Megayacht
Varato Project 710, il primo Feadship alimentato a biodiesel
74     
FMTG_Premium_Summer_2018

Project 710, Feadship di 84 metri ed uno degli yacht tecnicamente più avanzati progettati negli ultimi anni dal cantiere olandese, ha lasciato il suo capannone di costruzione ad Aalsmeer per l’allestimento finale, fase che precede le prove in mare prima della consegna al suo armatore.

Secondo quanto dichiarato dal team di progettazione, le specifiche richiedevano che ogni canone di yacht design venisse messo in discussione e sfidato, sia in termini di architettura che di ingegneria, per creare un autentico progetto di prossima generazione.

Project 710 si svela con una lunghezza otticamente allungata da un profilo basso, caratteristiche stilistiche orizzontali e forme molto pulite che fluiscono a poppa partendo da una prua che mostra robustezza e tenuta di mare.

Per la prima volta dopo anni, Feadship ha varato uno yacht con una sala macchine su un unico livello, soluzione che libera molto spazio a privilegio delle sistemazioni di bordo, con un layout audace e moderno come suggerisce il profilo esterno. Sia il design esterno che l’architettura e il design degli interni sono stati realizzati dallo studio britannico RWD in collaborazione con Monk.

Gli spazi sono sorprendenti. Come la scala asimmetrica dell’atrio che conduce a un salone da pranzo sul ponte inferiore, dove un’intera parete si apre per rivelare una vista sulla terrazza appena sopra il livello del mare. Vicino alla poppa c’è una Aqua Lounge con enormi finestre sotto il livello del mare. Al posto del ponte di ormeggio, a prua c’è una observation lounge con finestre a doppio vetro curvato a tutta altezza. I ponti terrazzati di poppa non hanno pilastri, mentre i parapetti in vetro consentono una vista senza ostruzioni sia dal ponte di poppa che dai suoi spazi interni completamente vetrati, creando una connessione con l’ambiente naturale.

Project 710 rappresenta il primo passo di Feadship verso la costruzione di superyacht a emissioni zero entro il 2030. È infatti il primo grande yacht di nuova generazione del cantiere olandese che promuove la riduzione delle emissioni di carbonio attraverso varie soluzioni, tra cui lo scafo ottimizzato per la velocità di crociera anziché quella massima, il controllo dei pesi, la propulsione elettrica e la possibilità di alimentare i generatori con HVO, un biodiesel di seconda generazione detto anche carburante a zero emissioni di CO2. Per le prove in mare, come pure al momento della consegna dell’unità, sarà utilizzato l’HVO, riducendo le emissioni totali di CO2 di circa il 90%.

Lo yacht utilizza il sistema Feadship Advanced Electrical Drive (FAED) per l’alimentazione ibrida diesel-elettrica, con una capacità di accumulo elettrico 4,5 volte superiore rispetto a Savannah, il primo yacht ibrido del cantiere. La propulsione è affidata a una coppia di pod elettrici controrotanti Veth. Feadship e Veth hanno collaborato insieme all’analisi della fluidodinamica computazionale (CFD) del gruppo poppiero e della forma delle eliche per massimizzare l’efficienza e ridurre al minimo le vibrazioni.

Su uno yacht di lusso, gran parte del consumo di carburante è costituito dall’energia assorbita dai servizi hotel. Per il Project 710 il team di ingegneri ha studiato a fondo le soluzioni per recuperare il calore disperso dai generatori a velocità variabile e dal refrigeratore del condizionatore d’aria, in modo da fornire calore al sistema di climatizzazione, all’acqua per la piscina e per l’uso domestico, per il preriscaldamento del motore e per altre funzioni ancora. Un innovativo sistema a pompa di calore consente inoltre allo yacht di trarre calore dall’acqua di mare.

Oltre al Project 710, nel corso del 2023 Feadship consegnerà altri tre megayacht, tra cui il 118 metri Project 1010, il 76 metri Project 822 ed il 67 metri Project 823.


© Feadship

SPECIFICHE TECNICHE
Lunghezza f.t.:84,20 metri
Larghezza massima:13,60 metri
Pescaggio:3,75 metri
Capacità carburante:240 m³
Capacità acqua dolce:50 m³
DESIGN
Architettura navale:Feadship De Voogt Naval Architects
Exterior design:RWD / Monk Design
Interior design:RWD / Monk Design
PROPULSIONE
Generatori:4x custom Caterpillar C32 / permanent magnet
Propulsione:2x VETH L-drive 1550i
Velocità massima:17 nodi
Velocità di crociera:12 nodi
Autonomia:5.500 mn a 12 nodi
SISTEMAZIONI
Armatore:2
Ospiti:12
Equipaggio:27
Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Varato Project 821, il primo superyacht a idrogeno
4 Maggio 2024

di Redazione Superyacht

Prima apparizione pubblica per il Project 1011 di Feadship
8 Ottobre 2023

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI


Superyacht
Consegnato M/Y ALP, Heesen di 50 metri ex Project Jade
12 Giugno 2024 di Redazione Superyacht
Varato M/Y Rilassata, sesto Tankoa S501
7 Giugno 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Posata la chiglia del mega yacht Admiral 70m C.616
30 Maggio 2024 di Redazione Superyacht


Crociere Luxury
Rivelata la stagione inaugurale di Star Seeker
15 Giugno 2024 di Redazione Crociere
Marina ritorna in servizio
30 Maggio 2024 di Redazione Crociere