Superyacht
Custom Line Navetta 30 M/Y Gindungo
Varata la sedicesima Custom Line Navetta 30
12     

Una nuova Custom Line Navetta 30, il sedicesimo scafo della linea, ha fatto il suo ingresso in acqua lo scorso 15 febbraio, ad Ancona, presso la Ferretti Group Superyacht Yard. Il superyacht, appartenente a un armatore dell’area EMEA, si chiama M/Y Gindungo: un nome che rievoca l’energia e la vivacità dell’omonimo peperoncino originario dell’Angola, simbolo di eccellenza e fortuna.

Comfort, sicurezza, personalizzazione e navigabilità sono i tratti distintivi di questo capolavoro di arte navale che, con una lunghezza di 28,43 metri e un baglio di 7,3 metri, nasce dalla collaborazione del Dipartimento Strategico di Prodotto – per la cura delle linee esterne – e il Dipartimento Engineering di Ferretti Group con prestigiose firme progettuali: lo studio ACPV Architects Antonio Citterio Patricia Viel per l’architettura degli interni, con la consulenza strategica del Custom Line Atelier per l’interior design, e l’architetto Filippo Salvetti per la progettazione degli esterni.

Custom Line Navetta 30 M/Y Gindungo si distingue per il canone estetico senza tempo, i volumi ambiziosi e un’avanguardia stilistica elegante e sofisticata. Gli esterni presentano uno sviluppo esteso delle linee orizzontali che, dalla carena verso prua, rendono il profilo slanciato e dinamico, garantendo prestazioni elevate con consumi ridotti. La disposizione dei quattro ponti amplifica gli ambienti a bordo, progettati per accogliere momenti di convivialità e di relax. Le grandi vetrate a scafo, i ponti alti oltre ai due metri e le ampie aree di poppa e prua permettono ai naviganti di godere di una vista aperta e panoramica in ogni direzione, in diretto contatto con il mare.

L’equilibrio fluido e lineare dello scafo si ritrova nella continuità dei piani interni ed esterni, massimizzando l’utilizzo e la funzionalità di spazi e volumi. Il design degli interni fonde sapientemente l’essenza classica con un’estetica contemporanea, sorprendendo con l’introduzione di raffinati dettagli in carbonio, rivestimenti personalizzati con texture e laccature esclusive.

Gli arredi sono stati realizzati secondo i desiderata dell’armatore e ne riflettono stile e personalità. Il mood è “sporty chic”, con l’aggiunta di materiali pregiati e naturali come il cuoio nabuk, il noce americano, o ancora, il marmo Calacatta Gold, il Sahara Noir, il quarzo e la beola grigia argentata per particolari top ed elementi di arredo.

L’utilizzo sapiente dei colori ha un ruolo fondamentale nell’estetica dello scafo, conferendo un’atmosfera fresca e avvolgente. Gli accostamenti di tonalità chiare e neutre, come il beige, l’ecrù e il bianco, si mescolano armoniosamente con nuances più scure e dense come il tabacco, il marrone bruciato, il cioccolato e il ruggine, creando contrasti originali con le svariate sfumature di verde di alcune cabine e di arredi freestanding.

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Varato il quarto Custom Line 140’
15 Aprile 2024

di Redazione Superyacht

Varata la prima Custom Line Navetta 38
1 Febbraio 2024

di Redazione Superyacht

Custom Line chiude il 2023 con 21 superyacht varati
12 Gennaio 2024

di Redazione Superyacht

Varata la diciottesima Custom Line Navetta 30
1 Dicembre 2023

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI


Superyacht
Varato il quarto Custom Line 140’
15 Aprile 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Posata la chiglia del mega yacht Admiral 70mt C.615
19 Aprile 2024 di Redazione Superyacht
Venduto il quarto Amels 80
9 Aprile 2024 di Redazione Superyacht