Megayacht
Feadship trionfa ai World Superyacht Awards 2020
177     

In quest’anno così particolare è stato necessario annullare il grande evento di gala dei World Superyacht Awards, ma questo non ha impedito l’assegnazione dei prestigiosi premi, consegnati attraverso una cerimonia online da Londra a cui hanno partecipato centinaia di ospiti da tutto il mondo.

In questa edizione, a distinguersi in maniera particolare è stata Feadship, che è riuscita ad aggiudicarsi tutti i premi per cui è stata nominata.

NAJIBA: BEST DISPLACEMENT MOTORYACHT BETWEEN 500GT AND 999GT


© Feadship

Per il prestigioso cantiere olandese la serata è cominciata con la premiazione del 58 metri Najiba nella categoria “Displacement Motoryacht Between 500GT and 999GT”. Disegnato da Philippe Briand in collaborazione con Feadship De Voogt Naval Architects, Najiba è uno yacht dalle prestazioni brillanti, in grado di raggiungere una velocità massima di 17 nodi con consumi ridotti.

«Le prestazioni fenomenali di Najiba hanno superato gli altri concorrenti» ha dichiarato la giuria dei WSA «con un consumo di carburante alla velocità di crociera di 12 nodi di appena 137 litri all’ora, circa la metà degli altri concorrenti nonostante il baglio maggiore, dimostrando chiaramente un efficiente disegno dello scafo».

A convincere la giuria non sono state soltanto le prestazioni in acqua, hanno contribuito anche le linee esterne pulite e armoniose, il fresco e innovativo layout degli interni di Claudio Cicconetti, come pure il progetto di interni curato da Studio Liaigre.

L’encomio finale è stato per l’elevata qualità di costruzione complessiva. «Siamo certi che Najiba è un degno vincitore in questa categoria di grande competizione» ha concluso la giuria.

PI: BEST DISPLACEMENT MOTORYACHT BETWEEN 1500GT AND 1999GT


© Feadship

Un altro premio per Feadship è arrivato nella categoria “Displacement Motoryachts Between 1,500GT and 1,999GT” con la candidatura del 77 metri Pi, il quale ha conquistato il consenso unanime di tutta la giuria, che ha commentato: «La notevole qualità di costruzione si unisce ad un design magnifico e ad innovazione. Pi è uno yacht che rasenta la perfezione con il suo armonioso minimalismo degli interni di Sinot Exclusive Yacht Design e degli esterni di Jamsen».

I giudici hanno anche ammirato come Feadship ha superato le notevoli complessità del progetto, come l’inserimento di finestre a tutta altezza senza montanti al fine di realizzare il sogno dell’armatore di un salone principale che fosse davvero in perfetta armonia con gli esterni.

La cura dei dettagli, l’armonia di ogni elemento degli interni e la perfetta qualità di costruzione hanno poi dato il contributo decisivo alla scelta unanime di nominare Pi miglior yacht nella categoria dei dislocanti tra 1.500 e 1.999 GT.

LADY S: BEST DISPLACEMENT MOTORYACHT BETWEEN 2000GT AND 4999GT


© Feadship

Il terzo premio riconosciuto a Feadship è stato per la categoria “Displacement Motoryachts Between 2,000GT and 4,999GT”, con il 93 metri Lady S.

Straordinario superyacht risultato di una perfetta collaborazione tra Feadship, Michael Leach Design e Reymond Langton Design, la giuria ne ha apprezzato l’eleganza, l’armonia delle linee esterne e il layout innovativo, che include bracieri su due livelli, le più grandi porte a vetri mai viste su uno yacht ed helipad certificato.

Per quanto riguarda gli interni di Lady S, la giuria ha ammirato le enormi finestre e l’eleganza delle aree di armatore e ospiti, come pure le tante altre caratteristiche che rendono speciale questo yacht, tra cui la grande palestra sul bridge con grandi viste a 180 gradi ed il meraviglioso beach club, oltre ancora al primo cinema Dolby 3D IMAX realizzato a bordo di un superyacht.

PI: MOTORYACHT OF THE YEAR

Ma non finisce qui per Feadship, perché è riuscita addirittura a ricevere un ulteriore premio, l’ambitissimo “Motoryacht of the Year”.

Scegliere il migliore dei migliori non è stato facile per la giuria, ma alla fine il premio è stato assegnato a Pi grazie alle sue linee esterne armoniose, gli interni sofisticati in stile Zen e l’eccezionale connessione tra interni ed esterni, realizzata con finestre a tutta altezza al main deck e grandi finestrature a scafo al lower deck.

Per la giuria «la perfezione complessiva della costruzione ed il livello di eccellenza rendono Pi un degno vincitore di questo titolo prestigioso».

Fonte: Feadship

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
ARTICOLI CORRELATI
Feadship svela i dettagli del concept Pure
25 Settembre 2021

di Redazione Superyacht

Feadship svela Pure, futuristico progetto di 82 metri
21 Settembre 2021

di Redazione Superyacht

Concluso il refit di Amara
21 Maggio 2021

di Redazione Superyacht


CONSIGLIATI E SPONSORIZZATI
IDEE PER IL CHARTER

Ferretti 780
Mar Tirreno 7 giorni
MS Ohana
Croazia 7 giorni
Princess 50
Bergen - Hardangerfjord 4 giorni

YACHT IN BORSA


Superyacht
Venduto il primo Silent 100 Explorer
19 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht
Posata la chiglia di Project Oslo24
15 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Venduto il terzo T52 di Baglietto
19 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht
M/Y My Legacy ritorna a Viareggio dopo il viaggio inaugurale
15 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht



Crociere Luxury
Fincantieri e MSC avviano la costruzione di Explora II
6 Ottobre 2021 di Redazione Crociere


CRUISE LIFESTYLE
CRUISE & SUPERYACHT NEWS