato oggetto di un accurato restyling del design degli interni e dell’organizzazione degli spazi. Sono infatti disponibili due layout, ognuno pensato per rispondere alle diverse esigenze degli armatori. Nella versione standard la zona dining, con il suo grande tavolo da pranzo che può ospitare fino a otto persone, si trova a poppa, e la zona living è protagonista nella porzione centrale della barca. È inoltre disponibile un secondo layout in cui il salotto, gli ampi divani e le poltroncine si trovano all’ingresso, creando così un unico ambiente con la zona relax esterna; il tavolo da pranzo, invece, è posizionato nella parte di prua del salone, in prossimità della cucina, situata sullo stesso ponte verso prua. In entrambe le configurazioni, la zona living e la zona dining sono visivamente separate da un effetto ottico creato un’elegante cornice di lucidissimo marmo, a scelta bianco o nero, che sale lungo le pareti; su richiesta il marmo può essere inserito anche a pavimento e attraversare perpendicolarmente il salone per un effetto ancor più suggestivo.


© Ferretti Group

L’essenza dominante nel salone è il noce canaletto, accostato secondo l’inimitabile stile Riva a superfici lucide che creano magnifici giochi di riflessi con la luce che entra dalle ampie vetrate. Cielini e pavimento sono chiari, rispettivamente in laccato effetto titanio satinato e in pregiata moquette di lana, in contrasto con i dettagli in marmo nero lucido Marquina che si ripetono in tutto lo yacht da poppa a prua.

L’illuminazione dell’ambiente è affidata a inserti lineari luminosi sapientemente inseriti nei pannelli alle pareti e nei cielini, che creano delicate geometrie di luce illuminando le stanze senza essere invadenti. Il televisore è da 75’’ e centrale nella configurazione più classica – inserito in una cornice in acciaio inox nella quale sono ricavate nicchie lineari per l’illuminazione – mentre, nel layout con il salotto a poppa, è da 55’’ e a comparsa dall’alto di fronte al divano.

In tutto il main deck la luce è protagonista: le ampie finestrature, apribili e che affacciano sui camminamenti laterali, permettono alla luce naturale di entrare e pervadere tutto lo yacht, riflettendosi sulle superfici lucide degli arredi e non facendo mai perdere il contatto con l’esterno.

Proseguendo verso prua, a dritta si trova l’ampia e spaziosa cucina di 11 mq con layout a ferro di cavallo progettato per sfruttare al massimo lo spazio a disposizione. Il piano di lavoro è in Corian bianco mentre le ante sono in laccato bianco lucido; gli elettrodomestici, compreso il frigorifero americano, così come il rivestimento della parete sono in acciaio inox satinato. Speculare alla porta di ingresso, si trova il tavolo da pranzo dell’equipaggio allungabile in legno, al fianco del quale vi è la porta di accesso al lower deck e all’area a disposizione dell’equipaggio.

Sul lato sinistro del salone principale si accede all’ampia ed elegante suite armatoriale, che si sviluppa a tutto baglio nella zona di prua. Punta di diamante dello yacht, la cabina si presenta ai suoi ospiti con delle finestrature ridisegnate e ingrandite fino a 2 metri di altezza, che ne amplificano la spaziosità, caratteristica della configurazione widebody, e offrono una vista panoramica mozzafiato su entrambi i lati. All’esterno le finestre ridisegnate risultano essere un nuovo segno grafico che concorre a rinfrescare la linea dello yacht.


© Ferretti Group

Raffinato ed essenziale, l’arredamento della cabina armatoriale si basa sull’alternanza tra toni chiari della moquette, dei tessuti e delle cuscinerie, e quelli scuri dei mobili in noce canaletto e delle pareti, caratterizzate dall’utilizzo di superfici lucidissime a vetro e colori freddi. Al centro della cabina spicca il letto kingsize, con testata e bordi in pelle e cuoio nero, contornati da elementi in vetro retroverniciato nero. Di fronte al letto, nel totem tv, in un altro pannello in vetro retroverniciato nero, è inserito un televisore incorniciato da profili in acciaio inossidabile. Sul lato destro della cabina armatoriale si trova una dormeuse con cuscini in tessuto Loro Piana, sotto ai quali sono stati sapientemente inseriti tre cassetti storage. Sul lato opposto, di fronte alla dormeuse, un desk a sezione triangolare completamente rivestita in vetro retroverniciato nero funge da scrivania affacciata sull’acqua. A prua, il bagno full beam è arredato con un elegante mobile lavabo con design a C opzionabile secondo i gusti dell’armatore, anche in marmo nero o bianco, con doppio lavandino. Ai lati del bagno la zona toilette e il vano doccia. La cabina armatoriale è completata da uno spazioso guardaroba con ante a tutta altezza in vetro retroverniciato nero e maniglie in acciaio inox posizionato all’ingresso.

Nella cabina armatoriale, così come in quelle degli ospiti nel lower deck, lo stile riprende l’essenza del ponte principale, con i contrasti chiaro-scuro, i materiali di pregio e la lucidità delle superfici che creano giochi di luce e ombra con le ampie finestrature poste su entrambi i lati della suite. Grande attenzione è come sempre dedicata all’isolamento acustico di quest’area. Tutte le pareti a prua e a poppa della suite armatoriale hanno una coibentazione supplementare, che garantisce il massimo comfort sia verso le altre aree, sia verso la cucina.

