Megayacht
CRN presenta il nuovo superyacht 74 metri Cloud 9
946     
728x90_Crociere_AlwaysOn

Consegnato a maggio, il CRN Cloud 9 74 metri, costruito su misura per il suo Armatore, è una spettacolare e imponente combinazione di competenze tecniche e design all’avanguardia, frutto della stretta collaborazione tra CRN, Zuccon International Project e Winch Design.
Gli aspetti tecnici del progetto sono stati sviluppati dall’engineering team di CRN, mentre le eleganti linee filanti che caratterizzano gli esterni dello yacht sono state concepite dallo studio Zuccon International Project. Winch Design è stato invece scelto per curare le zone ospiti esterne, l’interior décor, il tutto tradotto in oltre 1000 m² di elementi di design disposti ad arredare magnificamente tutti i ponti dello yacht.

La nuova divisione New Construction di Burgess ha svolto come rappresentate dell’Armatore un ruolo chiave sin dalle primissime fasi dei lavori, dallo sviluppo e definizione delle specifiche e degli aspetti tecnici del contratto alla fase di costruzione, fino alla verifica tecnica, ispezione e accettazione, dalle attività di project management alla supervisione in loco e al coordinamento delle ditte esterne (verniciatura, installazione sistemi interni, AVIT).

Con i suoi 74 metri di lunghezza, un baglio di 13.50 metri e cinque ampi ponti più un sottoponte, Cloud 9 può contare su sottili dettagli di design nella sovrastruttura che esaltano ulteriormente il suo profilo slanciato e, unitamente allo stile e all’eleganza delle zone ospiti, lo rendono un superyacht di classe assoluta.

Il design concept di Cloud 9 riflette un perfetto equilibrio fra gli spazi interni e quelli esterni, con volumi imponenti e un altissimo livello di comfort, grazie anche al layout molto scorrevole che collega le zone living interne ed esterne dando un senso di grande flessibilità e morbidezza. Le straordinarie aree all’aperto, come il ponte privato a prua della suite armatoriale e il vasto beach club con spiaggetta estesa a pelo d’acqua, sono state concepite per consentire di trascorrere piacevoli momenti di convivialità godendo appieno della vita all’aria aperta, come specificamente richiesto dall’esperto Armatore.

Caratteristica distintiva di questo yacht è l’area living collocata a prua, che garantisce agli ospiti la massima privacy all’aperto e include una speciale zona-party, ideale per divertenti serate karaoke in compagnia.


Caratteristica distintiva di Cloud 9 è l’area living collocata a prua, che garantisce agli ospiti la massima privacy all’aperto e include una speciale zona-party.

Cloud 9 può ospitare comodamente fino a 16 ospiti (12 in caso di chartering) in otto lussuose cabine, suddivise in suite armatoriale, una cabina VIP e sei cabine doppie, oltre agli alloggi per 22 membri dell’equipaggio e due ulteriori cabine pensate per quattro membri dello staff.

Creativi dettagli di stile selezionati con la massima cura arredano tutti e cinque i ponti, caratterizzati da combinazioni cromatiche molto sobrie e dall’uso del rovere declinato in diverse lavorazioni, in contrasto con finiture in madreperla, opere d’arte di ispirazione marina e decorazioni uniche in bassorilievo, come il pezzo creato appositamente per la cabina armatoriale, che regala un effetto estremamente dinamico e mai uguale.

PONTE PRINCIPALE
Il ponte principale presenta un layout molto originale, con una piscina che si estende trasversalmente a poppa. Internamente, il salone principale è caratterizzato da armoniose simmetrie e motivi lineari, con materiali preziosi e superfici piacevoli al tatto – un elemento, questo, che pervade tutti gli interni dell’imbarcazione. Nel salone, il rovere sbiancato regna sovrano e riveste sia le pareti che la pavimentazione, con la trama unidirezionale che converge a formare una linea precisa e continua. Le travi imponenti – tutti pezzi unici, tagliati su misura – e le colonne – vere e proprie sculture – regalano un’aria aristocratica a questa sala, perfetta per rilassarsi sul divano e le poltrone. Profilature sottili e pulite decorano gli arredi e il bar, mentre una porta in vetro scorrevole separa il salone principale dalle zone ospiti di prua. Il salone può essere trasformato in un vero e proprio cinema, grazie a un grande schermo e un proiettore che discendono dal celino, movimentati dal sistema domotico.


Il salone principale può essere trasformato in un vero e proprio cinema, grazie a un grande schermo e un proiettore che discendono dal celino, movimentati dal sistema domotico.

© Maurizio Paradisi

Proseguendo lungo il ponte principale si trova un’ampia zona spa con un lettino per massaggi, hair salon e bagno privato. Il balcone offre spettacolari viste sull’oceano.

