Superyacht
Baglietto vara il primo DOM133 firmato Stefano Vafiadis
147     

Baglietto ha varato ieri a Marina di Carrara il primo esemplare di DOM133, motoryacht in alluminio di 41 metri firmato Stefano Vafiadis. Lo yacht è stato quindi trasportato presso gli stabilimenti di La Spezia per il completamento degli allestimenti. La consegna dell’imbarcazione al suo armatore, introdotto da Fernando Nicholson, è prevista per la prossima estate.  

La linea si è rivelata sin dal debutto del progetto un assoluto successo: si contano a oggi altre quattro imbarcazioni in costruzione nei capannoni di Carrara per consegne fino al 2024.  

Adatto a una navigazione transoceanica, l’imbarcazione di 41 metri si caratterizza per lo scafo in alluminio e un pescaggio ridotto di 2,15 metri che la rendono adatta a navigazioni anche in acque poco profonde. 

Le linee sono moderne e accattivanti. Grazie a una larghezza di 8,70 metri, il DOM133 presenta volumi interni molto generosi e vanta soluzioni abitative non usuali che non trovano competitor in imbarcazioni della stessa taglia. Ne è un esempio il layout del ponte principale, concepito e sviluppato per garantire un flusso ottimale tra le aree interne ed esterne, valorizzando al contempo l’atmosfera conviviale. Il salone principale, su questo ponte, è caratterizzato da finestre panoramiche apribili a tutta altezza che lo rendono una naturale estensione del pozzetto di poppa. Ulteriore caratteristica degna di nota è il beach club, divenuto ormai “marchio di fabbrica” delle imbarcazioni del cantiere spezzino di ultima generazione, concepito su due livelli con piscina a sfioro con fondo sollevabile, utile ad aumentare le già ampie dimensioni del pozzetto. Una seconda piscina è prevista sul ponte sole. 

Due motori Caterpillar C32 permettono all’imbarcazione di raggiungere la considerevole velocità massima di 17 nodi.

«Il momento del varo è sempre evento di grande emozione per il cantiere e per il suo armatore, che vede finalmente concretizzarsi un sogno durato alcuni anni» commenta Fabio Ermetto, Baglietto CCO. «Questo varo, però, lo è ancora di più perché si tratta di un progetto completamente nuovo che abbiamo fin qui solo immaginato. Il DOM133 è un progetto nel quale abbiamo creduto fortemente e il successo commerciale fin qui ne è dimostrazione: vederlo ora finalmente realizzato e nel suo elemento naturale è per tutti noi motivo di sicuro orgoglio».

Il primo DOM 133 sarà presentato in anteprima mondiale al prossimo Cannes Yachting Festival dal 6 all’11 settembre.  

Fonte: Baglietto

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Lusben vara Sofia 3, raffinato Baglietto di 42 metri
7 Maggio 2024

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI
PROPOSTE DEI NOSTRI PARTNER
MSC Preziosa
Capo Nord e Oceano Artico
Costa Favolosa
Olanda, Irlanda e Inghilterra
Caribbean Princess
Fiordi Norvegesi fino a Capo Nord
MSC Poesia
Norvegia, Danimarca
MSC Euribia
Danimarca, Norvegia


Superyacht
Varata la quarta unità di Mangusta Oceano 50
21 Giugno 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee