Incidenti
MSC Opera urta violentemente la River Countess a Venezia: 5 feriti
926     
  • 4.0
  • Intorno alle 8:30 di questa mattina, all’altezza del canale della Giudecca, MSC Opera, nave da crociera della classe Lirica lunga 275 metri per una stazza lorda di 65.000 tonnellate, a causa di un’avaria ad uno dei quattro motori che risultava bloccato ma in esercizio, è andata a colpire violentemente il battello fluviale River Countess da 5.000 tonnellate, provocando danni rilevanti ad entrambe le unità, ma comunque non tali da mettere a rischio la galleggiabilità.

    L’impatto ha causato cinque feriti non gravi: quattro a bordo del battello fluviale ed uno sulla MSC Opera.

    COMUNICATO DI MSC CROCIERE

    Questa mattina, intorno alle 8.30, MSC Opera in manovra di avvicinamento al terminal crociere di Venezia per l’ormeggio ha avuto un problema tecnico. La nave era accompagnata da due rimorchiatori, come prevede la procedura di sicurezza del transito nel canale della Giudecca e – nonostante il Comandante avesse immediatamente messo in essere tutte le procedure previste – ha urtato la banchina all’altezza di San Basilio. Contestualmente si è verificata una collisione con il battello fluviale River Countess, che era lì ormeggiato. Mentre sono tutt’ora in corso gli accertamenti per capire l’esatta dinamica dei fatti e le cause dell’accaduto, da subito MSC Crociere ha operato in stretta collaborazione con le autorità marittime competenti.

    Nei momenti successivi all’incidente, la priorità è stata il mettere in sicurezza il battello, i suoi passeggeri e il suo equipaggio. Nella fase successiva la nave ha dovuto poi procedere alle opere di recupero delle ancore messe in acqua al momento dell’incidente, come da procedure in questi casi. Alle 13.15 la nave ha potuto iniziare a spostarsi in direzione del terminal Marittima.

    La compagnia desidera esprimere tutto il proprio supporto a tutte le persone coinvolte nell’incidente, a partire dall’equipaggio del River Countess, tutti i suoi passeggeri in particolare quelli feriti, felice che nel frattempo siano quasi tutti stati dimessi, sino naturalmente alla società armatrice Uniworld. Inoltre, sin dal primo momento la compagnia ha inoltre assicurato la massima collaborazione ed è stata in contatto costante con le autorità locali e nazionali. MSC Opera è ora ormeggiata in banchina a Marittima dove, come previsto, sono in corso le operazioni di sbarco passeggeri e imbarco per la prossima crociera.

    AGGIORNAMENTO – 03/06/2019

    Con una nota di aggiornamento, MSC comunica di aver ricevuto questa mattina il permesso dalle autorità ad iniziare i lavori di ripristino dello scafo e che sono attualmente in corso i lavori di saldatura. Gli accertamenti richiederanno tuttavia alcuni giorni, ragione per cui la compagnia ha preso la decisione di annullare il viaggio e di rimborsare tutti i passeggeri per la quota crociera più gli eventuali servizi accessori prenotati. MSC fornirà tutta l’assistenza necessaria e si farà carico di tutti i costi per il rientro a casa degli ospiti.

    Per tutti i passeggeri che desiderassero rimanere a bordo di MSC Opera fino alla data prevista per lo sbarco, la compagnia ha disposto la piena operatività di tutti i servizi di bordo e dell’intrattenimento. Inoltre, garantirà un servizio navetta gratuito da e per Piazza San Marco.

    Secondo le informazioni attualmente disponibili, la nave potrebbe salpare da Venezia entro venerdì 7 e raggiungere Bari il giorno successivo, in modo da permettere lo sbarco dei passeggeri. La crociera del 9 giugno, in partenza da Venezia, per il momento è confermata.

     

    Fonti: MSC Crociere, The Meditelegraph
    Foto e video: Youtube/La Repubblica

    • Valutazione di Cruise Lifestyle
    • Dai un voto all'articolo
    • Valutazione complessiva
    • Valutazione dei Lettori
    • Dai un voto all'articolo
    • Valutazione complessiva
    4,0
    ARTICOLI CORRELATI
    MSC Seascape completa con successo le prove in mare
    23 Agosto 2022

    di Redazione Crociere


    SUPERYACHT IN VENDITA

    Akhir 35S
    Cantieri di Pisa
    34.72 m | 1990
    115 HT
    Baglietto
    34.50 m | 2005
    SD 112
    Sanlorenzo
    34.10 m | 2016
    MCY 115
    Monte Carlo Yachts
    32 m | 2016
    104
    Sanlorenzo
    31.70 m | 2010
    Admiral 32
    Cantieri di Lavagna
    31.20 m | 2005
    102 Asymmetric
    Sanlorenzo
    31.08 m | 2020
    MERCATI FINANZIARI


    Superyacht
    Posata la chiglia di Project Orion
    23 Settembre 2022 di Redazione Superyacht
    Nuovo ISA GT 33: sofisticato coupé
    21 Settembre 2022 di Redazione Superyacht
    Centouno Navi “Forza”: la velocità può essere anche green
    15 Settembre 2022 di Redazione Superyacht



    Crociere Contemporanee
    Costa Crociere semplifica i protocolli sanitari Covid-19
    19 Settembre 2022 di Redazione Crociere



    Megayacht
    Nobiskrug costruirà Project Orkan, superyacht di 83 metri
    21 Settembre 2022 di Redazione Superyacht
    Venduto 73Steel, il più grande superyacht Sanlorenzo
    20 Settembre 2022 di Redazione Superyacht
    CRN vara il superyacht CRN M/Y 141
    3 Settembre 2022 di Redazione Superyacht


    CRUISE LIFESTYLE
    CRUISE & SUPERYACHT NEWS