Superyacht
Benetti presenta la linea Bnow e annuncia la prima vendita
1247     

Nel corso dello Yacht Show del Principato di Monaco, Benetti ha approfondito il concept BNow, di cui è stata annunciata la prima vendita, una unità sotto i 500 GT, al recente Cannes Yachting Festival. I BNow, disegnati dallo studio inglese RWD, sono una rivoluzionaria famiglia di yacht dislocanti full custom con tempi di consegna ridotti e atmosfere casual e contemporanee, basati su un’estrema personalizzazione degli spazi.

Il concept BNow è composto da quattro modelli diversi per dimensione, dal primo, lungo 50 metri, agli altri yacht da 55, 63 e 68 metri di lunghezza. Tutti vantano linee esterne dalle rinnovate geometrie e un layout personalizzabile per rispondere alle precise richieste ed esigenze degli armatori. I quattro modelli sono accomunati da un family feeling unico e riconoscibile, contraddistinto da uno scafo sinuoso e avvolgente. Il profilo si caratterizza poi per la dinamica unione tra i ponti, le cui grandi finestrature allungate, elemento di raccordo a formare un insieme unico e armonioso, ne rappresentano la principale peculiarità. La zona giorno interna-esterna è stata disegnata senza soluzione di continuità: l’uso degli spazi è una risposta all’evoluzione del mercato nautico e alle esigenze di una precisa tipologia di armatore, che ricerca atmosfere casual e contemporanee senza prescindere da un alto livello di comfort e privacy.


BNow 63 metri

© Benetti


La filosofia alla base di questa rivoluzionaria famiglia di yacht dislocanti è una concezione del lusso basata sulla volontà di accontentare l’armatore in ogni minimo desiderio, fino a proporgli un oggetto unico e diverso da tutti gli altri, che corrisponda alle sue esigenze più personali e disponibile con tempi di consegna particolarmente ridotti. Grazie all’avanzata tecnologia costruttiva di Benetti, infatti, i BNow avranno un periodo di costruzione inferiore agli standard riconosciuti dal mercato. Le nuove tecniche sviluppate da Benetti negli anni, infatti, consentono di velocizzare il processo di ingegnerizzazione.
Giovanni Bizzari, a capo del dipartimento R&D di Azimut|Benetti Group, ha spiegato come: «Utilizzando uno speciale software di simulazioni siamo in grado di evitare tutto il processo legato ai tank test, che può durare fino a 6 mesi. Questa nuova tecnologia ci dà l’opportunità di ottimizzare tutto il processo legato ai test e siamo ora in grado di predire un’infinità di variabili, dal comportamento delle pinne a quello dell’albero di trasmissione, disponiamo di dati immediati relativi alla tenuta in mare e persino al modo in cui i gas di scarico potrebbero interagire con lo scafo. In definitiva, possiamo predire oggi il comportamento dello yacht fra 2/3 anni: un vantaggio unico e incredibilmente utile durante la fase di progettazione e costruzione”.

Adrian Chisnell, project manager di RWD per tutti i progetti Benetti, e Jack Canning, responsabile per l’interior design di RWD, hanno rivelato ulteriori dettagli sul layout dei modelli, con un focus particolare sul BNow 63 e 68 metri. I due yacht presentano i tratti che contraddistinguono la famiglia di prodotto BNow, con un’enfasi particolare sulla volontà di rompere gli schemi della nautica classica del design per trovare nuovi paradigmi, ispirati dall’automotive o dall’architettura civile. Sui ponti esterni, per esempio, gli arredi loose forniture richiamano più l’ambito residenziale che non il tipico stile nautico.

Gli architetti hanno sviluppato un design che con pochi accorgimenti trasforma l’atmosfera dell’intera stanza: la televisione che scompare, un braciere che si trasforma in un tavolino da caffè, uno schermo che ruota rivelando bicchieri e liquori. Le similitudini fra i due yacht continuano: sia il 63 che il 68 metri offrono all’armatore uno spazio tranquillo e discreto. Le suite armatoriali sono spazi ampi e accoglienti, completi di uno studio che, grazie a un elegante caminetto (elemento pressoché unico su modelli di queste dimensioni), si trasforma in una suggestiva zona lounge. Tra gli elementi che contraddistinguono tutti i modelli BNow sono infine da menzionare le caratteristiche piscine a poppa, la jacuzzi Sun Deck e i balconcini a scomparsa.

La recente vendita della prima unità di BNow è solo l’ultimo successo in ordine cronologico di un anno molto positivo per tutto il Gruppo Azimut|Benetti, che nel 2018 stima un valore della produzione di 850 milioni di euro, pari a +18% sui 723 milioni del valore di produzione 2017.






Fonte: Sculati & Partners per Benetti
Rendering: Sculati & Partners per Benetti

[otw_is sidebar=otw-sidebar-1]
Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Venduto Project Iron Man, Benetti full custom di 80 metri
3 Luglio 2024

di Redazione Superyacht

Benetti partecipa al World Boating Day 2024
15 Maggio 2024

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI
PROPOSTE DEI NOSTRI PARTNER

147
Bilgin
45 m | 2014
S/Y Yamakay
CMN
42.36 m | 1994
SL102 A
Sanlorenzo
31.08 m | 2019
One Hundred
Baia
31 m | 2010
SL100
Sanlorenzo
30.48 m | 2007
30M
Princess
30.45 m | 2018
100 Corsaro
Riva
29.85 m | 2018
SD 92
Sanlorenzo
27.60 m | 2016
SD 90
Sanlorenzo
27.43 m | 2023


Superyacht
Columbus Atlantique 37: tutto in lega leggera sotto le 300 GT
15 Luglio 2024 di Redazione Superyacht
Venduta la terza unità ISA Granturismo 45 metri  
15 Luglio 2024 di Redazione Superyacht
Assemblati scafo e sovrastruttura di Project Sophia
10 Luglio 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Iniziata la fase di allestimento dell’ottavo Amels 60
15 Luglio 2024 di Redazione Superyacht
Venduto da Denison Yachting un Dynamiq GTT 170
11 Luglio 2024 di Redazione Superyacht


Crociere Luxury
Cerimonia di impostazione per Four Seasons I
9 Luglio 2024 di Redazione Crociere
Varata ad Ancona da Fincantieri “Viking Vesta”
5 Luglio 2024 di Redazione Crociere