Crociere Contemporanee
Virgin Voyages presenta nuovi dettagli sulla ristorazione a bordo di Scarlet Lady
880     

Virgin Voyages ha presentato nuovi dettagli dei ristoranti che sorgeranno a bordo della sua prima nave, Scarlet Lady, il cui debutto è atteso nel 2020. In tutto saranno oltre 20 le diverse opzioni di ristorazione, che spazieranno dall’alta cucina al fast food, in ambienti curati da importanti designer internazionali, come Roman and Williams, Tom Dixon, Concrete Amsterdam e Soft Room, soltanto per citarne alcuni.

Il concept della ristorazione sarà quello tipico di una grande città. Questo significa che non ci saranno buffet, ristorante principale, dress code formale, posto assegnato e turni di cena. Tutti i ristoranti saranno gratuiti, compresi quelli di specialità, i quali solitamente richiedono il pagamento di un sovrapprezzo. Gli orari di apertura saranno estesi fino alla notte ed in alcuni casi arriveranno anche alle prime ore del mattino. Si potrà cenare sia al tavolo che al bancone del bar presente in quasi tutti i ristoranti di bordo. Ognuno sarà gestito da un capo chef che esprimerà con la sua cucina la propria passione e abilità artistiche.
Dalla cucina creativa a quella alta fino ai pasti veloci ma salutari, ogni ristorante è concepito per permettere nuove esperienze culinarie che hanno come comune denominatore i valori di scoperta, trasformazione ed intimità. Con la filosofia dei piatti realizzati solo su ordinazione, Virgin Voyages intende assicurare un’offerta di qualità anche nel caso di un pasto veloce, minimizzando gli sprechi.

Vediamo ora, più in dettaglio, quali sono i ristoranti che debutteranno a bordo di Lady Scarlet.

WAKE

Progettato da Roman and Williams, Wake sarà il ristorante più glamour. Avrà una vista spettacolare sulla scia della nave e la sua cucina interpreterà scenograficamente piatti a base di carne e pesce. L’accesso alla sala avverrà percorrendo una grande scalinata che aggiungerà ulteriore fasto all’ambiente.


Wake, il ristorante più glamour della nave.

© Virgin Voyages

RAZZLE DAZZLE

Concepito da Concrete Amsterdam, Razzle Dazzle si ispira all’omonimo vistoso camuffamento che impiegavano le navi nella Prima Guerra Mondiale, dove un complesso di righe e disegni geometrici contrastanti nei colori bianco e nero, interrompendosi ed intersecandosi, creavano motivi bizzarri per confondere il nemico, rendendo difficile la stima di distanza, velocità e grandezza. Al Razzle Dazzle saranno serviti creativi piatti vegetariani e vegani, tra cui lo stuzzicante Impossible Burger di cui non è stato annunciato altro oltre al nome. Non mancherà un bar pensato per i salutisti, specializzato in succhi di frutta. Attenzione però: per essere all’altezza del suo nome, il Razzle Dazzle deve per forza camuffare qualcosa. Questo significa che il ristorante non sarà esclusivamente vegetariano, ma sarà possibile aggiungere carne ai piatti ordinati, mentre al bar i frappé potranno trasformarsi in cocktail alcolici. Per completare l’opera, ci sarà un intrattenimento sano ma fuori dall’ordinario: bellissime e sfacciate drag queen che si esibiranno davanti agli ospiti in uno spettacolo provocante e scandaloso.

TEST KITCHEN

Un altro progetto creativo di Concrete Amsterdam, questa volta ispirato alla cucina francese di August Escoffier, dall’aspetto di un laboratorio chimico che in parte funzionerà come scuola di cucina ed in parte come ristorante. Un luogo dove la cucina viene intesa come un’esperienza di scoperta in un’atmosfera che sarà contemporaneamente educativa, empirica e sociale. I menù degli chef saranno presentati nella forma di una lista di ingredienti che permetterà di scoprire come i sapori si combinano tra loro.


Test Kitchen, un ristorante dalle linee essenziali che vuole replicare il più possibile un laboratorio chimico.

© Virgin Voyages

GEONBAE

In lingua coreana Geonbae significa “complimenti”. Si tratta di un ristorante BBQ di cucina coreana ideato da Soft Room. Si verrà accolti dai camerieri più chiassosi dei mari, dove ogni pasto inizierà con un giro di soju e per tutta la serata si verrà invitati a partecipare a vivaci “giochi alcolici” coreani.

PINK AGAVE

Ristorante messicano di livello superiore progettato da Tom Dixon, Pink Agave riproporrà l’atmosfera delle animate vie di Città del Messico reinterpretata con una raffinata illuminazione metallica blu elettrico. Anche la luce naturale avrà il suo spazio, filtrando dalle finestre a forma di oblò. Il locale sarà arredato con tavoli sovradimensionati, ma potrà garantire anche un’esperienza di cena più intima nella zona centrale, pensata per le coppie e provvista di tavoli rotondi per due, con lunghe sedie curvilinee. Pink Agave potrà inoltre soddisfare e riunire i gruppi più numerosi grazie ad una sala da pranzo privata. Al foyer del ristorante sarà inoltre presente un’area bar.
Le specialità culinarie del Pink Agave porteranno alla scoperta degli autentici sapori messicani, con un’offerta che comprende tlayuda, memela, sope, torta, esquite e tamale.


