Gigayacht
Oceanco ricostruisce “H”, diventa un superyacht contemporaneo di 105 metri
242     
  • 4.5
  • Oceanco alza il velo sul suo progetto di 105 metri chiamato 1050H. Si tratta della completa ricostruzione di “H”, megayacht di 95 metri che il cantiere olandese aveva varato nel 2000 come Al Mirqab. Per dimensioni e caratteristiche, si tratta di qualcosa di inedito nel settore dei refit.

    Il mondo dello yachting ha infatti visto molte volte navi commerciali venire convertite in superyacht e yacht storici riportati al loro splendore originale, ma questa è la prima volta che un superyacht viene ricostruito per diventare contemporaneo.

    Marcel Onkenhout, CEO di Oceanco, commenta: «Dire che questo è stato un lavoro complesso è un eufemismo. Il progetto ha richiesto passione, dedizione e straordinaria maestria, con molte persone coinvolte nella sua costruzione che ora contribuiscono alla sua ricostruzione, incluso me stesso. Siamo orgogliosi di dire che stiamo varando un Oceanco completamente nuovo».

    I principali interventi realizzati includono una nuovissima sovrastruttura e interni completamente riprogettati da Reymond Langton Design.

    Con la rivisitazione di “H” viene messo in discussione il concetto classico di yacht, realizzato unicamente secondo la visione dell’armatore. Adesso il concetto si evolve, inserendosi una connessione tra la forma, l’identità e il potenziale di evoluzione dello yacht.

    A proposito del potenziale di evoluzione, Richard Hein di The A Group, rappresentante indipendente dell’armatore, spiega: «Uno yacht è più di una semplice materializzazione della visione di un armatore. Ha il suo carattere, il suo habitat specifico, con uno scopo e una storia unici. Attraverso i risultati di questo progetto siamo stati in grado di estendere la storia di un superyacht straordinario per i decenni a venire. Si tratta di vedere il potenziale di tutte le navi, piuttosto che partire ogni volta da un foglio bianco».


    © Guillaume Plisson

    Oltre alla trasformazione fisica, gli interventi realizzati hanno riguardato importanti aggiornamenti tecnici per allineare lo yacht a standard contemporanei in termini di tecnologia, sicurezza, capacità e sostenibilità, tra cui l’adeguamento ai rigorosi standard IMO Tier III.

    I risultati ottenuti con 1050H sono da considerarsi al pari della costruzione di un nuovo yacht Oceanco, con la differenza che ha richiesto solo un anno di lavoro poiché non è stato necessario intervenire su ingegneria e costruzione dello scafo. I tempi per ottenere un nuovo Oceanco di 105 metri partendo da zero non sarebbero poi stati gli stessi: i nuovi progetti di costruzione impegnano il cantiere fino alla fine del decennio.

    Dai un voto all'articolo
    Media: 4.5
    Voti: 6
    ARTICOLI CORRELATI
    Inizia la fase di allestimento del 111 metri Y726 di Oceanco
    19 Dicembre 2023

    di Redazione Superyacht

    Oceanco consegna Seven Seas, gigayacht di 109 metri
    3 Luglio 2023

    di Redazione Superyacht

    Al via i lavori di allestimento di Y722, Oceanco di 111 metri
    15 Giugno 2023

    di Redazione Superyacht


    PIU' LETTI DI OGGI
    PROPOSTE DEI NOSTRI PARTNER

    147
    Bilgin
    45 m | 2014
    S/Y Yamakay
    CMN
    42.36 m | 1994
    Akhir 35S
    Cantieri di Pisa
    34.72 m | 1990
    SL102 A
    Sanlorenzo
    31.08 m | 2019
    One Hundred
    Baia
    31 m | 2010
    SL100
    Sanlorenzo
    30.48 m | 2007
    100 Corsaro
    Riva
    29.85 m | 2018
    SD 92
    Sanlorenzo
    27.60 m | 2016
    SD 90
    Sanlorenzo
    27.43 m | 2023
    Traghettilines


    Superyacht
    Varato a Genova il nuovo Tankoa T450 M/Y Go
    6 Febbraio 2024 di Redazione Superyacht
    Varata la prima Custom Line Navetta 38
    1 Febbraio 2024 di Redazione Superyacht



    Crociere Contemporanee
    Royal Caribbean ordina la settima Oasis
    16 Febbraio 2024 di Redazione Crociere