Crociere Luxury
Crystal Esprit venduta a Lindblad Expeditions
70     

Cambio di strategia per Crystal Cruises, che di fatto abbandona gli yacht da crociera per concentrarsi esclusivamente sulle navi, marittime e fluviali. La compagnia ha annunciato che Crystal Esprit lascerà la flotta Crystal Cruises. Il nuovo proprietario è Lindblad Expeditions.

«Crystal Esprit è stata un meraviglioso elemento della flotta Crystal, offrendo una impareggiabile esperienza boutique, guadagnandosi l’attenzione di distinti viaggiatori e aggiudicandosi premi sin dal suo debutto nel 2015» spiega la compagnia in una nota. «Tuttavia nella valutazione dei nostri obiettivi post-pandemia il concept del singolo piccolo yacht non è adatto ai piani futuri della compagnia, la quale continua a focalizzarsi sul successo delle flotte Crystal Ocean, River ed Expedition, oltre anche a nuove costruzioni per crescere».

Lunga 85 metri, con una stazza lorda di 3.264 tonnellate e dotata di 31 suite per una capacità di 62 passeggeri, la nave è stata costruita nel 1991 in Germania da Flender Werft per la greca Navtol come Lady Diana, ma per motivi finanziari è stata ceduta nello stesso anno alla americana New Frontier Cruise Line e ribattezzata Aurora I. Nel 1994 è entrata nella flotta Star Cruises divenendo la Megastar Taurus ed impiegata nel mercato charter dal 1994 al 2008. Dopo un lungo periodo di disarmo durato 7 anni la nave ha infine ripreso a solcare i mari come Crystal Esprit per il marchio di lusso Crystal Cruises, ma non prima di essere adeguatamente rimodernata per offrire un’esperienza di crociera ultra-lusso. 

Grazie ad un pescaggio di soli 3,35 metri, lo yacht ha come caratteristica importante quella di poter raggiungere piccoli porti, calette ed isole a cui non possono accedere navi da crociera di dimensioni superiori.

Oltre a vantare finiture di lusso e tecnologia avanzata, l’unità è equipaggiata anche di varie piccole imbarcazioni. Dispone di un piccolo sottomarino per due passeggeri, quattro Zodiac da 10 passeggeri e di un tender per 12 persone.

Gli itinerari della Crystal Esprit portavano gli ospiti nei mari caldi, raggiungendo destinazioni come Seychelles e Caraibi, ma non mancavano crociere anche nel Mar Adriatico.

Crystal sta contattando tutti i clienti e agenti di viaggio coinvolti dall’operazione di vendita. Per le prenotazioni già pagate integralmente la compagnia offre un credito del 115% da utilizzare per nuove partenze con navi Crystal, o in alternativa il rimborso completo della quota pagata.

Foto: Crystal Cruises

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
ARTICOLI CORRELATI
Venduta tutta la flotta Crystal Cruises
16 Giugno 2022

di Redazione Crociere

Crystal Cruises verso la chiusura definitiva
11 Febbraio 2022

di Redazione Crociere


IDEE PER LA CROCIERA
Silver Moon
Svezia, Finlandia, Estonia, Lettonia, Polonia, Danimarca
Enchanted Princess
Italia, Grecia, Turchia, Montenegro, Spagna, Gibilterra, Francia
Celebrity Reflection
Croazia, Montenegro, Grecia, Italia
Norwegian Gem
Montenegro, Grecia, Croazia
Queen Victoria
Italia, Gibilterra, Regno Unito
Oosterdam
Montenegro, Grecia, Turchia, Italia
MSC Sinfonia
Italia, Montenegro, Grecia
MERCATI FINANZIARI



Superyacht
Posata la chiglia di Project Orion
23 Settembre 2022 di Redazione Superyacht
Nuovo ISA GT 33: sofisticato coupé
21 Settembre 2022 di Redazione Superyacht
Centouno Navi “Forza”: la velocità può essere anche green
15 Settembre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee
Costa Crociere semplifica i protocolli sanitari Covid-19
19 Settembre 2022 di Redazione Crociere



Megayacht
Nobiskrug costruirà Project Orkan, superyacht di 83 metri
21 Settembre 2022 di Redazione Superyacht
Venduto 73Steel, il più grande superyacht Sanlorenzo
20 Settembre 2022 di Redazione Superyacht
CRN vara il superyacht CRN M/Y 141
3 Settembre 2022 di Redazione Superyacht