Crociere Premium
A bordo della Rotterdam una collezione d’arte da 3,5 milioni di euro
43     

Da molto tempo le navi di Holland America Line possono essere considerate delle vere e proprie gallerie d’arte grazie alle grandi collezioni di qualità museale esposte a bordo. Non fa eccezione la nuova ammiraglia Rotterdam, entrata in servizio per la prima volta lo scorso 20 ottobre, che presenta una tra le più coinvolgenti, straordinarie e audaci collezioni d’arte di tutta la flotta, con anche opere storiche e memorabilia provenienti dalle navi del passato di Holland America Line.

La collezione d’arte a bordo della Rotterdam è stata valutata più di 3,5 milioni di euro ed è stata curata dalla YSA Design di Oslo e dalla londinese ArtLink, in collaborazione con Tihany Design. Il risultato del loro lavoro è un museo navigante con 2645 oggetti d’arte il cui singolo valore può raggiungere anche svariate centinaia di migliaia di euro per le opere più voluminose. I pezzi sono stati realizzati da artisti di varie nazionalità, circa 40, la maggior parte provenienti da Paesi Bassi, Stati Uniti e Regno Unito. Molte delle opere, che includono fotografie, quadri, illustrazioni, stampe, sculture e tecniche miste, trattano i temi della musica, della danza e del movimento. A proposito degli argomenti trattati, ogni scala ha un tema che mantiene in tutto il suo percorso. Quello delle scale di prua è l’architettura, le scale centrali sono dedicate alla musica, mentre quelle di poppa alla zoologia.

Valutata più di 530.000 euro, l’opera più grande e costosa a bordo della Rotterdam si chiama Harps, una scultura in acciaio inossidabile da 7,5 tonnellate inserita nell’atrio e che occupa tre ponti. L’illuminazione cangiante ed il soffitto specchiato conferiscono alla scultura concepita da Tihany Design e disegnata e prodotta da ArtLink un assoluto grandioso effetto scenografico.

Le opere più piccole sono di Betty Pepper, che rielabora i libri aggiungendovi intricati dettagli e scene utilizzando vecchie mappe. Le opere sono visibili sulle scale di prua tra i ponti 7 e 8 e testimoniano la rara bravura di Pepper nel lavorare in scala.

Una delle opere più straordinarie e costose è Key, una scintillante chiave di violino illuminata creata dall’artista olandese Hans van Bentem al ponte 3, a centro nave. L’opera è valutata più di 23.000 euro.

Le opere dell’artista più anziano sono quelle di Baron Wolman, scomparso nel 2020. Americano, classe 1937, è stato capo fotografo per la rivista Rolling Stone dal 1967 fino alla fine degli anni Settanta. E’ considerato tra i venti fotografi del Novecento i cui scatti sono da collezione.

L’artista più giovane è la emergente Leva Berlande, 31 anni, studente lettone che ha dipinto un quadro nella Neptune Lounge.

Altro artista emergente, che ha già realizzato su Nieuw Statendam l’opera Sel de Mer, è Magnus Sodamin, figlio del grande chef Rudi Sodamin. L’opera realizzata si chiama Oceans Feast, un murale lungo 7 metri e alto più di un metro che decora la parete del ristorante di specialità Rudi’s Sel de Mer, una intima brasserie dove si servono i grandi classici della cucina francese rivisitati con un tocco contemporaneo.

Tra le opere d’avanguardia, non passa inosservata la scultura di una lontra realizzata in fibra di vetro dall’artista spagnolo Okuda San Miguel, situata nella lobby del ponte 9, scale di poppa. San Miguel è noto per il suo stile distintivo di colorati motivi geometrici che ritraggono animali, teste, iconografie religiose e figure umane.

Nell’area di imbarco ha trovato posto l’opera Billie Holiday di Ani Abakumova, realizzata con 8000 fili per una lunghezza complessiva di circa 5 chilometri. Il marito di Abakumova è un matematico che ha sviluppato un algoritmo che le ha permesso di creare immagini dai fili dai colori cangianti senza usare pittura.

