Megayacht
Benetti celebra la cerimonia della moneta del nuovo custom yacht di 62 metri
153     

Si è tenuta oggi a Livorno la suggestiva “Cerimonia della moneta” in occasione della posa della chiglia di FB283, custom yacht Benetti di 62 metri di lunghezza, 5 ponti, scafo in acciaio e sovrastruttura in alluminio. La “Cerimonia della moneta” è un’usanza millenaria, riconducibile già all’epoca degli antichi romani, che prevede la collocazione di una moneta sotto la chiglia della nave come buon auspicio per l’imbarcazione, per il suo equipaggio e per gli ospiti.

«Per la costruzione di FB283 Benetti si avvale della sua grande esperienza nella realizzazione di yacht custom dimostrando di saper fare ricchezza del proprio know-how e di processi produttivi e ingegneristici vincenti. L’armatore, con cui si è creato un dialogo diretto e aperto, ha da subito apprezzato questo aspetto insieme alle capacità innovative di Benetti di saper dare vita alle sue richieste», ha dichiarato Sebastiano Fanizza, Chief Commercial Officer di Benetti.

Per questo yacht custom l’armatore ha chiesto di soddisfare 4 suoi desideri: velocità, silenziosità, autonomia e divertimento per la famiglia. Benetti, insieme a Van Oossanen e Giorgio M. Cassetta, ha quindi lavorato con molta attenzione allo studio della carena dislocante e degli spazi a bordo. Infatti, oltre ad una poppa sfilata e ad una prua lunga, FB283 è progettata per garantire elevate prestazioni con una velocità di crociera di circa 20 nodi e, al tempo stesso, una lunga autonomia per navigazioni senza bisogno di sosta.

Il design elegante e sinuoso delle linee esterne, insieme allo stile essenziale e moderno degli interni, particolarmente luminosi, si snoda in un ambiente confortevole e familiare che prevede molte aree dedicate allo storage di attrezzature per le immersioni, tender e water toys.

«Fin dal primo momento, con l’armatore si è instaurato un rapporto di collaborazione trasparente e costruttiva che ha permesso di definire con grande ricchezza di dettagli un progetto entusiasmante. Gli siamo grati per averci lasciato spazio per immaginare un progetto che rappresenta una pietra miliare per il nostro Studio», ha dichiarato il designer Giorgio M. Cassetta.

«Siamo onorati della fiducia che ci è stata concessa nella gestione di questo progetto così ricco di elementi innovativi e stimolante nelle tempistiche. Personalmente poi sono entusiasta di poter aiutare l’armatore a veder diventare realtà un suo sogno e nel poter lavorare con un cantiere così esperto e con un team di professionisti così capace», ha detto Nicola Nicolai di Nicola Nicolai Yacht Consulting & Project Management che ha agito come consulente prima dell’acquisto e che gestirà l’intero processo di costruzione come rappresentante dell’armatore e project manager.

Fonte: Sculati and Partners per Benetti

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Benetti partecipa al World Boating Day 2024
15 Maggio 2024

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI
PROPOSTE DEI NOSTRI PARTNER

147
Bilgin
45 m | 2014
S/Y Yamakay
CMN
42.36 m | 1994
SL102 A
Sanlorenzo
31.08 m | 2019
One Hundred
Baia
31 m | 2010
SL100
Sanlorenzo
30.48 m | 2007
30M
Princess
30.45 m | 2018
100 Corsaro
Riva
29.85 m | 2018
SD 92
Sanlorenzo
27.60 m | 2016
SD 90
Sanlorenzo
27.43 m | 2023


Superyacht
Varata la quarta unità di Mangusta Oceano 50
21 Giugno 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee