Crociere Contemporanee
L’estate 2021 di MSC Crociere in Italia: un milione di passeggeri, oltre 400 scali in 14 porti con 8 navi
25     

MSC Crociere ha presentato oggi a bordo di MSC Virtuosa, giunta per la prima volta a Genova a conclusione del ciclo di crociere effettuate nei mesi scorsi in Gran Bretagna, i risultati della stagione 2020/2021 e le prospettive per il futuro della compagnia.

Nel corso della stagione estiva 2021, MSC Crociere ha movimentato in Italia circa 1 milione di crocieristi, effettuando oltre 400 scali in 14 porti della Penisola, dove ha impiegato ben 8 navi sulle 11 già entrate in servizio dopo il lockdown, su un totale di 19 che compongono attualmente la sua flotta, tra le più giovani e tecnologicamente avanzate al mondo, anche sotto il profilo ambientale.

Particolarmente significativa la presenza di turisti italiani a bordo, pari a circa il 60% del totale e in crescita rispetto agli anni precedenti, a conferma dell’importante contributo fornito dal settore crociere al “turismo di prossimità”, favorito anche dalla proposta di nuove mete e itinerari scelti in Italia da MSC, e alla ripresa dell’attività turistica in generale.

Leonardo Massa, Managing Director di MSC Crociere, ha dichiarato: «Siamo molto orgogliosi di essere stata la prima compagnia al mondo a ripartire dopo il lockdown, ad agosto 2020, e di averlo fatto in Italia e proprio da Genova. E siamo altrettanto orgogliosi di aver movimentato, pur in un anno ancora difficile come il 2021, un numero così elevato di crocieristi nella Penisola, fornendo così un contributo prezioso alla ripresa del turismo in Italia e a sostegno dei territori e delle comunità toccati dalle nostre navi. Questi dati confermano, peraltro, la centralità dell’Italia per l’andamento settore crocieristico a livello internazionale. Siamo sempre stati ottimisti sulla ripartenza delle crociere, che oggi rappresentano – grazie all’adozione di un protocollo di salute e sicurezza estremamente rigoroso – una delle modalità di vacanza più sicure e gratificanti al mondo. C’è grande voglia di viaggiare e i moltissimi ospiti che ci hanno scelto, e continuano a sceglierci, confermano ancora una volta l’appeal intramontabile delle vacanze sul mare».

Attualmente, delle 19 navi che compongono la flotta della compagnia, ne sono rientrate in servizio 11 che hanno navigato già in 21 paesi tra Mediterraneo, Nord Europa, Arabia Saudita e Caraibi. Ma il cuore della ripartenza – secondo i dati diffusi oggi – è l’Italia, con 14 porti che già hanno ospitato (e ospiteranno entro la fine della stagione estiva) almeno una volta 8 navi delle 11 in attualmente in navigazione.

I porti che maggiormente hanno beneficiato delle crociere di MSC sono stati Genova con 85 scali, Civitavecchia con 60 scali e Bari con 54 scali. Seguono Venezia/Monfalcone (43 scali), Napoli (29 scali), Taranto (28 scali), Siracusa (28 scali), Palermo (19 scali), Trieste (16 scali), Ancona (15 scali), Messina (12 scali), La Spezia (10 scali), Brindisi (2 scali) e Cagliari (1 scalo). Molto positiva la performance dei porti del Mezzogiorno che, nel complesso, hanno collezionato 172 scali, contro i 154 dei porti del Nord e i 76 del Centro Italia, a conferma del fatto che del turismo crocieristico beneficiano ormai gran parte delle regioni italiane e non solo quelle dove hanno sede i porti principali.


Con 85 scali programmati, Genova è la destinazione più visitata dalle navi di MSC Crociere.

© MSC Crociere

Taranto e Siracusa rappresentano due novità nella programmazione di MSC Crociere e, grazie alla collaborazione delle autorità locali, è stato reso possibile l’arrivo di MSC Seaside ogni settimana con migliaia di turisti a bordo. Ognuno dei due porti quest’estate ha collezionato il risultato di 50.000 crocieristi giunti con la nave MSC, e una importante ricaduta economica per il territorio.

«Fin da subito MSC Crociere ha lavorato per una ripartenza sicura, non solo investendo sul protocollo, ma continuando a portare avanti il piano industriale, con una visione di lungo periodo» ha aggiunto Leonardo Massa. «Solo per dare una dimensione di quello che è stato fatto, quest’anno sono entrate in flotta ben 2 nuove ammiraglie: MSC Virtuosa, la nave su cui siamo a bordo oggi, che è arrivata in flotta lo scorso febbraio, e MSC Seashore, consegnata da Fincantieri alla fine di luglio. Ma abbiamo anche avviato la costruzione di MSC Euribia, seconda nave della compagnia che sarà alimentata a gas naturale liquefatto, il combustibile fossile più pulito esistente al mondo, abbiamo celebrato la posa della chiglia di MSC Seascape a Monfalcone, ed abbiamo anche presentato il nuovo brand del lusso della divisione crociere MSC, Explora Journeys, avviando anche a luglio la costruzione della prima nave Explora I che entrerà in servizio nel 2023. Abbiamo inoltre annunciato la volontà di progettare e costruire la prima nave a idrogeno al mondo, in partnership con due eccellenze italiane quali Fincantieri e Snam, ed abbiamo avviato la progettazione di nuovi terminal crociere a Miami, Barcellona e Ancona, senza mai smettere così di costruire il futuro con investimenti adeguati e di lungo termine».


