Crociere Contemporanee
Pullmantur valuta il rilancio dell’azienda
357     

A due mesi dalla dichiarazione della chiusura definitiva delle attività di Pullmantur Cruises, inattesamente la compagnia spagnola rivela che sta lavorando insieme al curatore fallimentare per valutare la fattibilità di un piano di rilancio dell’azienda.

La ripartenza sarà un’operazione alquanto complessa. Oltre alla difficile questione del risanamento dei conti, la compagnia si ritrova oggi con una flotta quasi azzerata, passata da quattro ad una sola nave. Le ammiraglie Monarch e Sovereign non esistono più, partite a luglio per il loro ultimo viaggio nel cantiere di demolizione turco di Aliaga. La piccola Zenith è stata ceduta alla giapponese Peace Boat per le sue crociere sostenibili, mentre la gemella Horizon è l’unica nave rimasta di proprietà di Pullmantur, attualmente in posta in disarmo freddo in Grecia. Prima della crisi delle crociere causata dal Covid-19 il piano industriale di Pullmantur prevedeva l’ingresso nella flotta della Grandeur of the Seas, che avrebbe incrementato la capacità complessiva del 32,5%. Non si hanno aggiornamenti sul futuro di questa nave, che attualmente resta nella flotta Royal Caribbean.

La filosofia all-inclusive di Pullmantur dovrebbe restare invariata, ma la compagnia sta valutando un incremento delle tariffe del 10-15% per coprire i maggiori costi che dovrebbe sostenere nell’attuale contesto di mercato.

Media spagnoli riportano che la compagnia lascerà gli uffici di Madrid perché non in grado di pagare l’affitto dei locali. Difficoltà anche per il pagamento degli stipendi, sempre secondo fonti spagnole circa il 40% dei dipendenti a terra non avrebbe ricevuto lo stipendio di agosto. Richard J. Vogel, presidente e CEO di Pullmantur, ha tuttavia assicurato che il pagamento avverrà a breve.

Intervistato da Europa Press, Vogel ha dichiarato che, da quando Pullmantur ha sospeso le operazioni a metà marzo, l’obiettivo principale della compagnia è sempre stato e continua ad essere la ripresa dell’attività quanto prima.

Pullmantur Cruises è la maggiore compagnia di crociere spagnola. Fondata alla fine degli anni 90 come divisione del tour operator Pullmantur, è stata acquisita nel 2006 da Royal Caribbean Cruises, la quale ha venduto dieci anni più tardi la quota di maggioranza a Springwater Capital. Proprietà e gestione tecnica delle navi fa tuttavia sempre capo alla grande compagnia di crociere americana.

Fonti: Crew Center, Europa Press, Pullmantur
Foto: Dickelbers / CC-BY-SA 4.0

[otw_is sidebar=otw-sidebar-15]

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI

PIU' LETTI DI OGGI


Superyacht
Varato il quarto Custom Line 140’
15 Aprile 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee