Mercato e Finanza
Il Gruppo MSC acquisisce il 49% di Moby
694     

Il Gruppo MSC amplia le sue attività nel trasporto marittimo con l’ingresso, con una quota del 49%, nel capitale di Moby. L’operazione, già effettuata nel mese di luglio, è stata confermata da Shipping Italy dopo la verifica della visura camerale, che attesta l’ingresso nel capitale della compagnia di Vincenzo Onorato della società lussemburghese Sas Shipping Agencies Services, interamente controllata dall’azienda di Gianluigi Aponte.

Non si tratta di una notizia inattesa. L’interesse del Gruppo MSC per la compagnia di Vincenzo Onorato era già noto da marzo 2022, quando il colosso dello shipping ginevrino annunciava il raggiungimento di un accordo per entrare nel capitale di Moby con una partecipazione di minoranza.

Per Moby, per la quale si stava ormai inesorabilmente delineando il percorso verso il fallimento, l’arrivo del gruppo fondato da Gianluigi Aponte è stato fondamentale per il salvataggio dell’azienda, garantendo la liquidità e i creditori. Sempre da Shipping Italy, si apprende che inizialmente l’accordo prevedeva di rilevare una quota del 25% con l’opzione di salire al 49%. Sas Shipping Agencies ha poi scelto di saltare tutta la prima fase, versando dunque non solo gli 82 milioni destinati al saldo e stralcio con Tirrenia in Amministrazione Straordinaria, ma anche gli ulteriori 68 milioni che avrebbero consentito al Gruppo MSC di entrare direttamente in Moby con una partecipazione del 49%.

Il vicepresidente di Confcommercio, Fabrizio Palenzona, si è espresso molto favorevolmente alla notizia dell’ingresso della compagnia di navigazione della famiglia Aponte nell’azionariato della società della famiglia Onorato. «L’ingresso di un leader del mercato globale come MSC nel capitale di Moby è un’ottima notizia per il nostro Paese, per lo shipping italiano e per i lavoratori della compagnia. Siamo davvero onorati che il gruppo della famiglia Aponte continui a dimostrare una particolare attenzione al nostro Paese, assicurando, come la sua storia dimostra, continuità di impegno a tutela delle imprese, dei lavoratori e dei clienti. Serietà, correttezza, trasparenza e forte capacità innovativa, assieme ad una peculiare sensibilità umana, sono le cifre che caratterizzano il comandante Gianluigi Aponte e la sua famiglia».

L’investimento in Moby rafforza la posizione del Gruppo MSC nel settore dei traghetti, aggiungendosi alle società proprietarie GNV e SNAV. Intanto lo sviluppo del gruppo fondato da Gianluigi Aponte non conosce sosta. A breve è attesa la firma per l’acquisizione di Italo, un investimento da 4 miliardi di euro per il controllo del 100% della società italiana di trasporto ferroviario, che per MSC rappresenta un tassello importante per i collegamenti verso i porti di imbarco da dove salpano le sue navi.

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
MSC Crociere, nel 2024 nuovo record passeggeri in Italia
11 Gennaio 2024

di Redazione Crociere


PIU' LETTI DI OGGI
PROPOSTE DEI NOSTRI PARTNER
Seven Seas Splendor
Da Istanbul a Civitavecchia
Seabourn Encore
Grecia, Italia, Montenegro
Explora I
Italia, Croazia, Montenegro, Grecia, Turchia
SeaDream I
Da Istanbul a Venezia
Le Ponant
Da Pireo a Dubrovnik
Seabourn Quest
Slovenia, Croazia, Montenegro, Italia


Superyacht
Venduto Project Jade, Heesen di 50 metri
26 Febbraio 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee
Carnival Jubilee battezzata a Galveston
27 Febbraio 2024 di Redazione Crociere