Megayacht
Procedono a passo spedito i lavori per la costruzione del Tankoa S701
405     

Procedono a passo spedito nel cantiere Tankoa di Genova i lavori di costruzione del nuovo 72 metri Tankoa S701.
Il contratto del Tankoa S701 è stato firmato agli inizi del mese di dicembre 2016, ma il consiglio di amministrazione aveva deciso di procedere con diversi passaggi della costruzione subito dopo la firma della lettera di intenti, avvenuta a metà settembre, in considerazione del fatto che la presentazione della barca è prevista per il Monaco Yacht Show 2018.

L’S701 a un primo sguardo può ricordare Suerte, ma è un animale diverso. Si tratta di un altro progetto firmato Paszkowski, che riesce ogni volta ad alzare il livello del design classico moderno e senza tempo.

WORK IN PROGRESS – GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI A GIUGNO 2017

All’inizio di giugno 2017, la costruzione del Tankoa S701 procede spedita verso il varo previsto nell’estate 2018.

1. Prosegue la stuccatura sulle sovrastrutture mentre lo scafo è già in fase di lisciatura.
2. Le parti in acciaio inox delle tasche delle ancore sono state installate, mentre è in costruzione la parte in acciaio inox del dritto di prua.
3. L’isolamento termo acustico del lower deck e sul main deck è quasi completato.
4. Il supporto per il pavimento flottante sul lower deck e sul main deck è al 70%.
5. Prosegue il montaggio delle tubazioni e delle condotte dell’aria.
6. È iniziata la stesura dei cavi elettrici.
7. Sono stati posizionati i carroponti nel garage dei tender.
8. È in corso il posizionamento dei portelli del garage e del beach club per le verifiche.

9. La jacuzzi davanti alla cabina Armatore è in costruzione, così come la grande piscina sul main deck a poppa.

GRANDI SPAZI E SOLUZIONI INNOVATIVE

Con il ponte superiore a tutto baglio e lo scafo più lungo di 1,70 metri, l’S701 raggiunge una stazza lorda di 1.600 tonnellate, superiore a quella di Suerte.

Il ponte principale, simile per volumi a quello dell’S693 Suerte, è stato progettato in maniera differente per ottenere un giardino d’inverno molto più largo, grazie allo slittamento della scalinata di accesso al beach club spostata lateralmente. La sala da pranzo consente una totale vista sul mare, ottenuta dall’abbassamento della murata, ora realizzata con pannelli vetrati.
Come sul M/Y Suerte, la sezione prodiera di questo ponte è dedicata alle 4 cabine ospiti e alla suite VIP. Il cambiamento più evidente si trova a poppa, con la presenza di una piscina di sei metri posizionata trasversalmente, due sun pad e due divani gemelli a L. Di notte, tutto questo spazio può trasformarsi in un cinema all’aperto dotato di schermo gigante, che gli ospiti possono guardare sia dai divani sia rimanendo nella piscina.
La prua è dotata di un garage per tender di salvataggio a sganciamento rapido e un garage dedicato ai jet ski.
Il ponte inferiore, dove si trova la sala motori, è interamente costruito seguendo il codice LY3; per questo la barca è stata costruita sotto la supervisione di società di certificazione, Lloyds e RINA.
Il garage può ospitare due luxury tender di 7,50 metri.

Il beach club, grazie allo scafo lungo 72 metri, propone un layout realmente improntato sul comfort, con divano, bar, TV, palestra sovradimensionata con terrazza apribile sull’acqua, bagno, una sauna con una propria terrazza apribile e un bagno turco.

Il terzo ponte ospita, da prua a poppa, la timoneria con una stanza radio/navigazione indipendente, una confortevole cabina per il comandante, una sala massaggi che può essere convertita in una cabina ulteriore per la guardia del corpo o un ufficiale.
Il volume principale di questo ponte è dedicato all’enorme lounge panoramica con le sue vetrate a tutta altezza, il televisore LED con schermo piatto 90” 4K, il pianoforte a mezza coda, il bar e il camino.
All’esterno ci sono due divani da salotto, sun pads e un tavolo da pranzo da esterno in grado di accogliere 14 persone.

Lo sky lounge dell’S701 è interamente dedicato all’armatore.
A partire dall’helideck a poppa, dove può arrivare con stile (la certificazione fino a 4,5 tonnellate permette l’atterraggio per esempio di un Augusta 109 o di diversi elicotteri a doppia turbina), l’armatore beneficerà della propria Jacuzzi privata, di bar, salone, angolo esterno per la colazione e un bagno da giorno con doccia.
All’interno, l’armatore potrà godere della propria stanza TV privata, trasformabile in una cabina addizionale grazie a un ulteriore bagno. Attraversata la lobby, subito fuori dall’ascensore, la camera da letto è dotata di un letto centrale circondato da vetrate a tutta altezza che assicurano una vista incredibile. Due porte laterali aprono la strada verso i sun pads nascosti dalla sovrastruttura e verso la Jacuzzi con la sua sky shower e circondata da ulteriori cuscini. Dall’interno, la vista sarà ancora più spettacolare, poiché una delle finestrature è parte integrante della struttura vetrata della Jacuzzi.
Il gigantesco bagno armatoriale si raggiunge passando attraverso il guardaroba e la vasca da bagno è stata realizzata a filo con la grandissima finestra.
In aggiunta ai già notevoli spazi esterni, c’è un ulteriore sundeck dotato di doccia, sun pad e divani da salotto.

