Crociere Luxury
Crystal Cruises verso la chiusura definitiva
60     

Sembra ormai certa la chiusura definitiva di una tra le più celebri compagnie di crociere di lusso. Parliamo di Crystal Cruises, che già nelle settimane precedenti aveva annunciato la sospensione delle operazioni fino al 29 aprile e la valutazione di ogni opzione possibile per il proseguimento dell’attività.

Al momento non è stato diramato alcun annuncio ufficiale, ma a tutti i dipendenti della sede centrale di Miami è già pervenuta questa settimana una lettera di licenziamento. Diversa è la situazione a bordo delle navi, agli equipaggi non è stata inviata alcuna comunicazione sul proseguimento del loro rapporto di lavoro.

‎Dalla Crystal Serenity, si apprende del seguente annuncio del comandante: «Sto attendendo una dichiarazione del nostro Presidente, ma finora non ho sentito una parola da parte loro. Sono stato informato che l’intero ufficio di Crystal Cruises negli Stati Uniti sta chiudendo. Tutti i dipendenti hanno ricevuto lettere di licenziamento ieri pomeriggio e la maggior parte di loro avrà il suo ultimo giorno di lavoro domani. E solo pochi di loro rimarranno in ufficio fino a venerdì».‎

La gestione di tutte le navi della compagnia è passata a V.Ships per volontà delle banche creditrici. Pare che alla soluzione di vendere integralmente Crystal Cruises, che sicuramente avrebbe sollevato l’interesse di potenziali acquirenti, si fa ora più probabile la vendita degli asset.

Sempre dalla Crystal Serenity, il comandante ha dichiarato: «Sfortunatamente questa è la fine di Crystal Cruises e non sappiamo cosa succederà in futuro. Penso che le navi siano in vendita, e fino ad allora V.Ships sarà la nostra società di gestione. So che probabilmente avrete molte domande, purtroppo non ho risposte in questo momento».

Le navi Crystal Serenity e Crystal Symphony attualmente si trovano in fermo amministrativo a Freeport a causa di fatture non pagate per i rifornimenti di carburante, per un importo di 5 milioni di dollari. ‎‎Crystal Endeavor è invece in navigazione verso Montevideo dopo aver terminato la sua crociera in Antartide. Le navi fluviali sono invece ferme in Europa per la stagione invernale.

‎Crystal Cruises fa capo a Genting Hong Kong, ‎‎che ha presentato istanza di fallimento‎‎ il mese scorso. I liquidatori stanno valutando le opzioni per il proseguimento delle attività di Crystal, Dream e Star Cruises, le tre compagnie di crociera del gruppo. Considerati gli ultimi eventi pare ormai chiaro che il marchio dedicato alle crociere di lusso sia ormai destinato ad una triste fine. ‎

Fondata nel 1988 dalla Nippon Yusen Kaisha (NYK), Crystal Cruises è stata venduta a Genting Hong Kong nel 2015 per 550 milioni di dollari. Sotto la nuova gestione, la compagnia aveva subito annunciato un imponente piano di espansione: la crescita della flotta con tre nuove navi da 117.000 tonnellate di stazza lorda (mai realizzate), il lancio delle crociere in yacht con il brand Crystal Yacht Cruises (recentemente abbandonato), l’espansione nel settore delle crociere fluviali con una flotta di cinque navi ed ancora una propria compagnia aerea, Crystal Luxury Air. Più avanti, era stata addirittura avanzata l’ipotesi di conversione dello storico transatlantico United States in nave da crociera, progetto poi rivelatosi troppo complesso da concretizzare. Tra gli ultimi annunci relativi al piano di espansione, anche la nuova classe Diamond da 67.000 tonnellate che avrebbe avuto il compito di modernizzare la flotta.

Attualmente la flotta Crystal Cruises si compone di due navi da crociera di lusso, la nuovissima unità da spedizione Crystal Endeavor e quattro navi da crociera fluviali. Il valore complessivo di questo patrimonio può essere stimabile in 400-450 milioni di dollari.

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Completato il refit di Crystal Serenity e Crystal Symphony
31 Agosto 2023

di Redazione Crociere

Venduta tutta la flotta Crystal Cruises
16 Giugno 2022

di Redazione Crociere

Crystal Esprit venduta a Lindblad Expeditions
10 Settembre 2021

di Redazione Crociere


PIU' LETTI DI OGGI
Traghettilines
PROPOSTE DEI NOSTRI PARTNER
MSC Preziosa
Capo Nord e Oceano Artico
Costa Favolosa
Olanda, Irlanda e Inghilterra
Caribbean Princess
Fiordi Norvegesi fino a Capo Nord
MSC Poesia
Norvegia, Danimarca
MSC Euribia
Danimarca, Norvegia


Superyacht
Varato il quarto Custom Line 140’
15 Aprile 2024 di Redazione Superyacht
ISA Unica 40m: paradigma contemporaneo
28 Marzo 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Venduto il quarto Amels 80
9 Aprile 2024 di Redazione Superyacht
Amels 200 M/Y Marsa partito per il suo viaggio inaugurale
30 Marzo 2024 di Redazione Superyacht