LOWER DECK

Il layout degli ambienti dedicati agli ospiti è organizzato in tre cabine VIP matrimoniali e una cabina ospiti con due letti separati, ognuna con il proprio bagno en suite e tutte arredate con l’elegante gioco di colori chiari e scuri che caratterizza gli interni dello yacht. Ogni cabina è dotata di armadio e spazi di storage posizionati sotto il letto e a scomparsa sotto i comodini.


© Ferretti Group

A prua, la zona equipaggio è composta dalla cabina del comandante con bagno en suite, e altre due cabine speculari per i marinai, con letti a castello e bagno privato.

A poppa, oltre la sala macchine, si trova l’ampio garage, che può alloggiare due water toys e un tender Williams 445. L’intera zona è una perfetta sintesi tra comfort e funzionalità: le procedure di varo e alaggio del tender e dei water toys sono veloci e agili.

UPPER DECK

Il flybridge, accessibile dal maindeck attraverso una scala in acciaio, può essere allestito a poppa con lettini e complementi d’arredo freestanding dai colori neutri, sui toni del grigio chiaro.

Procedendo verso prua, completamente coperti dall’hard top, si trovano l’area cocktail – fornita di mobile bar con ampi spazi di storage, frigorifero, grill, e su richiesta anche icemaker e sgabelli alti – e l’area dining “alfresco”.


© Ferretti Group

A dritta, si trova la seconda stazione di pilotaggio che dispone di sistema di navigazione integrato NSOevo3S con display touch screen da 16’’.

La generosa bow area, collegata al flybridge da un camminamento laterale ricavato sul lato sinistro, con i suoi 17 mq di spazio è allestita con un ampio prendisole e da un divano panoramico fronte marcia.

Ancora più a prua vi è un vano tecnico completamente insonorizzato che funge da storage e nel quale possono essere alloggiate anche lavatrice e asciugatrice.

PROPULSIONE E TECNOLOGIA

Sul nuovo Riva 102’ Corsaro Super l’armatore può scegliere di installare nella versione standard una coppia di motori MTU 16V 2000 M96, dalla potenza di 2.435 mhp ciascuno, per una velocità massima prevista di 26 nodi e 23 di crociera; in alternativa, può essere installata una coppia MTU 16V 2000 M96L dalla potenza di 2.638 mhp ciascuno per raggiungere i 28 nodi di velocità massima e 24 di crociera.

La postazione di comando rialzata è collocata sul ponte superiore e vi si può accedere sia dall’esterno, dal flybridge, sia dall’interno dello yacht, dal main deck, attraverso una scala posizionata in prossimità della cambusa. La plancia è stata rivista anche nel suo design e migliorata nello stile; ergonomica ed elegante, è dotata di timoneria elettroidraulica TwinDisc con gestione indipendente dei timoni per una ottimizzazione sportiva della virata e di sistema di navigazione Simrad Command Loop. Questa tecnologia integra monitoraggio di bordo e strumenti di navigazione e manovra e consente di gestire l’intero yacht dai cinque monitor touch screen in dotazione (da 16’’ nella versione standard, da 19’’ nella dotazione optional) interscambiabili a seconda delle preferenze del comandante nella visualizzazione delle diverse funzioni e sistemi di controllo. Alle spalle del sedile del pilota, che è regolabile per garantire il massimo comfort durante la navigazione, si trova inoltre un comodo divanetto a L.


© Ferretti Group

Riva 102’ Corsaro Super è fornito di correttori d’assetto interceptor Hydrotab, con funzionalità automatiche, per garantire massima semplicità di utilizzo e ottimizzazione dei consumi. Per minimizzare il rollio all’ancora e in navigazione è dotato di Vector Fins di Sleipner, mentre su richiesta possono essere installati due Seakeeper NG9 per offrire ancora maggiore stabilità, conferendo massimo comfort a bordo.





Fonte: Ferretti Group

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Riva 86′ Domino M/Y Voltage in vendita da Idea Yachting
18 Ottobre 2023

di Redazione Superyacht

Varato a La Spezia il primo Riva 82’ Diva
11 Luglio 2023

di Redazione Superyacht

Varato il terzo Riva 50Metri
23 Maggio 2023

di Redazione Superyacht

Venduto il primo Riva 54 Metri
1 Marzo 2023

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI
FMTG_Premium_Summer_2018


Superyacht
Venduto Project Jade, Heesen di 50 metri
26 Febbraio 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee
Carnival Jubilee battezzata a Galveston
27 Febbraio 2024 di Redazione Crociere



Megayacht
Varato “Infinity”, il secondo Baglietto T52
19 Febbraio 2024 di Redazione Superyacht


Crociere Luxury
Rinviata la consegna di Allura
5 Febbraio 2024 di Redazione Crociere



Crociere Premium
Salpa per la crociera inaugurale la nuova Sun Princess
21 Febbraio 2024 di Redazione Crociere
Rinviata la consegna di Sun Princess
26 Gennaio 2024 di Redazione Crociere



Crociere Expedition
Seabourn Pursuit partita per la crociera inaugurale
14 Agosto 2023 di Redazione Crociere
Tersan consegna Havila Polaris e Havila Pollux
3 Agosto 2023 di Redazione Crociere



Explorer Yacht
Venduto a Marcus Blackmore un Nauta 110
12 Febbraio 2024 di Redazione Superyacht



Eventi
Fincantieri lancia il progetto “Maestri del Mare”
8 Febbraio 2024 di Redazione Crociere



Cantieri



Porti e Destinazioni