Secondo il direttore vendite di Tankoa Yachts – Michel Karsenti, il progetto rientra in un triplice accordo con il cliente, in quanto l’S701 sarà uno yacht di passaggio per questo esperto armatore.
Sin dalla firma del contratto, il cliente ha informato Tankoa che il suo intento è infatti quello di iniziare la progettazione del progetto Tankoa S801 non appena saranno completati gli studi e il cantiere sarà pronto a iniziare la costruzione.
Karsenti ha anche aggiunto «Questo è veramente un accordo unico al mondo. Il cliente conosce bene Paszkowsky, conosce noi e conosce Albert McIlroy, l’ingegnere/rappresentante dell’armatore che era stato incaricato di seguire la costruzione dell’S693 Suerte e dell’S501 Vertige. Avendo partecipato alla realizzazione di molti nuovi yacht nei cantieri Nord Europei, il fatto che Albert consideri Tankoa, per le capacità costruttive e l’attenzione durante la costruzione, il miglior cantiere italiano, è una vera e propria assicurazione per l’acquirente. L’esperienza di Suerte, che non solo si è rivelato un perfetto yacht per il charter avendo raggiunto le 16 settimane di lavoro durante l’estate 2016 ed essendo stato venduto subito dopo, ha sicuramente aiutato a chiudere questo accordo».

A PROPOSITO DEL DESIGN
Le richieste del cliente vertevano principalmente sull’esigenza di integrare nel GA passaggi ben definiti che permettessero all’equipaggio di lavorare in totale autonomia e al contempo offrissero all’armatore e agli ospiti la massima privacy e un arredo che doveva essere moderno, elegante e caldo.

Sia il GA sia gli arredi saranno il risultato dello sforzo comune di Francesco Paszkowski e Margherita Casprini.

La costruzione è stata attentamente seguita dall’ingegnere Albert McIlroy, rappresentante dell’armatore, che ha al suo attivo la realizzazione di numerosi yacht in Nord Europa.
Interrogato a proposito dei lavori a bordo dell’S701, McIlroy ha dichiarato: «…Posso davvero percepire come il cantiere sia sostenuto dall’illimitata esperienza dei manager e dell’ufficio tecnico e come i ragazzi siano stati capaci di alzare il livello della qualità e dell’ingegnerizzazione barca dopo barca. Il GM Edoardo Ratto si è tra le altre cose impegnato profondamente nel portare a bordo le ultime novità tecnologiche e a questo proposito mi sta davvero aiutando…La gestione delle scadenze e i processi operativi sono fondamentali per il team in ogni momento e non c’è spazio per l’improvvisazione, nonostante la grande flessibilità che sono in grado di dimostrare quando necessario. Come dico ai miei colleghi, trovarsi da Tankoa è come essere in Nord Europa, ma continuando a mangiare il cibo migliore del mondo! Ancora più importante, mi stupisco ogni giorno di più dell’organizzazione e del livello di attenzione ai dettagli che il team di Tankoa mette in ogni fase del processo costruttivo».

SPECIFICHE
Tipo: Motoryacht dislocante a doppia elica
Classificazioni:Lloyd’s – RINA (MCA LY3)
Materiale scafo:Acciaio
Materiale sovrastruttura:Alluminio
Architettura navale: Vincenzo Ruggiero / Tankoa Engineering
Designer degli esterni: Francesco Paszkowski Design
Designer degli interni:Francesco Paszkowski, Margherita Casprini
DIMENSIONI
Lunghezza f.t.:72,00 metri
Larghezza massima:11,60 metri
Immersione:3,38 metri
Dislocamento a pieno carico:1.250 tonnellate ca.
Stazza lorda: oltre 1.600 tonnellate
DETTAGLI TECNICI
Velocità massima a metà carico:17,5 nodi
Autonomia a 12,5 nodi:oltre 6.000 miglia
Capacità serbatoio carburante:162.000 litri
Capacità serbatoio acqua:37.600 litri
SISTEMA DI PROPULSIONE
Motori principali:2 x CAT 3516
Potenza massima:2 x 1.825 kW
Eliche:Pentapala a passo fisso
Generatori:2 x 230 kW Northern Light
1 x 155 kW Northern Light
Bow thruster: VT Naiad, 200 kW
Stabilizzatori:VT Naiad, 4 pinne 3,54 m² – Zero Speed

Fonte: Sand People Communication per Tankoa Yachts
Foto: Sand People Communication per Tankoa Yachts

[otw_is sidebar=otw-sidebar-1]

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI

CROCIERE NEL MEDITERRANEO OCCIDENTALE
MSC Grandiosa
Italia, Malta, Spagna, Francia
MERCATI FINANZIARI


Superyacht
Benetti Classic 115 M/Y Accama in vendita da Idea Yachting
24 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Venduto il settimo Baglietto DOM133
23 Novembre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee
Carnival Celebration battezzata a Miami
21 Novembre 2022 di Redazione Crociere



Megayacht
Posata la chiglia di Project Venus
23 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Varato il primo Sanlorenzo 57Steel
7 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Proseguono i lavori per la costruzione del 53 metri Sea Club
7 Ottobre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Luxury
Tagliata la prima lamiera di Silver Ray
23 Novembre 2022 di Redazione Crociere
Fincantieri consegna Viking Neptune
10 Novembre 2022 di Redazione Crociere


Crociere Premium
Possibile interesse di Disney per la Global Dream
7 Ottobre 2022 di Redazione Crociere


CRUISE LIFESTYLE
CRUISE & SUPERYACHT NEWS