Superyacht
Sunseeker 161 Yacht: il primo superyacht in alluminio di Sunseeker
972     
728x90_Crociere_Campaign

Sunseeker International espande la sua produzione al segmento dei superyacht  in metallo, una scelta motivata dalla domanda dei clienti verso unità Sunseeker di dimensioni superiori. Queste le ragioni che hanno portato il cantiere britannico a lavorare al progetto della nuova grande ammiraglia di 50 metri Sunseeker 161 Yacht.

Attualmente è in corso la costruzione del primo scafo presso lo stabilimento Icon Yachts di Harlingen ed il varo è previsto per il 2021.

LA PARTNERSHIP CON ICON YACHTS

Per Sunseeker, la sfida più grande è stata la ricerca del giusto partner a cui affidare la costruzione del suo primo 50 metri in alluminio. Sebbene trovare un cantiere specializzato nella costruzione di scafi in metallo fosse relativamente semplice, la vera sfida era identificarne uno che condividesse lo stesso spirito di progresso ed innovazione che contraddistingue l’affermato produttore britannico di yacht di lusso, più quella flessibilità necessaria per la realizzazione di un autentico yacht a marchio Sunseeker.

Dopo tre anni di ricerche, ad Harlingen, nei Paesi Bassi, è stato trovato il partner adatto. Qui ha la sede Icon Yachts, cantiere specializzato in costruzioni in acciaio e alluminio di alta qualità con attenzione per i minimi dettagli e tecniche di costruzione efficienti e moderne.

Sin dalla fondazione dell’azienda, Icon ha fondamentalmente modernizzato il processo di costruzione dei superyacht, con una metodologia che combina ad una lunga fase di preprogettazione innovative tecniche di costruzione modulare, riducendo i tempi di consegna e garantendo contemporaneamente qualità di costruzione insieme alla personalizzazione del prodotto secondo le specifiche richieste del cliente.

Icon ha investito nelle più moderne attrezzature e strutture per la cantieristica navale, inaugurando nel 2019 una nuova piattaforma galleggiante di 130 metri che le ha permesso di aumentare la capacità del 100%. L’azienda è inoltre impegnata a mantenere la sua reputazione di uno dei cantieri più eco-compatibili del mondo. Ogni nuova costruzione beneficia dello standard Green Yacht Plus, dotando gli yacht prodotti di equipaggiamenti che contribuiscono a ridurre l’impatto ambientale.

SCAFO FDFH AD ALTE PRESTAZIONI

Nonostante nelle linee esterne sia identificabile lo stile Sunseeker, per realizzare un prodotto dalle alte prestazioni e comfort occorreva uno scafo altamente sofisticato. Il cantiere britannico ha così optato per uno dei massimi nomi mondiali in fatto di ingegneria ed architettura navale per yacht di lusso performanti, Van Oossanen Naval Architects, gli ideatori del sofisticato scafo Fast Displacement Hull Form (FDHF).

Gli scafi FDHF possiedono l’importante caratteristica di riuscire a garantire efficienza a qualsiasi velocità anziché ad una ben specifica. Rispetto ai convenzionali scafi dislocanti e semidislocanti, gli FDHF incrementano l’efficienza dell’imbarcazione dal 15 al 20% permettendo l’impiego di motori con potenze inferiori a quelle tipicamente richieste per unità di 50 metri, comportando un vantaggio significativo sui costi operativi dello yacht oltre a ridurre l’impatto sull’ambiente in termini di emissioni. Tra gli altri importanti benefici derivanti dall’adozione dello scafo FDHF sono da menzionare la migliore manovrabilità, comfort e tenuta di mare grazie alla significativa riduzione del rollio.

LAYOUT

Strutturato su tre ponti con una stazza lorda inferiore alle 500 tonnellate, il 161 Yacht riprende le iconiche linee esterne tipiche degli yacht Sunseeker. Spazio e flessibilità proposti attraverso una massimizzazione dei volumi e soluzioni inedite costituiscono l’essenza della nuova ammiraglia, che comprende sette aree esclusive e ponti esterni caratterizzati da aree vivibili, funzionali e accoglienti. I progettisti hanno valutato attentamente i flussi a bordo, sia quelli di ospiti che dell’equipaggio, includendo transizioni tra spazi interni ed esterni. Impiegando uno schema di colori e tessuti coerenti, è stato raggiunto un senso dinamico di continuità tra le aree.

L’intero design è stato accuratamente progettato dallo studio britannico Design Unlimited e gli interni potranno essere ulteriormente personalizzati dall’armatore grazie al servizio “Bespoke” di Sunseeker.

Lo yacht permette di accogliere dieci ospiti in cinque cabine nella configurazione standard, ma vi è la possibilità di ospitare fino a dodici ospiti, a seconda del layout scelto.

ESTERNI

Al sundeck, quattro lettini indipendenti affacciati a poppa trovano posto dietro una serie di sedute fisse imbottite disposte a ‘C’ che separano l’area prendisole dalla vasca idromassaggio illuminata da luci subacquee. Sotto l’hard top si presenta un’altra ampia area sedute configurata in uno schema più conviviale e completa di bar con bancone in pietra e sgabelli, oltre ad uno schermo TV offerto in opzione.