Appena oltre, verso prua, si trovano le sei cabine ospiti. Tutte in uno stile perfettamente in armonia con quello del salone, rovere compreso, ma ciascuna caratterizzata da una finitura differente, che rende ogni cabina davvero unica. Le pareti sono rivestite in rovere biancato, in contrasto con l’essenza naturale utilizzata per i profili della pavimentazione di coperta; il sontuoso effetto pelle dietro al televisore è ottenuto grazie all’uso di rovere martellato, mentre per le ante del guardaroba, impreziosite da pomelli creati su misura, è stato scelto un effetto rigato.
Nelle cabine ospiti, dove il sistema audio-video, le luci e le tende oscuranti sono gestiti da un sistema “Lutron” controllato da iPad, i punti di congiunzione fra i materiali, le bordature e le profilature sono ridotti al minimo, per creare un’atmosfera di eleganza sobria e armoniosa. Nei bagni, il bianco puro del marmo Calacatta usato per i pavimenti contrasta con la profondità del marmo Nero Imperiale; le porte delle varie unità sono in rovere scuro, intagliato con un motivo circolare che viene anche ripetuto sulle porte a vetri della doccia e sui carabottini.

PONTE INFERIORE
Uno dei punti di imbarco di Cloud 9 è situato al ponte inferiore, dove un esclusivo foyer accoglie gli ospiti e un ascensore collega questa zona a tutti gli altri livelli, inclusa la suite armatoriale.

A prua del foyer si trovano la cucina, una cabina per lo staff e la zona dedicata all’equipaggio, inclusa una lounge, una saletta, un ufficio e 12 cabine. Verso poppa, oltre la sala macchine, i due garage possono accogliere ben due tender e diversi water toy, ma presentano anche soluzioni di design e materiali all’altezza dello stile elegante di tutti gli interni dello yacht. Il garage di sinistra dà accesso al mare, aprendosi su una piattaforma a pelo d’acqua di 25 m². L’ampio beach club – oltre 60 m² – è arredato di tavoli, lettini e una doccia.


Un grande beach club, oltre 60 m² di spazi appena sopra il mare.

© Maurizio Paradisi

PONTE SUPERIORE
Una scala interna conduce al ponte superiore, che ospita un elegante e luminosissimo open space con salone e area dining ed è decorato da dei dipinti che rappresentano una rasserenante vista del cielo. L’area dining, estremamente versatile, è stata concepita per offrire un’esperienza indoor-outdoor, grazie ai pannelli scorrevoli in vetro che, aprendosi di 120°, consentono di pranzare o cenare all’aperto. Una volta rimosso il grande tavolo circolare, quest’area può essere facilmente trasformata in una zona party all’aria aperta collegata al ponte di poppa.


Il versatile salone del ponte superiore, elegante e luminosissimo.

© Maurizio Paradisi

Subito oltre, verso prua, si trovano l’area fitness completamente attrezzata e la cabina VIP con bagno in marmo, che gode di viste mozzafiato dal balcone. Ogni dettaglio è stato concepito per garantire il massimo comfort, e le eleganti finiture creano un leitmotiv che corre lungo tutto lo yacht, come ad esempio gli inserti in pelle e i cordoncini sul letto matrimoniale, gli stessi che si trovano nella suite armatoriale.

L’area all’estrema prua del ponte superiore ospita la cabina e l’ufficio del comandante, accanto alla plancia di comando, equipaggiata quest’ultima con cinque grandi schermi interscambiabili.

PONTE ARMATORIALE
L’accesso privato al ponte armatoriale – circa 400 m² a uso esclusivo dell’Armatore e della sua famiglia – conduce direttamente alla sala multimediale. Progettata come zona privata riservata al relax della famiglia, questa sala è arredata da un ampio divano e un grande schermo TV, con una porta scorrevole che si apre direttamente sul pozzetto di poppa, trasformando questa zona in un vero e proprio cinema privato all’aperto. Dettaglio di design molto particolare è la moquette bianca misto lana e seta, un pezzo unico creato su misura, che si estende ininterrottamente e senza alcuna giuntura per tutto il piano armatore. Le finiture in madreperla dell’arredamento creano un interessante contrasto con la tinta chiara del rovere, mentre quelle sulle porte degli interni impreziosiscono e aggiungono un tocco di personalità a tutta la stanza.

Nella zona a prua, dopo le spaziose cabine armadio, è situata la suite armatoriale, con letto centrale king-size. La suite è una raffinata oasi di privacy, decorata con eleganti dettagli, come le colonnine retroilluminate in resina scura, che creano un’atmosfera di intimità, e l’opera d’arte di ispirazione marina selezionata da Winch Design. Una menzione particolare merita la decorazione a bassorilevo sulla parete, con un motivo di foglie intarsiato nel legno: una vera opera d’arte realizzata da un artigiano intagliatore del Veneto.

Il bagno dell’Armatrice si distingue per la particolare scelta dei marmi, che lo differenzia da tutti gli altri presenti a bordo: il Botticino classico e semi-classico sulle pareti è sapientemente abbinato al Botticino martellato del pavimento, mentre il lavabo risalta per la tonalità scura e vellutata del Cappuccino.
Sul lato opposto, il bagno dell’Armatore conserva diversi dettagli stilistici che stilistici sono sapientemente armonizzati per esaltare l’unicità delle finiture nel loro insieme, come in tutti i bagni ospiti di Cloud 9.

