Crociere Contemporanee
Carnival Jubilee - Cerimonia di battesimo
Carnival Jubilee battezzata a Galveston
34     
728x90_Crociere_AlwaysOn

Si è svolto a Galveston, sabato 24 febbraio, il battesimo di Carnival Jubilee, la nuova ammiraglia di Carnival Cruise Line. Questa data è stata scelta per rendere omaggio al fondatore della compagnia, Ted Arison, che avrebbe compiuto 100 anni.

Madrina della nave Gwen Stefani, icona della musica pop-rock degli anni ’90 e 2000 che ha raggiunto il successo globale come cantante e frontwoman dei No Doubt. Tre volte vincitrice ai Grammy Awards, oltre a quattro Mtv Video Music Awards, due Billboard Awards, un American Music Awards e un Brit Awards, Gwen Stefani ha venduto in tutta la sua carriera più di 40 milioni di album e 30 milioni di singoli.

E’ la prima volta che una nave da crociera viene battezzata a Galveston. Il legame con il suo home port è palese in Carnival Jubilee: sulla prua della nave è stata dipinta la stella del Texas ed anche gli intrattenimenti proposti sono influenzati dall’atmosfera texana.

Dopo il cocktail di benvenuto seguito dal pranzo celebrativo, è arrivato il momento più atteso, la cerimonia di battesimo vera e propria che si è tenuta nel teatro della nave. Insieme a Christine Duffy, presidente di Carnival Cruise Line, e al comandante Stefano Bonica, sul palco Stefani ha benedetto e dato il nome alla nave, quindi ha tirato una corda a lazo e catturato la leva che ha permesso di rilasciare la bottiglia di champagne che si è infranta sulla prua della nave, battezzando così ufficialmente Carnival Jubilee. Stefani ha poi offerto ai presenti un concerto privato di alcune delle sue canzoni di successo, tra cui “Just a Girl”, “The Sweet Escape” e “Hollaback Girl”.

Carnival Jubilee sviluppa una stazza lorda di 182.800 tonnellate, con una capacità di oltre 5.400 ospiti 1.700 membri di equipaggio. Come le altre gemelle della classe Excel, dispone del rollercoaster Bolt sul ponte più alto, opzioni di ristorazione ampliate, un nuovo design per suite e cabine e un atrio articolato su tre ponti con vista sull’oceano sul lato di dritta. Non mancano le sei aree tematiche dedicate alla convivialità caratterizzate da un’atmosfera festosa, due delle quali inaugurano concept completamente nuovi.

La nave, come le altre due gemelle che la hanno preceduta, è alimentata a gas naturale liquefatto (LNG). L’utilizzo dell’LNG nel settore delle crociere rappresenta una vera e propria innovazione a livello globale, assicurando un basso impatto ambientale e un significativo miglioramento della qualità dell’aria. L’LNG permette infatti di eliminare quasi totalmente le emissioni di ossidi di zolfo (zero emissioni) e particolato (riduzione del 95-100%), riducendo significativamente anche le emissioni di ossido di azoto (riduzione diretta dell’85%) e di CO2 (riduzione sino al 20%).  

Recentemente Carnival ha annunciato la costruzione della quarta nave di classe Excel, con consegna nel 2027.

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Meyer Werft consegna Carnival Jubilee
4 Dicembre 2023

di Redazione Crociere

Concluse con successo le prove in mare di Carnival Jubilee
16 Novembre 2023

di Redazione Crociere


PIU' LETTI DI OGGI
PROPOSTE DEI NOSTRI PARTNER
MSC Preziosa
Capo Nord e Oceano Artico
Costa Favolosa
Olanda, Irlanda e Inghilterra
Caribbean Princess
Fiordi Norvegesi fino a Capo Nord
MSC Poesia
Norvegia, Danimarca
MSC Euribia
Danimarca, Norvegia


Superyacht
Varato il quarto Custom Line 140’
15 Aprile 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee