Explorer Yacht
Shinkai, explorer Feadship di 55 metri, lascia per la prima volta il cantiere di Aalsmeer
324     

M/Y Shinkai, explorer Feadship di 55 metri, è stato trasferito per la prima volta dal cantiere di Aalsmeer al bacino esterno per l’allestimento finale in vista delle prove in mare e della consegna che avverranno entro l’anno.

L’equipaggiamento dello yacht riflette la natura del suo armatore, che vanta una enorme esperienza in fatto di esplorazione dei mari. Ha così richiesto di portare a bordo un sottomarino da 7,2 tonnellate, che trova alloggio sul ponte di poppa, servito da una gigantesca gru con un braccio di 8 metri, utilizzata anche per manovrare il limousine tender e l’auto dell’armatore.

Il designer Philippe Briand ed il team di Vitruvius hanno progettato questo explorer di 55 metri per navigare verso qualsiasi destinazione del mondo, in completa autonomia e con consumi contenuti. Tra le avventure che attenderanno Shinkai ci sarà il Passaggio a Nord-Ovest. Per questo lo scafo è stato costruito per essere conforme alla Ice Class e l’unità equipaggiata con un avanzato sistema sonar WASSP per l’esplorazione dei fondali oceanici.

E’ stato scelto di evitare le tradizionali pinne stabilizzatrici poiché in alcune zone queste potrebbero ostacolare il recupero del sottomarino. Pertanto, per la prima volta su uno yacht di queste dimensioni, è stato installato un sistema giroscopico nello scafo, con il tank deck configurato in modo da installare in seguito stabilizzatori tradizionali, se fosse necessario.

Con una dimensione di 3 metri per 3 ed un peso di ben 23 tonnellate, il giroscopio è è la più grande unità stabilizzatrice costruita fino ad oggi e rappresenta un elemento molto pesante per uno yacht pensato per andare lontano con consumi ridotti. Ad aggiungere ulteriore peso c’è inoltre il sottomarino, la gru, il limousine tender e l’auto dell’armatore. Condizioni sfidanti per un 55 metri in termini di peso e stabilità.

Gli interni dello yacht, progettati per assicurare il massimo comfort possibile, sono stati disegnati da Boutsen Design in stretta collaborazione con l’armatore.


© Feadship

SPECIFICHE TECNICHE
Lunghezza f.t.:54,90 metri
Baglio massimo:10,35 metri
Pescaggio:2,99 metri
Materiale scafo:Acciaio
Materiale sovrastruttura:Alluminio
Architettura navale:Vitruvius Yachts
Feadship De Voogt Naval Architects
Design esterni:Vitruvius Yachts
Design interni:Boutsen Design
Motori principali:2 x MTU 12V2000M72 da 1.080 kW @ 2.250 rpm
Generatori:2 x Zenoro 208 kWe
Stabilizzatori:Gyro marine GM600
Velocità massima: 14,5 nodi
Velocità di crociera: 12 nodi
Autonomia a velocità di crociera: 5.500 mn
Capacità carburante:140.000 litri
Capacità acqua dolce:25.000 litri

Fonte: Feadship

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Varato Project 821, il primo superyacht a idrogeno
4 Maggio 2024

di Redazione Superyacht

Prima apparizione pubblica per il Project 1011 di Feadship
8 Ottobre 2023

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI


Superyacht
In acqua il primo AB110
13 Giugno 2024 di Redazione Superyacht
Consegnato M/Y ALP, Heesen di 50 metri ex Project Jade
12 Giugno 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee