Superyacht
Secondo varo dell’anno per Baglietto: scende in acqua Francesca II, yacht custom Superfast  
38     
l B&Me 50€ nuovi hotel

Secondo varo dell’anno per Baglietto: Francesca II, motor yacht open Superfast di 41 metri, è sceso in acqua lo scorso sabato in presenza dei suoi entusiasti armatori.  

Francesca II è caratterizzata da una forte personalità conferitale da Francesco Paszkowski Design, che ha anche firmato gli interni in collaborazione con Margherita Casprini, e dall’architettura navale di Bacigalupo. Il profilo grintoso e affusolato è valorizzato dalla sfumatura champagne dello scafo, che rende la sua bellezza ancora più suggestiva. 

«Questo yacht è unico, caratterizzato da un alto livello di personalizzazione e da performance notevoli, grazie al sistema di propulsione a tre motori e tre idrogetti – commenta Fabio Ermetto, CCO di Baglietto – Francesca II segna un altro passo importante della nostra lunga storia e conferma la nostra posizione di leader mondiale nella costruzione di yacht in alluminio altamente performanti di oltre 40 metri di lunghezza. Un segmento in cui Baglietto ha sempre creduto fermamente e del quale è sempre stato pioniere».  


© Baglietto

Il layout è fortemente personalizzato. Tutte le cabine sono disposte nel lower deck: l’armatoriale si trova a centro nave, la cabina VIP matrimoniale è situata a prua, mentre le due cabine ospiti sono dotate di letti singoli facilmente convertibili in letti matrimoniali.  

Nello stesso ponte, verso poppa, si trovano gli alloggi dell’equipaggio. Situati accanto alla sala macchine e comodamente accessibili dal main deck, includono la cabina del comandante e due cabine doppie per la crew, oltre a galley e dinette. Il garage di poppa, apribile su un lato, è utilizzato per stivare un tender. 

Il main deck è stato concepito per assicurare un continuum armonioso tra le aree interne e quelle esterne. Due porte scorrevoli, una a poppa e l’altra su un lato, consentono l’accesso alla zona pranzo e all’area conversazione del salone principale. Quest’ultimo è illuminato dalla luce naturale attraverso due finestre a tutta altezza che garantiscono un contatto meravigliosamente stretto con il mare, anche quando si rimane all’interno. 

La timoneria si trova a prua del salone principale. Il pozzetto di poppa ospita un’area lounge, mentre l’area prendisole sulla spiaggetta è perfetta per rilassarsi davanti al mare. Un’altra zona prendisole e una seconda area conversazione sono state disposte a prua di questo yacht moderno e incredibilmente funzionale.  

La stazione di comando, preceduta da un’accogliente area relax, è posizionata invece sul fly bridge

Equipaggiato con 3 motori MTU 12V2000 M97 e 3 idrogetti, Francesca II può raggiungere la notevole velocità massima di 33 nodi e una velocità di crociera di 28 nodi. 

Fonte: Baglietto

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Lusben vara Sofia 3, raffinato Baglietto di 42 metri
7 Maggio 2024

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI
l Itabus


Superyacht
Varata la quarta unità di Mangusta Oceano 50
21 Giugno 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee