Superyacht
Gulf Craft svela il nuovo modello Majesty 160 al Monaco Yacht Show
32     

Gulf Craft continua a lasciare il segno nel campo dei superyacht in materiale composito presentando, al Monaco Yacht Show, i piani di produzione del secondo superyacht più grande del cantiere: il nuovissimo Majesty 160.

Nell’anno del suo 40° anniversario Gulf Craft, che detiene il primato di costruttore del più grande superyacht di produzione in composito, il Majesty 175, e leader mondiale nella produzione di scafi in questo materiale, ha rivelato i primi dettagli del suo nuovissimo superyacht di lusso, durante un evento a bordo del Majesty 120 riservato ai media internazionali.

Svelando le prime caratteristiche del nuovo Majesty 160, il presidente di Gulf Craft Mohammed Hussein AlShaali ha dichiarato: «Il Majesty 160 è un’evoluzione del nostro Majesty 155 e segue il nuovo corso di design della nostra gamma Majesty, introdotto all’inizio del 2022 con il Majesty 111 al Dubai International Boat Show. Il 160 sarà il nostro secondo modello più grande, e sarà in una classe a parte nel suo segmento. Verrà incontro alle esigenze dei clienti più attenti attraverso il suo design eccezionale, l’architettura e le caratteristiche ingegneristiche e tecnologiche all’avanguardia. I nostri piani di espansione già in corso, l’ampia rete globale di concessionari e un portafoglio di prodotti peculiare ci hanno visto costruire una solida base sui mercati internazionali, in particolare in Europa e negli Stati Uniti, dove abbiamo assistito a una domanda di yacht più grandi ma leggeri che forniscano un efficiente consumo di carburante e un facile accesso alle acque poco profonde. Abbiamo ascoltato i nostri clienti e creato il Majesty 160, che riafferma la nostra posizione di leader mondiale nella produzione di scafi compositi».

Il Majesty 160, che entrerà in produzione quest’anno presso la sede di Gulf Craft negli Emirati Arabi, è stato progettato dal pluripremiato studio italiano Cristiano Gatto Design, mentre l’architettura navale è firmata dai famosi progettisti nautici olandesi Van Oossanen. Costruito secondo le specifiche delineate dal Bureau Veritas Commercial Yacht Rules per yacht di stazza lorda inferiore a 500 tonnellate, il Majesty 160 ha un Gross Tonnage di 498 e soddisfa tutti i requisiti di sicurezza di una nave da 500 GT.

Prendendo spunto dal design dell’iconico Majesty 175, gli interni e gli esterni del nuovo Majesty 160 sono stati progettati con un’attenzione maniacale ai dettagli, per creare un equilibrio senza soluzione di continuità tra spazi esterni e interni.

Portando nel suo segmento degli interni lussuosi e contemporanei, lo yacht colpisce per la fenomenale Master Suite. Idealmente situata alla fine del corridoio principale del ponte principale a prua, la suite comprende un salotto privato, un balcone a scomparsa, un ampio bagno privato con vasca e doccia, oltre a una cabina armatoriale a tutto baglio.

Il layout intelligente prevede anche un innovativo sistema di climatizzazione, e può ospitare fino a 12 ospiti nelle sue sette lussuose cabine, oltre a un equipaggio di nove membri in cinque grandi cabine più gli alloggi privati del comandante.

L’elegante design esterno del Majesty 160 presenta un sun deck incredibilmente ampio con arredamento modulare e mobili adatti a tutti i tipi di occasioni sociali, insieme a una piscina a sfioro con una incredibile vista panoramica.

Le caratteristiche distintive includono poi un beach club, uno spazio polivalente personalizzabile, ricco di luce naturale, che può essere utilizzato come area lounge o bar, e una palestra / centro benessere perfetta per rilassarsi dopo una lunga giornata di attività acquatiche. La piattaforma da bagno offre agli ospiti il migliore accesso all’acqua, mentre i balconi apribili su entrambi i lati della piattaforma stessa consentono di prendere il sole tutto il giorno.

La forma dello scafo e la propulsione del Majesty 160, affidata a due motori MTU 16V 2000 M87 da 2000 CV, portano il Majesty 160 a una velocità massima di 19,5 nodi, mentre a una velocità di crociera di 12 nodi l’autonomia raggiunge le 3.500 miglia nautiche, con la possibilità di percorrerne fino a 4.300 a 10,8 nodi.

Dotato di wing stations sul ponte principale che consentono la migliore visibilità in manovra e si uniscono a una postazione di comando opzionale sul sun deck, il Majesty 160 può navigare senza problemi in acque poco profonde e avvicinarsi alle spiagge, grazie a un pescaggio di 2,3 metri consentito dalla sua ingegneria all’avanguardia e dallo scafo in materiale composito, leggero ma resistente.

Il Majesty 160 è dotato di due coppie di stabilizzatori con pinne in carbonio zero speed e di due generatori da 100 kW, e monta pannelli solari nella parte superiore del tetto in grado di alimentare uno dei quattro generatori, limitando il consumo energetico complessivo.






Fonte: Sculati & Partners | Studio EffeErre per Gulf Craft

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Majesty 120 debutta al Fort Lauderdale International Boat Show
27 Ottobre 2022

di Redazione Superyacht


IDEE PER IL CHARTER IN CORSICA
MERCATI FINANZIARI


Superyacht
Mangusta 165 M/Y AAA in vendita da Camper & Nicholsons
29 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Benetti Classic 115 M/Y Accama in vendita da Idea Yachting
24 Novembre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Venduto il settimo Baglietto T52
29 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Sanlorenzo posa la chiglia del primo 72Steel
29 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Posata la chiglia di Project Venus
23 Novembre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Luxury
Tagliata la prima lamiera di Silver Ray
23 Novembre 2022 di Redazione Crociere