Personaggi
E’ morto Giuseppe Bono, era stato AD di Fincantieri per vent’anni
21     

E’ scomparso all’età di 78 anni Giuseppe Bono, figura di spicco dell’industria italiana, amministratore delegato di Fincantieri dal 2002 fino alla scorsa primavera, quando è stato sostituito da Pierroberto Folgiero.

Nato a Pizzoni, in provincia di Vibo Valentia, una laurea in Economia e Commercio ed un’altra honoris causa in ingegneria navale, aveva iniziato la carriera nel gruppo Fiat-Finmeccanica. Già amministratore delegato di Aviofer, dal 1991 al 1993 aveva ricoperto l’incarico di direttore generale di Efim e, nel 1997, lo stesso ruolo in Finmeccanica, per poi passare nel 2000 alla carica di amministratore delegato. Dal 2002 aveva sostituito Pier Francesco Guarguaglini come amministratore delegato di Fincantieri.

Oltre ad essere un dirigente d’azienda, Giuseppe Bono era anche docente. Fino al 2010 aveva una cattedra alla Luiss in Sistemi di Controllo di Gestione (Programmazione e Controllo). Era inoltre presidente di Confindustria Friuli Venezia Giulia dal 2013.

Due importanti onorificenze conseguite. Nel 2014 era stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere del Lavoro, e nel 2017 di Cavaliere della Legion d’Onore.

Per Fincantieri si è trattato di un ventennio cruciale quello sotto la guida di Giuseppe Bono, durante il quale il gruppo navalmeccanico italiano è diventato uno dei principali protagonisti della cantieristica navale, arrivando a detenere oltre il 50% di quota di mercato nel segmento delle navi da crociera.

«Ci lascia un grande condottiero. Per due decenni alla guida di Fincantieri, Giuseppe Bono ha dato un contributo fondamentale per il rilancio della navalmeccanica italiana che oggi può vantare indiscusse leadership mondiali» commenta in una nota Fincantieri.

Il presidente Claudio Graziano e l’amministratore delegato Pierroberto Folgiero hanno aggiunto: «A nome di tutti i nostri colleghi vogliamo ricordare colui che ha rappresentato una figura di riferimento per l’industria nazionale. Giuseppe Bono ha sviluppato e portato avanti una visione coraggiosa e lungimirante, con un’attenzione costante alle persone, raccogliendo sempre le sfide più difficili e perseguendo sempre l’interesse del Paese. Il fermo rispetto del lavoro come valore primario è stata la cifra distintiva e il faro della sua azione. La sua morte addolora profondamente tutta la comunità di Fincantieri che, in un momento così triste, vuol far sentire la sua vicinanza alla famiglia».

Cordoglio espresso anche da vari personaggi del mondo della politica, come il ministro della Difesa, Guido Crosetto: «È mancato Giuseppe Bono, Peppino. Un amico fraterno, grande uomo, straordinario capitano d’industria. Ha dedicato tutta la sua vita a costruire ricchezza per l’Italia. Lo conobbi appena arrivato a Fincantieri, che era in grave difficoltà. Ora ha i migliori prodotti al mondo».

Giancarlo Giorgetti, ministro dell’Economia e delle Finanze: «Con grande dispiacere ho appreso la notizia della morte di Giuseppe Bono. ‘Maiora premunt’ mi aveva scritto appena qualche giorno fa, in un veloce scambio di messaggi. Le sue ultime parole, per quanto mi riguarda: anche in quel motto ho letto ancora una volta tutta la sua passione e amore per l’industria italiana. Una passione che ha coltivato negli anni in maniera concreta fino all’ultima lunghissima esperienza come amministratore delegato in Fincantieri. Un percorso, un modo di agire disinteressato e competente che è di esempio per tutti noi».

Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria: «Bono è stata una figura di grande rilevanza per l’industria nautica del nostro Paese, come guida di Fincantieri, e in particolare per la Liguria, che ospita i poli di Sestri Ponente, Riva Trigoso e Muggiano. Non possiamo dimenticare poi il suo ruolo, sempre in quanto guida di Fincantieri, nella costruzione del nuovo Ponte di Genova, dopo la tragedia del Morandi. Regione Liguria è vicino alla famiglia in questo momento di dolore».

In copertina: Giuseppe Bono durante la consegna di MSC Seashore nel 2021. Photo credit: Ivan Sarfatti

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Fincantieri consegna Viking Neptune
10 Novembre 2022

di Redazione Crociere

Four Seasons entra nel settore delle crociere di lusso
30 Settembre 2022

di Redazione Crociere


CROCIERE NEL MEDITERRANEO OCCIDENTALE
MSC Grandiosa
Italia, Malta, Spagna, Francia
MERCATI FINANZIARI


Superyacht
Mangusta 165 M/Y AAA in vendita da Camper & Nicholsons
29 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Benetti Classic 115 M/Y Accama in vendita da Idea Yachting
24 Novembre 2022 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Venduto il settimo Baglietto T52
29 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Sanlorenzo posa la chiglia del primo 72Steel
29 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
Posata la chiglia di Project Venus
23 Novembre 2022 di Redazione Superyacht