Ristorante messicano Pink Agave.

© Virgin Voyages

EXTRA VIRGIN

Il nome intende riferirsi all’olio extra vergine. Sarà la trattoria di bordo, che servirà piatti ispirati alla cucina tipica delle regioni italiane, con pasta fresca di produzione propria preparata quotidianamente. I pasti inizieranno con antipasti da condividere seguiti dai migliori primi piatti a base di pasta.

THE DOCK

Situato nella lounge area esterna del ponte 7, a poppa, con un meraviglioso panorama sulla scia della nave, The Dock si ispira ai club da spiaggia di Hamptons e Ibiza secondo l’interpretazione di Roman and Williams. Sarà il luogo ideale per chi a bordo cerca un posto in cui rilassarsi, leggere un libro o semplicemente godersi il panorama. Sarà arredato con divani provvisti di cuscini, sedie, tavolini e piante decorative. Per l’intero arco della giornata ci saranno carrelli in cui trovare piccoli piatti mediterranei, insalate, salse e mezze.

THE GALLEY

Ispirato ad una food hall, The Galley sarà il luogo perfetto per un pasto veloce ed informale. L’ambiente conterrà più di otto diverse opzioni di ristorazione, ognuna delle quali si distinguerà per il suo concept e per i piatti caratteristici proposti, che varieranno in base all’ora della giornata. The Galley comprenderà forno e pasticceria, negozio di panini, burger grill, carretto per i taco, sushi bar con contenitori bento, noodle bar, chiosco per zuppe e insalate, ed un ristorante americano aperto 24 ore al giorno.

THE PIZZA PLACE

Alla pizzeria di Lady Scarlet sarà possibile ordinare una classica pizza dal menù oppure personalizzarla con i propri ingredienti preferiti.

Le crociere Virgin si rivolgeranno esclusivamente ad un pubblico adulto proponendo qualità e stile boutique.
La compagnia punta a dotarsi di una delle flotte più pulite dei mari concentrandosi su una significativa riduzione dei rifiuti. Per realizzare questo obiettivo non verrà impiegata plastica monouso a bordo e non verranno organizzati buffet. Effettuerà inoltre investimenti in tecnologie pulite e in prodotti di qualità per i crocieristi.

Progettata per riflettere il lusso raffinato di un megayacht, Scarlet Lady partirà da PortMiami nel 2020 con 2770 passeggeri e 1160 membri di equipaggio alla volta dei Caraibi. Sarà anche la nave più nuova a raggiungere L’Avana, in determinate partenze.

Fonte: GlobeNewswire per Virgin Voyages
Rendering: GlobeNewswire per Virgin Voyages

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
ARTICOLI CORRELATI
Consegnata Valiant Lady e varata Resilient Lady
2 Luglio 2021

di Redazione Crociere

Fincantieri presenta Scarlet Lady
13 Febbraio 2020

di Redazione Crociere


SUPERYACHT IN VENDITA

Akhir 35S
Cantieri di Pisa
34.72 m | 1990
115 HT
Baglietto
34.50 m | 2005
SD 112
Sanlorenzo
34.10 m | 2016
MCY 115
Monte Carlo Yachts
32 m | 2016
104
Sanlorenzo
31.70 m | 2010
Admiral 32
Cantieri di Lavagna
31.20 m | 2005
102 Asymmetric
Sanlorenzo
31.08 m | 2020
Roncato - Summer2021
MERCATI FINANZIARI


Superyacht
Posata la chiglia di Project Orion
23 Settembre 2022 di Redazione Superyacht
Nuovo ISA GT 33: sofisticato coupé
21 Settembre 2022 di Redazione Superyacht
Centouno Navi “Forza”: la velocità può essere anche green
15 Settembre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee
Costa Crociere semplifica i protocolli sanitari Covid-19
19 Settembre 2022 di Redazione Crociere



Megayacht
Nobiskrug costruirà Project Orkan, superyacht di 83 metri
21 Settembre 2022 di Redazione Superyacht
Venduto 73Steel, il più grande superyacht Sanlorenzo
20 Settembre 2022 di Redazione Superyacht
CRN vara il superyacht CRN M/Y 141
3 Settembre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Luxury
Fincantieri costruirà altre quattro navi per Viking
9 Settembre 2022 di Redazione Crociere
Brodosplit avvia la fase di progettazione della Narrative
26 Agosto 2022 di Redazione Crociere
Svelati i concept di bar, ristoranti e lounge di Explora I
12 Agosto 2022 di Redazione Crociere


Crociere Premium
Cerimonia della moneta per Celebrity Ascent
24 Agosto 2022 di Redazione Crociere



Crociere Expedition
Varata Ocean Albatros, sesta nave della classe Infinity
20 Settembre 2022 di Redazione Crociere


CRUISE LIFESTYLE
CRUISE & SUPERYACHT NEWS