Crociere Classiche
Termina il charter della Thomson Majesty. La nave entra nella flotta Celestyal Cruises.
803     

Celestyal Cruises ha annunciato che la Majesty concluderà il charter con Thomson. Dopo cinque anni di permanenza nel brand inglese, da poco ridenominato Marella Cruises, la nave debutterà in Celestyal Cruises come Celestyal Majesty proponendo gli itinerari di 3 e 4 giorni “Iconico Egeo”, dal 30 marzo fino al 27 aprile 2018.

«La Celestyal Majesty è pronta per portare i nostri passeggeri nel cuore dell’Egeo dopo aver deliziato per anni quelli di Thomson», ha dichiarato Kerry Anastassiadis, CEO di Celestyal Cruises. «Con 207 metri di lunghezza e poco più di 700 cabine snodate in oltre 6 ponti, è perfetta per i piccoli vivaci porti dell’Egeo in cui facciamo scalo. Le sue dimensioni rendono possibile all’equipaggio di offrire un servizio personalizzato per ogni passeggero, rendendo i viaggi di Celestyal Cruises autentici ed indimenticabili».

Thomson Majesty è una graziosa nave da crociera di medie dimensioni che ben si inserisce nella flotta Celestyal Cruises.
La sua storia ha principio alla soglia degli anni ’90. Commissionata dalla svedese Birka Line, che poi ha annullato l’ordine ai cantieri Wartsila a causa del loro fallimento e il lievitare dei costi, la nave ha fatto il suo esordio nel 1992 come Royal Majesty per la Majesty Cruise Line, servendo questa compagnia premium norvegese fino alla conclusione della sua attività, avvenuta nel 1997. In quell’anno è stata acquistata dalla Norwegian Cruise Line, diventando Norwegian Majesty e nel 1999 viene allungata di circa 34 metri. Segue, nel 2004, il trasferimento alla Star Cruises, la società che controlla NCL. Quattro anni più tardi avviene l’ultimo passaggio di proprietà che porta la nave nella flotta Louis Cruise Lines, dove viene impiegata per crociere nel Mediterraneo fino al 2012, quando la compagnia noleggia la nave alla Thomson Cruises.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI
Stazza lorda:1992-1999: 32.396 tonnellate
1999: 40.876 tonnellate
Lunghezza:1992-1999: 173,50 metri
1999: 207,10 metri
Larghezza:27,60 metri
Pescaggio: 6,20 metri
Cantiere:Wärtsilä Marine/Kvaerner Masa-Yards
Anno di costruzione:1992
Ice Class:1A Super
Nome:1992-1997: Royal Majesty
1997-2009: Norwegian Majesty
2009-2012: Louis Majesty
2012-2017: Thomson Majesty
2017: Celestyal Majesty
Porto di registro: 1992-1997: Panama
1997-2009: Nassau, Bahamas
2009: Valletta, Malta
Proprietà:1992-1997: Majesty Cruise Line
1997-2004: Norwegian Cruise Line
2004-2008: Star Cruises
2008: Louis Cruise Lines
Operatore:1992-1997: Majesty Cruise Line
1997-2009: Norwegian Cruise Line
2009-2012: Louise Cruise Lines
2012-2017: Thomson Cruises
2017: Celestyal Cruises
Capacità:1992-1999: 1.056 passeggeri (occupazione doppia) / 1.256 (occupazione massima)
1999: 1.462 passeggeri (occupazione doppia) / 1.970 (occupazione massima)
Equipaggio:600
Cabine:1992-1999: 528
1999: 732
PSR (Passenger Space Ratio):21,2
Rapporto passeggeri/equipaggio:2,7
Ponti:11
Motori principali:4 x Wärtsilä 6R46
Potenza complessiva: 21.120 kW
Propulsione:2 eliche a passo variabile
Velocità di crociera: 19 nodi
Velocità massima: 20 nodi








Fonti: Celestyal Cruises, Simplon
Foto: Celestyal Cruises

[otw_is sidebar=otw-sidebar-21]

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Completato il refit di Marella Explorer
5 Gennaio 2022

di Redazione Crociere

Mein Schiff Herz sarà trasferita a Marella Cruises
18 Ottobre 2021

di Redazione Crociere


IDEE PER IL CHARTER A MONACO
MERCATI FINANZIARI


Superyacht
Benetti Classic 115 M/Y Accama in vendita da Idea Yachting
24 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Venduto il settimo Baglietto DOM133
23 Novembre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee
Carnival Celebration battezzata a Miami
21 Novembre 2022 di Redazione Crociere



Megayacht
Posata la chiglia di Project Venus
23 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Varato il primo Sanlorenzo 57Steel
7 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Proseguono i lavori per la costruzione del 53 metri Sea Club
7 Ottobre 2022 di Redazione Superyacht