Crociere Contemporanee
Empress of the Seas venduta alla start-up indiana Cordelia Cruises
113     

Dall’India emergono nuovi dettagli sul destino di Empress of the Seas, la nave più piccola e vecchia della flotta Royal Caribbean International. Presto l’unità entrerà a far parte di una nuova compagnia di crociere che si chiamerà Cordelia Cruises.

Il nuovo operatore indiano sarà guidato da Jurgen Bailom, ex presidente della recentemente scomparsa Jalesh Cruises, il quale ha dichiarato: «Con immenso piacere vi informo che Waterways Leisure Tourism Pvt, che recentemente ha acquisito il marchio Jalesh Cruises, ha deciso di sfruttare ulteriormente l’immenso potenziale del settore delle crociere entrando nel mercato indiano con la Empress of the Seas, appartenuta fino ad ora al gigante mondiale Royal Caribbean International».

Jalesh Cruises aveva debuttato ad aprile 2019 proponendo crociere premium espressamente dedicate al mercato indiano. Nei piani dell’azienda era prevista l’acquisizione di una nuova nave e l’obiettivo di raggiungere una flotta di 4 o 5 unità entro il 2025. La compagnia ha invece avuto breve vita, costretta alla sospensione delle crociere per effetto della situazione pandemica, prima di chiudere definitivamente le operazioni verso la metà di ottobre a causa di una situazione finanziaria divenuta insostenibile. La compagnia operava con la Karnika, nave da crociera tra le più grandi ed innovative della sua epoca quando debuttò come Crown Princess nel 1990. Purtroppo la situazione di mercato attuale poco favorevole ha accelerato la fine di questa amatissima nave, che ormai staziona nella triste baia di Alang in attesa del suo turno.

Dai vertici della nuova compagnia indiana giunge anche la notizia che che sono già in corso le trattative per acquistare una seconda nave, ma non viene fornita nessuna maggiore informazione al riguardo.

Circa due settimane fa Royal Caribbean aveva formalizzato l’uscita dalla flotta di Empress e di Majesty of the Seas, prevista per la fine del mese, limitandosi ad indicare che l’acquirente era una compagnia con base in Asia-Pacifico. Non sappiamo se le due navi sono destinate a Cordelia Cruises. Certo è che la vendita ad una compagnia di crociere focalizzata sul mercato indiano rappresenta un’ottima operazione per Royal Caribbean, in quanto le consente di ottimizzare la flotta senza cedere asset ad un concorrente diretto che potrebbe strapparle quote di mercato.

Foto: Royal Caribbean

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Royal Caribbean ordina la settima Oasis
16 Febbraio 2024

di Redazione Crociere

Royal Caribbean prende in consegna Icon of the Seas
28 Novembre 2023

di Redazione Crociere

Prime prove in mare per Icon of the Seas
23 Giugno 2023

di Redazione Crociere


PIU' LETTI DI OGGI
PROPOSTE DEI NOSTRI PARTNER
Silver Ray
Da Fusina a Pireo
11 notti
Seven Seas Splendor
Da Istanbul a Civitavecchia
24 notti
Explora I
Italia, Croazia, Montenegro, Grecia, Turchia
28 notti
Seabourn Encore
Grecia, Italia, Montenegro
10 notti
Vista
Da Trieste a Pireo
11 notti
SeaDream I
Da Istanbul a Venezia
12 notti
Le Ponant
Da Pireo a Dubrovnik
7 notti
Wind Surf
Grecia e Turchia
10 notti
Nieuw Statendam
Da Pireo a Civitavecchia
28 notti