CROCIERE IN OFFERTA

  • 468x60 City
Crociere Premium
Viking Cruises al lavoro per la prima nave da crociera ad idrogeno
78     

Viking Cruises sta lavorando ad un progetto per realizzare la prima nave da crociera alimentata ad idrogeno liquido. Lo ha rivelato Serge Fossati, project manager della compagnia  in occasione della Safety at Sea Conference a Haugesund.

«Questa è un’impresa memorabile. Molto avvincente. Se ci riescono, si potrebbe realizzare una rete di distribuzione che permetterebbe anche ad altri di utilizzare l’idrogeno come carburante, dando un contributo per un settore marittimo a zero emissioni», ha dichiarato Olav Akselsen, direttore generale Spedizioni e Navigazione della Norwegian Maritime Authority.

Viking Cruises immagina una costruzione basata sullo stesso design delle sue ultime navi da crociera. La compagnia ha chiarito che anche le unità ad idrogeno saranno registrate in Norvegia e che e sono già stati avviati contatti con la Norwegian Maritime Authority.

«In Viking ci siamo sempre sforzati di guardare oltre e di essere all’avanguardia per una navigazione ecosostenibile. In quanto norvegesi con navi norvegesi, vogliamo fare da apripista per le navi a zero emissioni attraverso la tecnologia a celle a combustione. La strada è ancora lunga, ma qui in Viking vogliamo giocare d’anticipo», ha dichiarato il presidente di Viking Cruises, Torstein Hagen.

Finora l’idrogeno liquido non è stato mai utilizzato come combustibile marino. Una delle sfide tecniche da superare consiste nel mantenere il combustibile ad una temperatura di -253° per evitarne l’evaporazione.  E’ anche un gas altamente esplosivo, pertanto è essenziale che vengano soddisfatti tutti i requisiti di sicurezza.
Attraverso la tecnologia a celle a combustione l’idrogeno sarà convertito in elettricità per la propulsione e per la produzione di energia elettrica.

«La nave batterà bandiera norvegese, questo significa che dobbiamo garantire la stessa sicurezza delle navi tradizionali. Crediamo che sia possibile risolvere questo aspetto. Probabilmente dobbiamo fare ancora molta strada prima che vengano sviluppate tutte le soluzioni tecniche, ma questo è un progetto molto concreto che ha un’alta priorità per Viking Cruises», ha commentato Akselsen.

Al momento l’idrogeno liquido non è prodotto su larga scala in Europa, ma Fossati ha spiegato che Viking Cruises è in contatto con Statoil per trovare una soluzione in una raffineria in Norvegia.
La compagnia intende utilizzare fornitori norvegesi per il progetto, nei limiti del possibile. E’ previsto anche il supporto di unità per consegnare il carburante alla nave da crociera.

Fonte: Sjøfartsdirektoratet
Foto: Fincantieri

  • Valutazione di Cruise Lifestyle
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva
  • Valutazione dei Lettori
  • Dai un voto all'articolo
  • Valutazione complessiva

NEWSLETTER

IDEE DI VIAGGIO