Explora I, la prima nave del nuovo brand di lusso Explora Journeys.

© Explora Journeys

Per le prossime stagioni invernali ed estive la compagnia prevede la graduale ripartenza anche delle altre navi della flotta, in particolare il recente annuncio della riapertura dei confini degli Usa consentirà anche ai turisti italiani ed europei di raggiungere le navi di MSC Crociere posizionate ai Caraibi e Antille non appena il Center for Disease and Prevention determinerà le modalità di ingresso nel paese.

Per la prossima stagione invernale la compagnia ha aperto la strada per le crociere in Arabia Saudita grazie ad un accordo con Cruise Saudi. MSC Bellissima dal 30 ottobre offrirà crociere di 7 notti da Gedda, facendo scalo nei porti arabi di Ras Al Abyad, AlWajh e Yanbu con escursioni ad Aqaba per Petra in Giordania, Safaga per Luxor in Egitto e poi in Arabia Saudita.

MSC Virtuosa, dopo l’apertura di stagione nel Mediterraneo raggiungerà il suo home port a Dubai negli Emirati Arabi con un itinerario inedito che tocca Abu Dhabi, Sir Bani Yas, Dammam in Arabia Saudita e Doha in Qatar.


MSC Virtuosa

© MSC Crociere

Il Mediterraneo resterà la destinazione principale anche in inverno con due navi, MSC Fantasia e MSC Grandiosa, entrambe con home port Genova.

INNOVAZIONI

Safe Air: MSC Seashore è la prima nave al mondo ad essere dotata del sistema a tecnologia UV-C in grado di eliminare il 99% di virus e batteri a bordo.

Biosafe Ship: MSC Grandiosa a ottobre del 2020 ha ricevuto la certificazione Rina “Biosafe Ship” per la riduzione del rischio infezioni.

Sustainable Ship: a luglio 2021 MSC Seashore ha ricevuto dal Rina il riconoscimento per la gestione ambientale

SOSTENIBILITA’

Gas Serra: MSC Crociere ha riconfermato il suo impegno per la sostenibilità nel lungo periodo, impegnandosi a raggiungere le zero emissioni nette di gas serra (GHG) per quanto riguarda le operazioni di crociera entro il 2050 superando il già ambizioso programma dell’International Maritime Organization (IMO) per la riduzione delle emissioni del trasporto marittimo del 50% entro il 2050 rispetto al 2008.

Idrogeno: a luglio MSC Crociere, Fincantieri e Snam, hanno unito le proprie forze per realizzare uno studio di fattibilità sulla progettazione e costruzione della prima grande nave da crociera al mondo alimentata a idrogeno, che consentirebbe operazioni a emissioni zero in alcune aree, nonché sullo sviluppo della relativa infrastruttura di bunkeraggio dell’idrogeno.

Nuove tecnologie: MSC Crociere è impegnata nello studio e implementazione di tecnologie sempre più all’avanguardia da installare sulle proprie navi.

PROTOCOLLO DI SALUTE E SICUREZZA


© Riccardo Fani

MSC Crociere ha definito un protocollo di salute e sicurezza insieme alle autorità nazionali e con il supporto di un team di esperti internazionali, validato anche dal RINA.

Sin da subito il protocollo ha adottato misure tutte le misure utili al contenimento e alla gestione del virus: tampone antigenico rapido per tutti gli ospiti e per l’equipaggio prima di ogni partenza; escursioni “protette” organizzate esclusivamente dalla compagnia per i suoi ospiti; mascherina obbligatoria; maggior distanziamento fisico a bordo grazie anche ad un minor numero di passeggeri (capienza nave ridotta al 70%); nuove modalità di accesso ai ristoranti e di fruizione del buffet; servizio sanitario di bordo ulteriormente potenziato.

Fonte: Community Strategic Communication Advisers per MSC Crociere

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
ARTICOLI CORRELATI

CONSIGLIATI E SPONSORIZZATI
IDEE PER LA CROCIERA
CROCIERE IN BORSA


Superyacht
Venduto il primo Silent 100 Explorer
19 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht
Posata la chiglia di Project Oslo24
15 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Venduto il terzo T52 di Baglietto
19 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht
M/Y My Legacy ritorna a Viareggio dopo il viaggio inaugurale
15 Ottobre 2021 di Redazione Superyacht



Crociere Luxury
Fincantieri e MSC avviano la costruzione di Explora II
6 Ottobre 2021 di Redazione Crociere



Crociere Premium
La suite più esclusiva di Disney Wish è nel fumaiolo
17 Maggio 2021 di Redazione Crociere



Crociere Expedition
Ulstein consegna National Geographic Resolution
1 Ottobre 2021 di Redazione Crociere


CRUISE LIFESTYLE
CRUISE & SUPERYACHT NEWS