Crociere Contemporanee
Norwegian Cruise Line annuncia i piani per la ripresa delle operazioni dagli Stati Uniti
80     

Norwegian Cruise Line ha annunciato oggi che prevede di riprendere le operazioni dagli Stati Uniti a partire dal 7 agosto 2021 con viaggi di una settimana da Seattle all’Alaska, una delle destinazioni di crociera preferite dai suoi ospiti.

La notizia segue la sospensione temporanea del Passenger Vessel Services Act, che consente di riprendere la navigazione in Alaska dopo aver ottenuto il Conditional Sailing Certificate dai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (“CDC”). In collaborazione con i governi locali e guidati dai severi protocolli del programma di salute e sicurezza SailSAFE™, prevede come principale condizione che tutto l’equipaggio e gli ospiti debbano essere completamente vaccinati per imbarcarsi.

«Seattle è sempre stata la nostra seconda casa e non vediamo l’ora di tornare in questo incredibile porto e di accompagnare nuovamente i nostri ospiti in Alaska», ha affermato Harry Sommer, Presidente e CEO di Norwegian Cruise Line. «Ventuno anni fa, siamo stati i primi a offrire itinerari in Alaska da Seattle e continuiamo a celebrare un rapporto molto solido con i nostri partner in questa spettacolare destinazione. Abbiamo atteso a lungo per annunciare la ripresa delle crociere dagli Stati Uniti. Siamo così orgogliosi di navigare per la prima volta in oltre un anno dal nostro porto di Seattle ai paesaggi mozzafiato dell’Alaska».

Quest’estate, i viaggiatori potranno ricominciare le loro avventure in crociera in Alaska con itinerari di una settimana a bordo della Norwegian Bliss. Navigherà per itinerari modificati dal 7 agosto 2021 al 16 ottobre 2021, offrendo da sette a 13 ore di porto a Skagway, Juneau, Ketchikan e Icy Strait Point, in Alaska. Su crociere selezionate, gli ospiti avranno anche la possibilità di ammirare gli spettacolari scenari del Parco nazionale di Glacier Bay o del fiordo di Holkham Bay Glacier.

Gli ospiti beneficeranno anche dell’apertura del secondo terminal crociere a Icy Strait Point, che la società madre di NCL, Norwegian Cruise Line Holdings, ha sviluppato in collaborazione con Huna Totem Corporation di proprietà dell’Alaska Native. Inizialmente programmato per l’apertura durante la stagione delle crociere estive 2020, il Wilderness Landing su Icy Strait Point, è stato recentemente ampliato, e si rivolge ai visitatori in cerca di esperienze personalizzate alla scoperta del territorio, della fauna selvatica e a contatto con le popolazioni native dell’Alaska. Gli interventi hanno interessato il rinnovamento di negozi e ristoranti, nonché offerte di escursioni a terra, tra cui ZipRider, la zip line più lunga del mondo, le piattaforme di osservazione degli orsi bruni più accessibili nel sud-est dell’Alaska, osservazione delle balene, battute di pesca, una rete di sentieri e un ponte sospeso della lunghezza di 100 metri che oscilla su un canyon con un dislivello di oltre 270 metri. Nel 2022, l’esperienza degli ospiti continuerà ad evolversi con l’apertura di due cabine che forniranno un accesso facile attraverso le cime degli alberi, svelando ulteriori aree di esplorazione e viste spettacolari sui ghiacciai, il Fairweather Range e il Glacier Bay National Park and Preserve, la patria ancestrale del popolo Huna Tlingit.

«Gli abitanti dell’Alaska sono pronti ad accogliere visitatori da tutto il mondo, dove possono sperimentare personalmente le meraviglie paesaggistiche e culturali che si possono trovare solo qui», ha detto il governatore dell’Alaska Mike Dunleavy. «Sono grato per il lavoro di squadra e l’attenta pianificazione che lo staff della Norwegian Cruise Line, i governi locali dell’Alaska, la nostra delegazione al Congresso, l’industria del turismo e il team di sanità pubblica dello Stato hanno messo a disposizione per una stagione crocieristica che promette di essere sicura e gratificante per tutti».

Norwegian Cruise Line continuerà con il suo approccio ponderato alla ridistribuzione della sua flotta, lavorando con i partner di destinazione e i massimi esperti del SailSAFE Global Health and Wellness Council. Il consiglio valuterà regolarmente i severi protocolli del programma di salute e sicurezza SailSAFE e prenderà decisioni basate sulla scienza per proteggere gli ospiti, l’equipaggio e le destinazioni che visita.

Fonte: Aviareps per Norwegian Cruise Line

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Completato il rinnovamento della Norwegian Joy
7 Marzo 2024

di Redazione Crociere

Norwegian Viva battezzata a Miami
29 Novembre 2023

di Redazione Crociere


PIU' LETTI DI OGGI
PROPOSTE DEI NOSTRI PARTNER

147
Bilgin
45 m | 2014
S/Y Yamakay
CMN
42.36 m | 1994
Akhir 35S
Cantieri di Pisa
34.72 m | 1990
SL102 A
Sanlorenzo
31.08 m | 2019
One Hundred
Baia
31 m | 2010
SL100
Sanlorenzo
30.48 m | 2007
100 Corsaro
Riva
29.85 m | 2018
SD 92
Sanlorenzo
27.60 m | 2016
SD 90
Sanlorenzo
27.43 m | 2023


Superyacht
Varato il quarto Custom Line 140’
15 Aprile 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Posata la chiglia del mega yacht Admiral 70mt C.615
19 Aprile 2024 di Redazione Superyacht
Venduto il quarto Amels 80
9 Aprile 2024 di Redazione Superyacht