Una delle opere di maggior pregio è quella su tela realizzata con materiali vari dall’artista iraniano Mehdi Ghadyanloo, pittore e muralista famoso per i suoi affreschi giganti in stile trompe l’oeil.

L’italiano Federico Picci con le sue fotografie cattura visivamente la musica, mostrandola come se questa si potesse vedere e non solo ascoltare. In una delle sue fotografie, dei palloncini prendono il volo dalla coda di un pianoforte, a rappresentare l’evanescenza di qualcosa che evapora nell’aria quando viene creato, come l’elemento del suono.

Al ristorante di specialità Club Orange è esposta una vibrante opera di Lisa Krannichfield. I suoi lavori annullano le differenze tra maschio e femmina, esplorano il significato della moda lasciando un messaggio.

Yongsun Jang, artista sudcoreano, salda sezioni di tubi in acciaio inossidabile realizzando cluster di celle che, assemblate, rappresentano vari esseri organici. Per la Rotterdam ha creato le sculture di violoncello e flauto di pan al B.B. King’s Blues Club/Lincoln Center Stage.

La nuova Rotterdam è la settima nave della flotta a portare questo nome ed alcune delle opere della precedente Rotterdam, che ha lasciato la compagnia nel 2020, hanno trovato una nuova casa a bordo della erede. Otto dipinti storici ritraggono tutte le precedenti navi Rotterdam, dalla prima, del 1872, alla penultima, del 1997. Sono presenti anche tre modelli delle precedenti Rotterdam. Ha trovato un nuovo posto anche la campana della Rotterdam VI (1997-2020), al Crow’s Nest.

La nuova ammiraglia di Holland America Line è gemella di Koningsdam e Nieuw Statendam, navi di classe Pinnacle consegnate rispettivamente nel 2016 e 2018. Ha una stazza lorda di circa 99.800 tonnellate, una lunghezza di quasi 300 metri e può ospitare a bordo 2.668 passeggeri in 1.340 cabine. Rotterdam è caratterizzata da uno stile moderno e contemporaneo, in linea con la tradizionale eleganza che contraddistingue tutte le navi del brand.

La nave è orientata all’ottimizzazione dell’efficienza energetica e alla riduzione dell’impatto ambientale, rispondendo alle più stringenti e attuali normative di sicurezza.

Tutta l’arte a bordo della Rotterdam costituisce una delle migliori collezioni in mare. Gli ospiti possono ammirarla durante le loro crociere scoprendo il brillante lavoro di vari artisti di tutto il mondo, sia emergenti che alcuni dei più grandi talenti riconosciuti dal mondo dell’arte.

Foto: Holland America Line

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
ARTICOLI CORRELATI
Completate le prove in mare della Rotterdam
7 Maggio 2021

di Redazione Crociere

Fincantieri vara Rotterdam
1 Ottobre 2020

di Redazione Crociere


CONSIGLIATI E SPONSORIZZATI
IDEE PER LA CROCIERA
CROCIERE IN BORSA


Superyacht
Benetti svela il primo B.Now 50M
1 Dicembre 2021 di Redazione Superyacht
Ferretti Yachts 860: l’evoluzione del flybridge
26 Novembre 2021 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee
Costa Crociere prende in consegna Costa Toscana
2 Dicembre 2021 di Redazione Crociere



Megayacht
Venduto il primo Sanlorenzo 72Steel diesel elettrico
1 Dicembre 2021 di Redazione Superyacht




Crociere Luxury
Completate con successo le prove in mare di Emerald Azzurra
29 Novembre 2021 di Redazione Crociere



Crociere Premium
Avviata la costruzione di Celebrity Ascent
18 Novembre 2021 di Redazione Crociere
Enchanted Princess entra in servizio
11 Novembre 2021 di Redazione Crociere



CRUISE LIFESTYLE
CRUISE & SUPERYACHT NEWS