• Beneteau-2,76%

  • Carnival-3,89%

  • Fincantieri-1,25%

  • Genting Hong KongPre-apertura

  • Immsi-3,20%

  • Lindblad Expeditions Holdings-9,50%

  • MarineMax-7,26%

  • Norwegian Cruise Line Holdings-4,61%

  • Royal Caribbean Cruises-2,57%

  • Sanlorenzo-5,31%

  • The Italian Sea Group-1,50%

  • TUI-4,37%

  • Viking Line-4,55%

Megayacht
Completato il refit di Broadwater, classico Feadship di 52 metri
175     

Royal Huisman ha completato l’esteso refit di Broadwater, Feadship di 52 metri del 1994 precedentemente conosciuto come Rasselas.

I lavori hanno coinvolto aree interne ed esterne, con migliorie a favore del comfort e dell’estetica, realizzate da Royal Huisman secondo le specifiche dell’armatore, che desiderava convertire Broadwater in una “casa moderna e vivibile lontana da casa” adatta per il charter.

Il nuovo stile di interni ed esterni è stato curato da Adam Voorhees, con la supervisione di Peter Wilson di MCM che ha rappresentato l’esperto armatore durante tutto il progetto di conversione.

Il maggior intervento realizzato è stato l’allungamento dello scafo di 4 metri, che ha permesso di ampliare considerevolmente gli spazi, ma anche di aggiornare l’aspetto esteriore dello yacht. La poppa transom originaria è stata rimossa per essere sostituita con una al passo con i tempi, più gradevole e razionale, completa di beach club. I lavori esterni hanno compreso anche la completa riverniciatura di scafo e sovrastruttura con un nuovo schema di colori contemporaneo.


La nuova poppa di Broadwater con beach club.

© Broadwater crew

Il sundeck è stato aggiornato con una vasca nuova e più grande, una gradevole area bar, oltre ancora alla realizzazione di un comodo bagno di servizio che prima non esisteva. L’albero delle comunicazioni originario è stato sostituito con uno completamente nuovo che svolge anche la funzione di hardtop, realizzato da Rondal, azienda consociata a Royal Huisman. Main e bridge deck sono stati rivitalizzati con nuova pontatura in teak e mobili esterni.

All’interno le aree ospiti sono state completamente rimodernate, rivisitando lo stile classico caratterizzato da legni scuri per passare ad un’eleganza più contemporanea attraverso l’impiego di nuovi materiali più attraenti. Anche la zona dell’equipaggio è stata aggiornata e tutto lo yacht ora gode di un nuovo sistema audio/video e di elettronica per la navigazione e comunicazione.

La richiesta dell’armatore circa la possibilità di impiego dello yacht per il charter ha comportato il cambio di classificazione da uso privato a uso commerciale. Questo ha significato un lavoro di intensa cooperazione tra cantiere, bandiera e società di classificazione al fine di cercare le soluzioni fattibili perché lo yacht rispondesse ai moderni standard richiesti dalle normative. Dopo tutto lo yacht è stato costruito un quarto di secolo fa, prima dell’esistenza del Large Yacht Code. Sono stati pertanto eseguiti interventi come la costruzione di barriere antincendio e l’installazione di ulteriori sistemi di bordo tra cui un grande generatore d’emergenza ed un sistema antincendio ad acqua nebulizzata.


Broadwater prima del refit.

© Huisfit

Peter Wilson di MCM Newport, rappresentante dell’armatore, ha commentato: «Quando sono stato contattato dall’armatore per parlare del refit, è subito apparso evidente che si trattava di un progetto irresistibile. La sua visione era di dare nuova vita a questo magnifico Feadship. E’ stato un grande piacere lavorare insieme a Adam Voorhees e vedere l’evoluzione dei suoi disegni attraverso la progettazione di esterni ed interni. Il risultato finale è stato ottenuto con l’applicazione di tutte quelle discipline e competenze nel campo delle costruzioni navali necessarie per realizzare una tale brillante trasformazione. Le buone qualità di questo yacht sono state rispettate e oso dire migliorate. Non ho dubbi che il nuovo profilo di Broadwater, gli interni e le tante modifiche e migliorie dietro le quinte la metteranno in buona luce per i prossimi 25 anni e che sarà apprezzata da tutti quelli fortunati abbastanza da poterci salire a bordo».


Broadwater dopo il refit.

© Charl van Rooy

Fonte: Royal Huisman

 

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
ARTICOLI CORRELATI
Feadship svela i dettagli del concept Pure
25 Settembre 2021

di Redazione Superyacht

Feadship svela Pure, futuristico progetto di 82 metri
21 Settembre 2021

di Redazione Superyacht


CONSIGLIATI E SPONSORIZZATI
IDEE PER IL CHARTER

Ferretti 780
Mar Tirreno 7 giorni
MS Ohana
Croazia 7 giorni
Princess 50
Bergen - Hardangerfjord 4 giorni

YACHT IN BORSA
Smart Working in Sicurezza


Superyacht
Heesen vara Project Aura
23 Dicembre 2021 di Redazione Superyacht
Venduto da Baglietto un altro DOM 133
22 Dicembre 2021 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee
Completato il refit di Marella Explorer
5 Gennaio 2022 di Redazione Crociere
AIDAmira dismette la bandiera italiana
27 Dicembre 2021 di Redazione Crociere



Megayacht


CRUISE LIFESTYLE
CRUISE & SUPERYACHT NEWS