Superyacht
Venduto Project Jade, Heesen di 50 metri
42     
Itabus

Heesen ha venduto Project Jade, il terzo yacht del costruttore olandese appartenente alla nuova classe semidislocante in alluminio di 50 metri pensata per crociere veloci, la cui costruzione è stata avviata in speculazione alla fine del 2021.

Si tratta di una serie pensata per clienti che chiedono velocità non solo sull’acqua ma anche nei tempi di consegna, in modo da permettere loro di godersi appena possibile un magnifico superyacht custom. La combinazione unica di affidabilità, design e velocità, rendono Project Jade e le sue gemelle yacht dalla grande attrattiva, a cui vanno ancora ad aggiungersi i notevoli vantaggi del pescaggio ridotto e dell’eccellente efficienza idrodinamica.

Project Jade vanta linee esterne pulite, sinuose e sportive disegnate da Frank Laupman di Omega Architects. Linee esteticamente aggraziate e ben bilanciate, che non solo ne esaltano il fascino estetico, ma anche le eccezionali prestazioni sull’acqua. 

Gli spazi esterni sono stati attentamente progettati per godersi al meglio la vita in mare. L’ampio sundeck con vasca idromassaggio a prua, la terrazza di poppa del bridge deck e quella su due livelli del ponte principale assicurano agli ospiti molto spazio per rilassarsi, festeggiare ed ammirare il panorama. Il beach club, collegato alla piattaforma bagno, si distingue come un’area unica, offrendo sia un riparo che vicinanza all’acqua.

Gli interni contemporanei di Cristiano Gatto conferiscono a Project Jade una perfetta combinazione di eleganza, raffinatezza e tecnologia moderna. Un’atmosfera astratta e ariosa è ottenuta attraverso l’impiego di vari materiali e trame riflettenti la luce naturale. Specchi e vetro temperato ispirati al cielo, insieme agli audaci tocchi di verde della pietra di giada, da cui deriva il nome Project Jade, contribuiscono all’estetica generale.

A bordo dello yacht trovano spazio cinque cabine per un totale di dodici ospiti, progettate per garantire un’esperienza confortevole per tutti. La suite armatoriale è situata sul ponte principale a prua, le restanti cabine ospiti, due matrimoniali e due doppie, si trovano sul ponte inferiore. Nove membri dell’equipaggio si prenderanno cura degli ospiti in modo efficiente e discreto grazie ad un layout molto ben congegnato.

Jade vanta un design dello scafo perfezionato che ha consentito di guadagnare il 12% di efficienza in più, un risultato importante raggiunto ottimizzando l’opera viva, riducendo al minimo il pescaggio a poppa e creando tunnel di propulsione per alzare le eliche. Una coppia di intercettori garantiscono un assetto ottimale dinamico alle alte velocità. Due motori MTU 16V 4000 M65L da 2560 kW conformi alla normativa IMO Tier-III consentono una velocità massima in eccesso di 23 nodi con una autonomia transatlantica di 3100 miglia nautiche alla velocità economica di 11 nodi. 

Questa è la terza unità Heesen venduta da SuperYachtsMonaco negli ultimi dieci anni e segna una collaborazione significativa, in particolare con Jim Evans, che ha rappresentato il cliente. 

Mark Cavendish, direttore commerciale di Heesen, ha commentato: «Siamo felicissimi di congratularci con il cliente per aver affidato al nostro cantiere navale la costruzione del suo nuovo yacht. Questa vendita non solo mette in mostra l’eccezionale qualità degli yacht Heesen, ma conferma anche il nostro forte rapporto con la rete di brokeraggio».

Il direttore commerciale ha inoltre esteso le sue congratulazioni a Jim Evans per il suo ruolo nella vendita: «Jim Evans è stato costantemente un forte sostenitore di Heesen e questa vendita sottolinea la sua profonda conoscenza del nostro marchio e del nostro prodotto. Siamo grati per il suo continuo supporto e attendiamo con ansia future collaborazioni».

Jim Evans ha dichiarato: «Siamo assolutamente felici di aver completato l’ennesima vendita con Heesen Yachts. È sempre un grande piacere e privilegio lavorare con un team così professionale e la nostra collaborazione è qualcosa che apprezziamo molto. Vogliamo estendere un ringraziamento speciale a Mark Cavendish e Robert Drontmann per il loro incredibile supporto. Il nostro cliente è estremamente soddisfatto dell’acquisto di uno yacht così fantastico e attende con impazienza la sua prima crociera».

Project Jade sarà consegnato nel secondo trimestre del 2024, dopo il collaudo e le intense prove di navigazione che si svolgeranno nel Mare del Nord.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI
Lunghezza f.t.:49,98 metri
Larghezza:9,00 metri
Pescaggio:2,15 metri
Stazza lorda:499 GT
Dislocamento a metà carico:333 tonnellate
Scafo:Semidislocante hard chine
Designer esterni:Omega Architects
Designer interni:Cristiano Gatto
Architettura navale:Heesen Yachts
Materiale di costruzione:Alluminio
Sistemazioni ospiti:12 in 5 cabine
Sistemazioni equipaggio:9 in 5 cabine
Motori principali:2 x MTU 16V4000 M65L da 2.560 kW
Generatori:2 x Zenoro 118 kW
Propulsione:Doppia elica 5 pale passo fisso
Elica di prua:1 x ZF-Marine 90 kW elettrica
Stabilizzatori:Naiad Dynamics, 2 pinne, type 720, zero speed
Trasmissione:2 x ZF 9050
Controllo motori:MTU Blue Vision NG
Velocità massima a metà carico:23 nodi
Autonomia:3.100 miglia a 11 nodi
Capacità carburante:51.000 litri
Capacità acqua dolce:16.000 litri
Dissalatori:2 x Idromar 6.000 litri/giorno
Classificazione:ABS ✠ A1 Commercial Yachting Service [✠] AMS Large Commercial Yacht Code YC

 





Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Varato Project Oslo24 e battezzato Cinderella Noel IV
23 Dicembre 2023

di Redazione Superyacht

Posata la chiglia del 57 metri Project Setteesettanta di Heesen
19 Dicembre 2023

di Redazione Superyacht

Saldati scafo e sovrastruttura di Project Venus
19 Ottobre 2023

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI


Superyacht
Varato il quarto Custom Line 140’
15 Aprile 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Posata la chiglia del mega yacht Admiral 70mt C.615
19 Aprile 2024 di Redazione Superyacht
Venduto il quarto Amels 80
9 Aprile 2024 di Redazione Superyacht


Crociere Luxury
Due nuove navi per Windstar Cruises
11 Aprile 2024 di Redazione Crociere