Crociere Luxury
OceaniaNEXT, un piano da 100 milioni di dollari per modernizzare le unità Oceania di classe R
280     

Oceania Cruises annuncia il programma OceaniaNEXT, un piano di investimenti da 100 milioni di dollari che eleverà l’esperienza dell’ospite a bordo delle navi Oceania. Il programma coinvolgerà le quattro navi di classe R della flotta Oceania (Regatta, Insignia, Sirena e Nautica) e l’obiettivo che si pone la compagnia è di rendere queste navi qualitativamente superiori rispetto alle unità più recenti. Saranno completamente rinnovate tutte le 342 cabine e suite di ogni nave, riprogettati gli arredi di ristoranti, lounge e bar, che saranno realizzati traendo ispirazione dai 450 diversi porti visitati dalle navi Oceania.

La prima nave coinvolta dal programma sarà la Insignia, che debutterà il 7 dicembre 2018, seguita da Sirena nel maggio 2019Regatta nel settembre 2019, e Nautica nel giugno 2020.

«OceaniaNEXT sarà il più grande e completo programma di miglioramento di prodotti e servizi per i nostri clienti mai intrapreso», ha dichiarato Bob Binder, Presidente e CEO di Oceania Cruises. «Le nostre navi di classe Regatta sono come seconde case per i nostri fedeli ospiti e partner. Non si costruiscono più navi come queste, ed è per questo che il progetto di reinterpretazione rappresenta una pietra miliare nei 15 anni di storia della nostra compagnia. Manterremo l’intimità degli ambienti e l’attenzione personale ai servizi che i nostri ospiti amano, ma allo stesso tempo creeremo nuovi standard di stile ed eleganza per le piccole navi da crociera. Abbiamo aperto un nuovo capitolo, introducendo ogni innovazione guardando al futuro e al modo in cui i nostri ospiti desiderano viaggiare. Non vediamo l’ora del debutto delle nostre “nuove” navi».

Per l’esteso intervento di ammodernamento, Oceania Cruises ha scelto di affidarsi allo Studio DADO, azienda di design e concept di Miami specializzata in progetti di residenze e hotel di lusso.

«Dal momento in cui siamo saliti a bordo per la prima volta, siamo rimasti impressionati dall’atmosfera e dall’attenzione per i dettagli», ha dichiarato Yohandel Ruiz, socio fondatore dello Studio DADO. «Gli ospiti con cui abbiamo parlato continuavano a dirci quanto amassero con tutto il cuore quelle navi, ed era perciò importante mantenere quella stessa intimità e calore nella riprogettazione. Ciò a cui abbiamo pensato offre un’atmosfera moderna e ariosa, simile a quella che si può trovare in un’elegante unità immobiliare».

Regatta, Insignia, Nautica e Sirena riceveranno nuovi interni, splendidi ed eleganti, che proporranno il meglio del design residenziale. Mobili di Baker e Donghia, tessuti di Rubelli e Kravet decoreranno gli spazi pubblici, insieme a moquette personalizzate dalle ricche tonalità.

Stile rilassato in un’atmosfera elegante saranno le caratteristiche che ridefiniranno la Reception Hall e la Upper Hall, dove sarà inoltre installata una nuova scintillante grande scalinata incorniciata da complesse ringhiere e balaustre in ferro battuto ed inserti in cristallo, mentre al soffitto dominerà un grande lampadario principesco con pendenti di cristallo fumé dipinto a mano.

Il ristorante principale sarà arredato con nuove morbide sedie in pelle color crema e accenti di bronzo che cattureranno la luce del nuovo impressionante lampadario di cristallo, che costituirà l’elemento centrale della sala.

Il Martinis si rinnoverà con una nuova tonalità di colori ispirata all’isola di Santorini: blu, Terra di Siena e marrone cioccolato, peltro. Marmo argento e bianco più quarzo Tabacco impreziosiranno il bar, mentre i pannelli in noce aggiungeranno ulteriore eleganza all’ambiente.

Per raggiungere l’obiettivo di far sentire gli ospiti a bordo come se si trovassero a casa propria, le nuove lussuose cabine e suite appariranno più chiare, luminose e ancora più spaziose. Ogni centimetro delle suite e cabine sarà riprogettato e modernizzato, e proporranno mobili realizzati a mano, pietre esotiche ed eleganti finiture in legno, oltre ad accessori di design che creeranno un incontro armonioso tra stile e comfort.

«Le cabine e le suite saranno in assoluto gli ambienti maggiormente trasformati», ha aggiunto Ruiz. «Proporranno un design molto pulito in un’atmosfera sofisticata. Saranno arricchite da sfumature ispirate al mare e al cielo, le tonalità saranno calde e rilassanti, contrastate da colori grigio argento e verde, accostati a vivaci nuance zaffiro e grigio talpa».

Ogni cabina sarà dotata di porte USB, sistema video di ultima generazione con film on-demand multilingua e con informazioni sulle attività, meteo ed itinerario.

Saranno infine completamente rinnovati tutti gli impianti e le superfici dei bagni di suite e cabine, che proporranno nuovi dettagli di design, illuminazione migliorata, lussuosi articoli da bagno, eleganti porte a vetri per la chiusura della doccia. I bagni delle suite Penthouse, Vista e Owner’s diventeranno poi luoghi ancora più lussuosi e spaziosi, grazie a rifiniture in marmo di Carrara, elegante granito e raffinato onice.






Fonte:  PRNewswire per Oceania Cruises
Rendering: PRNewswire per Oceania Cruises

[otw_is sidebar=otw-sidebar-15]

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Marina ritorna in servizio
30 Maggio 2024

di Redazione Crociere

Rinviata la consegna di Allura
5 Febbraio 2024

di Redazione Crociere

A maggio 2024 il refit di Marina
22 Novembre 2023

di Redazione Crociere


PIU' LETTI DI OGGI
Traghettilines


Superyacht
Columbus Atlantique 37: tutto in lega leggera sotto le 300 GT
15 Luglio 2024 di Redazione Superyacht
Venduta la terza unità ISA Granturismo 45 metri  
15 Luglio 2024 di Redazione Superyacht
Assemblati scafo e sovrastruttura di Project Sophia
10 Luglio 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Iniziata la fase di allestimento dell’ottavo Amels 60
15 Luglio 2024 di Redazione Superyacht
Venduto da Denison Yachting un Dynamiq GTT 170
11 Luglio 2024 di Redazione Superyacht


Crociere Luxury
Cerimonia di impostazione per Four Seasons I
9 Luglio 2024 di Redazione Crociere
Varata ad Ancona da Fincantieri “Viking Vesta”
5 Luglio 2024 di Redazione Crociere