Scendendo le scale, si raggiunge un’altro spazio conviviale a poppa. Riparato dalla sporgenza del ponte superiore, il wheelhouse deck accoglie in questo punto una spaziosa zona lounge e pranzo esterna, con tavolo per 10 persone ed un ampio divano ad angolo, alle spalle di porte vetrate scorrevoli automatizzate a tutta altezza.

A prua, su questo ponte è stata ricavata una seconda lussuosa zona lounge dall’atmosfera più intima e rilassata, con ampie sedute circolari dove poter godere di spettacolari viste a 360 gradi. In opzione è disponibile una copertura per dotare la zona di uno spazio d’ombra. Può anche essere installato un grande schermo per usare l’area come cinema all’aperto.

Il main deck è un’altro luogo in grado di offrire spazi d’ombra e soleggiati in due aree distinte. Sotto la copertura del wheelhouse deck si trova una spaziosa area living dotata di soffici divani e tavolo da caffè, con materiali che ripropongono le stesse tonalità degli interni. Dietro questo spazio, alcuni gradini conducono ad un livello rialzato dove trovano posto cinque lettini prendisole allineati, situati alle spalle di una piccola piscina.


Piscina e zona prendisole.

© Sunseeker

Questa inedita soluzione che combina piscina e zona prendisole coinvolge anche il lower deck a poppa, che accoglie uno spazioso beach club servito da bar. Quest’ultimo dispone di una scenografica parete in vetro che compone uno dei lati della piscina, permettendo quindi una visuale sul contenuto della vasca. Altra importantissima caratteristica del beach club sono i tre balconi idraulici che ampliano la superficie aprendosi verso l’esterno, appena sopra il livello del mare.


Beach club.

© Sunseeker

Una porta conduce al garage del tender con portellone idraulico progettato per ospitare imbarcazioni fino a 7 metri. Si tratta di uno spazio che in alternativa può essere utilizzato diversamente in base ai desideri dell’armatore, ad esempio come palestra, officina, sauna, locale per le attrezzature da immersione oppure spogliatoio.

INTERNI

Il lower deck accoglie a poppa due spaziose cabine matrimoniali con finestratura a scafo ognuna dotata di cabina armadio, sistema multimediale e bagno con doccia grande. Sullo stesso ponte trovano posto altre due cabine doppie con bagno e armadio in opzione configurabili in una unica cabina. La sezione di prua, che accoglie i locali dell’equipaggio, può essere ulteriormente rimodulata in modo da inserire una quinta cabina ospiti oppure una palestra.

Al main deck, la porta vetrata che separa il salone dalla zona lounge esterna di poppa si apre creando una sensazione di continuità degli ambienti e rivelando un grande salone con zona pranzo dotato di finestre a tutta altezza, un ambiente personalizzabile secondo le preferenze dell’armatore.


Salone principale.

© Sunseeker

A centro nave, una spettacolare scala a chiocciola collega tutti i tre ponti ed è illuminata da abbondante luce naturale proveniente dal wheelhouse deck. Più avanti, l’ampia suite armatoriale permette diverse configurazioni e comprende studio, salotto privato, cabina armadio, bagno con doccia e area vanity. In opzione vengono offerte anche sauna e jacuzzi.

Per la sky lounge al wheelhouse deck sono previste anche qui varie opzioni di configurazione, inclusa la possibilità di allestirla per utilizzarla come suite armatoriale.

SPECIFICHE TECNICHE
Lunghezza f.t.:48,35 metri
Lunghezza alla linea di galleggiamento:46,70 metri
Larghezza massima:9,25 metri
Pescaggio:2,10 metri
Stazza lorda:< 500 GT
Materiale scafo:Alluminio
Tipologia scafo:Fast Displacement Hull Form (FDHF)
Architettura navale:Van Oossanen Naval Architects
Designer esterni:Design Unlimited
Designer interni:Design Unlimited
Velocità massima:20 nodi
Autonomia:3.500 mn







 

Fonte: Sunseeker International

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Varato il primo Sunseeker 100 Yacht
27 Aprile 2022

di Redazione Superyacht

Sunseeker 90 Ocean: spazi impressionanti in soli 27 metri
11 Novembre 2021

di Redazione Superyacht


IDEE PER IL CHARTER IN CROAZIA
MERCATI FINANZIARI


Superyacht
Mangusta 165 M/Y AAA in vendita da Camper & Nicholsons
29 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Benetti Classic 115 M/Y Accama in vendita da Idea Yachting
24 Novembre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Venduto il settimo Baglietto T52
29 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Sanlorenzo posa la chiglia del primo 72Steel
29 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Posata la chiglia di Project Venus
23 Novembre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Luxury
Tagliata la prima lamiera di Silver Ray
23 Novembre 2022 di Redazione Crociere


Crociere Premium



Crociere Expedition
Seabourn Venture battezzata in Antartide
22 Novembre 2022 di Redazione Crociere
World Traveller e World Navigator battezzate in Patagonia
21 Novembre 2022 di Redazione Crociere
Celebrato in Antartide il battesimo di Silver Endeavour
21 Novembre 2022 di Redazione Crociere


CRUISE LIFESTYLE
CRUISE & SUPERYACHT NEWS