Superyacht
Tankoa vara M/Y Olokun, terzo modello della serie S501 di Francesco Paszkowski
287     

Sabato 12 settembre nel cantiere Tankoa di Genova è avvenuto il varo tecnico del 50 metri M/Y Olokun, il terzo scafo S501 disegnato da Francesco Paszkowski.

Con questo nuovo varo la piattaforma della serie 50 metri è stata migliorata sia tecnicamente che esteticamente. M/Y Olokun ha uno scafo semidislocante ed una propulsione diesel tradizionale che consente di raggiungere una velocità massima di 17,5 nodi e una velocità di crociera di 14 nodi.

Il layout è simile a quello dei due scafi già consegnati, con le terrazze abbattibili nella suite armatoriale a prua del ponte principale, il garage del tender laterale a poppa e il grande beach club.

Ci sono comunque due importanti differenze: il ponte principale è dedicato esclusivamente a un’enorme lounge per il relax, con la sala da pranzo spostata sull’upper deck, mentre la cabina master a prua accoglie un salottino privato che può essere convertito in un’ulteriore cabina con bagno.

«L’armatore è entrato nel progetto quando lo scafo era già in stato di avanzata costruzione. Ciò nonostante abbiamo voluto offrirgli la massima disponibilità e flessibilità nel personalizzare lo yacht in base ai suoi desideri» spiega il CEO Vincenzo Poerio. «La seconda cabina collegata alla suite sul ponte principale ne è un esempio perfetto. Per farlo abbiamo dovuto creare un passaggio nella paratia e deviare tutti i cablaggi così che il suo ufficio privato potesse essere convertito in una cabina».

Un’altra novità è il suo originale scafo nero con sovrastruttura in grigio metallizzato. Per soddisfare l’armatore ed ottenere un risultato ottimale, Tankoa ha trattato le lamiere a regola d’arte per prepararle alla verniciatura. Inoltre, il cantiere, ha scelto le migliori vernici ad alte prestazioni sul mercato, capaci di ridurre la temperatura del metallo dello scafo di ben 10°.

«Volevamo consegnare un prodotto che superasse le aspettative e il risultato finale è spettacolare», conclude Poerio.

I sistemi di bordo saranno ora completamente testati e gli allestimenti interni saranno completati prima delle prove in mare e della consegna finale alla fine di novembre. L’esclusivo design interno di M/Y Olokum è firmato Casadio Miami/Londra, studio americano con grande esperienza nei settori residenziali, aeronautici e nautici.

Fonte: Sand People Communication per Tankoa Yachts
Foto: Sand People Communication per Tankoa Yachts

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
ARTICOLI CORRELATI

IDEE PER IL CHARTER

Ferretti 780
Mar Tirreno | 7 giorni
Princess 50
Bergen - Hardangerfjord | 4 giorni
Sanlorenzo 80
Isola d'Elba | 8 ore
MERCATI FINANZIARI


Superyacht
Assemblato scafo e sovrastruttura di Project Oslo24
26 Settembre 2022 di Redazione Superyacht
Posata la chiglia di Project Orion
23 Settembre 2022 di Redazione Superyacht
Nuovo ISA GT 33: sofisticato coupé
21 Settembre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee
Pubblicato il Bilancio di Sostenibilità 2021 di Costa Crociere
26 Settembre 2022 di Redazione Crociere
Costa Crociere semplifica i protocolli sanitari Covid-19
19 Settembre 2022 di Redazione Crociere



Megayacht
Nobiskrug costruirà Project Orkan, superyacht di 83 metri
21 Settembre 2022 di Redazione Superyacht
Venduto 73Steel, il più grande superyacht Sanlorenzo
20 Settembre 2022 di Redazione Superyacht
CRN vara il superyacht CRN M/Y 141
3 Settembre 2022 di Redazione Superyacht