Crociere Contemporanee
Incendio su AIDAprima nei cantieri Mitsubishi a Nagasaki
256     
l

Un incendio di dimensioni contenute causato da problemi elettrici è scoppiato sulla AIDAprima, in costruzione presso i cantieri Mitsubishi Heavy Industries di Nagasaki. Il fuoco è stato rapidamente contenuto grazie all’intervento della squadra antincendio del cantiere insieme alle autorità locali.

«Per AIDA Cruises, la sicurezza è una priorità assoluta. Membri di equipaggio e operai del cantiere sono stati evacuati immediatamente», ha dichiarato Hansjörg Kunze, vice presidente Comunicazione e Sostenibilità di AIDA. «Sono state prese tutte le misure necessarie per fermare la propagazione del fumo. Grazie all’azione tempestiva la questione è stata risolta rapidamente e l’incendio estinto».

Viene riferito che la situazione è stata sempre sotto controllo e che non ci sono stati feriti.
Sono in corso ulteriori indagini sulle cause dell’incendio e al momento non viene fornita una stima sulla possibile entità dei danni subiti.
I lavori proseguono comunque per consegnare la nave in tempo per la crociera inaugurale fissata per il 30 aprile ad Amburgo.

AIDAprima, rivoluzionaria ammiraglia di AIDA Cruises da 125.000 tonnellate di stazza, doveva aggiungersi alla flotta già nei primi mesi del 2015. La data di consegna è slittata varie volte, fino a quella attualmente comunicata di aprile 2016.
Le cause del ritardo sono da imputare alle modifiche al design e alle specifiche interne, oltre alla difficoltà del reperimento dei materiali. Il ritardo della consegna sta costando al cantiere penali pesantissime dell’ordine di centinaia di milioni di euro.

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
AIDAaura venduta a Celestyal Cruises
20 Novembre 2023

di Redazione Crociere


PIU' LETTI DI OGGI
l
PROPOSTE DEI NOSTRI PARTNER
MSC Preziosa
Capo Nord e Oceano Artico
Costa Favolosa
Olanda, Irlanda e Inghilterra
Caribbean Princess
Fiordi Norvegesi fino a Capo Nord
MSC Poesia
Norvegia, Danimarca
MSC Euribia
Danimarca, Norvegia


Superyacht
Varata la quarta unità di Mangusta Oceano 50
21 Giugno 2024 di Redazione Superyacht