Cantieri
Lusben: un rinnovato assetto societario e un nuovo importante piano di investimenti
52     

Lusben, divisione refit and repair del Gruppo Azimut | Benetti, annuncia un rinnovato assetto societario e un nuovo importante piano di investimenti per il 2023. L’azienda in forte espansione punta al mercato internazionale e nei prossimi 3 anni prevede importanti investimenti, volti ad intensificare la propria capacità di offerta. La strategia riguarda il potenziamento di infrastrutture e servizi oltre che lo sviluppo di nuove tecnologie, con l’obiettivo di soddisfare appieno la crescente richiesta di attività di refitting, maintenance & repair nel segmento dei grandi yachts.

A Giorgio Casareto il compito di proseguire il percorso di espansione di Lusben mettendo a disposizione la sua lunga esperienza nel settore nautico. Casareto lavorerà a un programma di potenziamento dell’area refitting volto a incrementare la significativa crescita prevista dal piano industriale per i prossimi anni. Si affianca a lui Giovanni Paladino, che assume l’incarico di Commercial Director in seguito all’esperienza maturata con incarichi di apicale responsabilità nell’ambito commerciale e di project management all’interno di importanti gruppi industriali internazionali, ed avrà il compito di sviluppare opportunamente la struttura di vendita per incrementare la presenza dell’azienda sul mercato. L’ingresso di Giovanni Paladino va a completare la nuova struttura corporate a riporto del General Manager, che già vede Alessandro Lazzerini, nel ruolo di Operations Director, responsabile di produzione, pianificazione, logistica e gestione progetti per i cantieri, oltre che Leonardo Santini nel ruolo di Procurement Manager, con il compito di integrare la struttura acquisti per i tre siti ed armonizzare le relative strategie. Alla nuova organizzazione corporate riportano tutte le funzioni afferenti alle strutture aziendali di Livorno, Viareggio e Varazze.

Gli investimenti però non riguardano unicamente il capitale umano, includono infatti anche una precisa strategia di ampliamento dei servizi offerti, per far fronte alle crescenti esigenze di operatori ed armatori italiani ed internazionali. A fronte del costante incremento di importanti e complesse commesse vinte da Lusben negli ultimi anni, è nata la necessità di ampliare le sedi operative di Varazze e Livorno, mettendo a loro disposizione nuove attrezzature e tecnologie avanzate, elementi vitali per supportare la crescente domanda già registrata oltre che prevista in futuro, offrendo altresì servizi sempre più diversificati e completi, oltre che personalizzabili in base alle diverse esigenze dei clienti.

Il piano di investimenti per il 2023 prevede il potenziamento del sito produttivo di Livorno, anche attraverso l’acquisizione dell’area bacini risalente già al maggio 2022, all’interno della quale sono attualmente in corso i lavori di ristrutturazione per un investimento complessivo di 12 milioni di euro. Lavori al termine dei quali la superficie totale risulterà cresciuta fino a 220.000 mq, di cui 90.000 mq area cantiere, con specchio d’acqua antistante pari a 130.000 mq. Questa operazione, estremamente innovativa e peculiare, consentirà l’accoglienza simultanea a terra fino a 3 imbarcazioni di lunghezza superiore ai 100 metri, oltre a quelle già abitualmente ospitate. Complessivamente il numero dei posti barca disponibili a terra salirà così a 35 unità, mentre per quelli in acqua a 32. Il sito dispone inoltre di un sincro-lift da 2400 tonnellate, di una banchina galleggiante lunga 180 metri con una capacità di 18.000 tonnellate e di una darsena chiusa dedicata ai lavori da effettuarsi all’ormeggio.


M/Y Masquenada durante il refit nel sito di Livorno

© Lusben

Il sito di Varazze è oggetto di un ambizioso piano di riqualificazione, attualmente in fase di progettazione, che prevede ad oggi un investimento pari a circa di 7 milioni di euro. L’area dispone di 15 posti barca a terra, in aggiunta ai 12 ormeggi a mare della marina tecnica. A completamento lavori saranno altresì disponibili servizi per gli ospiti nell’area dedicata agli equipaggi.

Fonte: Sculati & Partners per Lusben

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Lusben vara Sofia 3, raffinato Baglietto di 42 metri
7 Maggio 2024

di Redazione Superyacht

Lusben conclude il refit di M/Y Oasis
3 Agosto 2023

di Redazione Superyacht

Lusben completa il refit di Lady Jade
10 Luglio 2023

di Redazione Superyacht

M/Y Solafide torna a navigare dopo il refit di Lusben
21 Giugno 2023

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI


Superyacht
Varata la quarta unità di Mangusta Oceano 50
21 Giugno 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht