Eventi
Majesty 120 debutta al Fort Lauderdale International Boat Show
18     

Majesty Yachts conferma la sua presenza ai principali saloni nautici internazionali con il debutto americano del superyacht Majesty 120 al Fort Lauderdale International Boat Show (FLIBS). Dopo il debutto del brand al prestigioso salone nel 2019, Majesty Yachts ha assistito a una crescente domanda per i suoi innovativi superyacht in materiale composito negli Stati Uniti, e sta affermando il suo costante impegno su questo mercato.

Il debutto del Majesty 120 al FLIBS – il più grande salone nautico in acqua del mondo – è un altro punto di riferimento per il 2022 di Majesty Yachts, che si impegna a spostare sempre più avanti i confini della tecnologia, delle soluzioni sostenibili e della modernità senza compromessi.

Celebrando il suo 40° anniversario quest’anno, Gulf Craft – la società madre di Majesty Yachts – ha recentemente annunciato due nuovi superyacht nella line-up di Majesty Yachts: il Majesty 111, presentato al Dubai International Boat Show a marzo, seguito dal Majesty 160, in anteprima al Monaco Yacht Show a settembre. Questi modelli esemplificano un nuovo linguaggio di design su tutta la linea Majesty Yachts, combinando perfettamente prestazioni leggere ed efficienti, pescaggio ridotto e uno stile contemporaneo.

La fama mondiale di Majesty Yachts come innovatore del settore nell’uso dei compositi è stata rappresentata dal lancio dello scorso anno del Majesty 175 , il più grande superyacht al mondo costruito con materiali compositi.

Durante il debutto al FLIBS di Majesty Yachts nel 2019, il Majesty 140 è stato votato “best in show”. Il 140 rimane lo yacht più venduto di Majesty Yachts negli Stati Uniti, e la linea Majesty è particolarmente apprezzata dagli esigenti armatori di questo Paese.

Mohammed Hussein AlShaali, presidente di Gulf Craft, afferma: «Gli Stati Uniti sono un mercato importante per noi. Nel 2021 abbiamo assistito a un significativo aumento delle vendite che è un riconoscimento ai vantaggi unici dei nostri yacht e alla nostra posizione di leader mondiale nella produzione di scafi compositi. La comunità nautica degli Stati Uniti apprezza il valore della nostra scelta pionieristica di costruire scafi compositi rispetto alle tradizionali navi in acciaio, perché sono leggeri, offrono un risparmio di carburante competitivo e consentono la navigazione senza sforzo in acque poco profonde, in particolare intorno alla Florida, alle Bahamas e ai Caraibi. Stiamo portando nuovi standard di lusso su misura e artigianato qualificato da Dubai alla comunità nautica americana. I nostri yacht fra l’altro sono costruiti per resistere a livelli eccezionali di calore e umidità che sono comuni sia a Dubai che negli Stati Uniti. Majesty Yachts è anche uno degli unici cantieri navali integrati verticalmente al mondo: tutto, dal concept design, alla ricerca e sviluppo, all’ingegneria e produzione, è svolto internamente presso la nostra sede di Dubai. Siamo orgogliosi della nostra ambizione di spingere i confini delle possibilità, e il gioiello della nostra corona è il Majesty 175 che, come il più grande superyacht di produzione in composito al mondo, ha rafforzato la nostra posizione di innovatore nell’uso dei materiali compositi».

Gulf Craft – la società madre di Majesty Yachts – ha anche una gamma completa di marchi che realizzano barche e yacht da crociera e da diporto. Le linee Oryx, Nomad e Silvercraft faranno il loro ingresso nel mercato statunitense nei prossimi anni.

MAJESTY 120

Con una lunghezza di 37 metri, il Majesty 120 è costruito con materiali leggeri e avanzati come vinilestere e fibra di carbonio. Lo studio di design interno a Gulf Craft è responsabile della sua architettura navale e del design esterno, mentre lo studio italiano di Cristiano Gatto si è occupato della progettazione degli interni. Il superyacht soddisfa le esigenze degli appassionati di yachting più sofisticati, con un layout che può accogliere fino a 12 ospiti in sei spaziose cabine, oltre a una spaziosa lounge adatta ai momenti conviviali. Rilevante rispetto ai concorrenti anche l’ampio sundeck, il 30% più grande rispetto ad altri yacht della sua classe.