SUN DECK
Il sun deck è una zona destinata al relax e al divertimento degli ospiti, che possono rilassarsi al sole sui comodi lettini o nella piscina idromassaggio o lanciarsi dallo scivolo da un’altezza di oltre 13 metri rispetto al livello del mare. Cene informali e momenti di piacevole intrattenimento e convivialità trovano la location perfetta nel grande tavolo circolare oppure al bar, attrezzato per cucinare in stile teppanyaki.

Grazie a due motori Caterpillar 3516C-Chd 2000 kW @1600 rpm, lo yacht può raggiungere una velocità massima di 16,5 nodi e una velocità di crociera di 12 nodi.

Lo yacht effettuerà chartering nei Caraibi il prossimo inverno, tramite il proprio Worldwide Central Agent, Burgess, con tariffe settimanali a partire da $875.000.

Già definito come uno dei più straordinari superyacht varati quest’anno, Cloud 9 rappresenta la massima espressione delle competenze tecniche e stilistiche di un team di perfezionisti spinti dalla visione e dall’entusiasmo di un Armatore esperto.

CRN Cloud 9 farà il suo debutto al Monaco Yacht Show a fine settembre.

CRNCloud9 ridotto

SPECIFICHE TECNICHE
Modello:CRN 74
Lunghezza f.t.:74,00 metri
Larghezza:13,50 metri
Pescaggio:3,50 metri
Stazza lorda: 2.218 tonnellate
Dislocamento a pieno carico: 1.650 tonnellate
Anno di costruzione: 2017
Materiale scafo:Acciaio
Materiale sovrastruttura:Alluminio
Architettura navale: CRN Engineering Department
Designer degli esterni: Zuccon International Project
Designer degli interni:Winch Design
Cantiere:CRN
CRN Project Manager:Raffaele Giannetti
Rappresentante dell’armatore e Project Management:Burgess
Certificazioni:Lloyd’s Register LR ✠ 100A1 – SSC – “Y”, Mono, G6 ✠ LMC, UMS, MCA LY2 compliance
Motori principali:2 x Caterpillar 3516C-Chd da 2.000 kW @ 1.600 rpm
Generatori principali:2 x Caterpillar C18 da 275 kW 380V 50Hz
1 x Caterpillar C9 da 175 kW 380V 50Hz
Generatore di emergenza:1 x Caterpillar C6.6 da 118 kW 380V 50Hz
Velocità massima a metà carico:16,5 nodi
Velocità di crociera (85% MCR):15 nodi
Autonomia:6.000 miglia a 12 nodi
4.000 miglia a 15 nodi
Capacità casse combustibile:250.000 litri
Capacità cassa acqua:40.000 litri
Dissalatore:32.000 litri/giorno
Rumore massimo a velocità di crociera:48 db(A)
Piattaforma elicottero:Adatta per elicotteri da 3.000 kg.
Sistemazioni ospiti:1 suite armatoriale
7 cabine VIP/ospiti
Equipaggio:22

Fonte: Ferretti Group
Foto: Maurizio Paradisi
Rendering: Zuccon International Project

[otw_is sidebar=otw-sidebar-1]

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Consegnato Njoy, CRN di 72 metri
20 Marzo 2024

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI
PROPOSTE DEI NOSTRI PARTNER
Silver Ray
Da Fusina a Pireo
11 notti
Seven Seas Splendor
Da Istanbul a Civitavecchia
24 notti
Explora I
Italia, Croazia, Montenegro, Grecia, Turchia
28 notti
Seabourn Encore
Grecia, Italia, Montenegro
10 notti
Vista
Da Trieste a Pireo
11 notti
SeaDream I
Da Istanbul a Venezia
12 notti
Le Ponant
Da Pireo a Dubrovnik
7 notti
Wind Surf
Grecia e Turchia
10 notti
Nieuw Statendam
Da Pireo a Civitavecchia
28 notti


Superyacht
Venduta la terza unità ISA Granturismo 45 metri  
15 Luglio 2024 di Redazione Superyacht
Assemblati scafo e sovrastruttura di Project Sophia
10 Luglio 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Iniziata la fase di allestimento dell’ottavo Amels 60
15 Luglio 2024 di Redazione Superyacht
Venduto da Denison Yachting un Dynamiq GTT 170
11 Luglio 2024 di Redazione Superyacht


Crociere Luxury
Cerimonia di impostazione per Four Seasons I
9 Luglio 2024 di Redazione Crociere
Varata ad Ancona da Fincantieri “Viking Vesta”
5 Luglio 2024 di Redazione Crociere



Crociere Premium



Crociere Expedition
Ocean Diamond conclude il servizio crociere
28 Marzo 2024 di Redazione Crociere
Seabourn Pursuit partita per la crociera inaugurale
14 Agosto 2023 di Redazione Crociere
Tersan consegna Havila Polaris e Havila Pollux
3 Agosto 2023 di Redazione Crociere



Explorer Yacht
Varato da Cantiere delle Marche il Flexplorer 146 M/Y Mat
19 Giugno 2024 di Redazione Superyacht



Eventi
Benetti partecipa al World Boating Day 2024
15 Maggio 2024 di Redazione Superyacht



Cantieri