Majesty 120 dispone anche di rivoluzionari sistemi di riscaldamento e condizionamento ad alta efficienza energetica, e di un innovativo sistema di recupero del calore che consente di riciclare il calore residuo per altri scopi come il riscaldamento dell’acqua calda o il controllo della temperatura della cabina. Questi sistemi possono arrivare a risparmiare più di 80.000 kW all’anno nel consumo energetico di base del sistema dello yacht, indipendentemente dagli ospiti a bordo, e contribuiscono in modo significativo al risparmio energetico quando lo yacht è completamente occupato.

Con un pescaggio di poco più di due metri, il Majesty 120 è l’ideale per la navigazione in acque poco profonde. Disponibile in due motorizzazioni — CAT C32B da 2400 CV e MTU 16V2000M96L da 2600 CV — è capace di una velocità massima di 22 nodi che accontenta comandanti e armatori per prestazioni, equilibrio e manovrabilità.

MAJESTY 160

Il Majesty 160 è stato progettato dal pluripremiato Cristiano Gatto Design Studio in Italia, mentre l’architettura navale è firmata dai famosi progettisti nautici olandesi Van Oossanen. Il superyacht è in grado di raggiungere una velocità massima di 19,5 nodi e un’autonomia di 3.500 miglia nautiche a una velocità di crociera di 12 nodi.

Costruito secondo le regole di Bureau Veritas per yacht commerciali di stazza lorda inferiore a 500 tonnellate, il Majesty 160 ha un GT di 498 tonnellate e soddisfa tutti i requisiti di sicurezza di una nave da 500 tonnellate, compreso un generatore di emergenza.

Il Majesty 160 dispone anche della tecnologia a pannelli solari in grado di alimentare continuativamente il generatore di emergenza anche nelle circostanze più difficili. Oltre a questo, ci sono altri tre generatori standard.

Il superyacht può ospitare fino a 12 ospiti in sette lussuose cabine, e fino a nove membri d’equipaggio. La caratteristica più sorprendente del Majesty 160 è la Master Suite che comprende un salotto privato, balcone a scomparsa, ampio bagno privato e cabina armatoriale a tutto baglio.

MAJESTY 111

Annunciato al Dubai Boat Show 2022, il Majesty 111 rivoluziona il lusso e lo spazio a bordo dei superyacht. Invece che consentire un accesso completo attorno alla sovrastruttura, il Majesty 111 presenta un design asimmetrico e dinamico che consente l’accesso su un lato dello yacht. Dall’altro lato, lo spazio interno è completamente massimizzato fino alla murata, anziché essere utilizzato per i camminamenti.

Il design, concepito dallo studio olandese Phathom, dona allo yacht abbondante luce naturale ed è caratterizzato da interni informali e raffinati. Una delle tante caratteristiche di rilievo del Majesty 111 è il perfetto equilibrio tra spazi interni ed esterni attraverso i due ponti e mezzo di dimensioni generose. Majesty 111 è stato progettato ponendo molta attenzione all’utilizzo che si intende fare dello yacht, rendendolo ideale sia per l’uso privato che per il charter.

Lungo 33,8 metri, con 230 GT di volume interno e sei cabine, è in grado di accogliere fino a 12 ospiti.

Fonte: Sculati & Partners | Studio EffeErre per Gulf Craft

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Gulf Craft svela il nuovo modello Majesty 160 al Monaco Yacht Show
29 Settembre 2022

di Redazione Superyacht


IDEE DI VIAGGIO: GIRO DEL MONDO
MERCATI FINANZIARI


Superyacht
Benetti Classic 115 M/Y Accama in vendita da Idea Yachting
24 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Venduto il settimo Baglietto DOM133
23 Novembre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Posata la chiglia di Project Venus
23 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Varato il primo Sanlorenzo 57Steel
7 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Proseguono i lavori per la costruzione del 53 metri Sea Club
7 Ottobre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Luxury
Tagliata la prima lamiera di Silver Ray
23 Novembre 2022 di Redazione Crociere
Fincantieri consegna Viking Neptune
10 Novembre 2022 di Redazione Crociere


Crociere Premium
Possibile interesse di Disney per la Global Dream
7 Ottobre 2022 di Redazione Crociere


CRUISE LIFESTYLE
CRUISE & SUPERYACHT NEWS