Mercato e Finanza
Nuove proposte da The Italian Sea Group e Sanlorenzo-Ferretti per rilevare Perini Navi
56     

Dopo la seconda asta fallimentare, andata deserta come la precedente, per rilevare il complesso aziendale di Perini Navi, riconfermano l’interesse verso il prestigioso cantiere viareggino The Italian Sea Group e Restart, la joint venture paritetica con cui partecipano Sanlorenzo e Ferretti Group.

Entrambi i contendenti offrono proposte irrevocabili per l’acquisto dell’intero complesso aziendale di Perini Navi S.p.A., dichiarata fallita dal Tribunale di Lucca a gennaio 2021, e che hanno per oggetto il compendio mobiliare ed immobiliare dei cantieri navali di Viareggio e di La Spezia, il compendio immobiliare di Pisa, una nave in corso di costruzione, i marchi ed i brevetti, la partecipazione sociale (100%) in Perini Navi U.S.A. Inc. ed i rapporti giuridici in essere con i dipendenti e con i terzi.

The Italian Sea Group – che a luglio 2021 aveva già confermato il proprio interesse per Perini Navi, ma solo a valori compatibili con la creazione di valore per la società e per i propri azionisti – ha formulato un’offerta economica corredata da un preciso piano industriale e di rilancio del prestigioso marchio Perini, che punta ad aumentare gli spazi destinati alle nuove costruzioni e a nuovi mercati di riferimento, stabilendo un prezzo di 47 milioni di euro.

Restart non comunica invece il prezzo dell’offerta, specificando che il suo piano industriale punta alla ripartenza produttiva e al rilancio dell’azienda, del marchio e, soprattutto, garantisce crescita e continuità occupazionale per i lavoratori dei due cantieri e rafforza i rapporti con il territorio. Le risorse finanziarie saranno ingenti per realizzare un piano di forte creazione di valore e di rilancio di lungo periodo per permettere a Perini Navi di tornare a essere un’impresa dinamica e globale, simbolo della nautica italiana nel mondo.

La precedente base d’asta era di 56,25 milioni di euro. Perini Navi aveva accumulato tra il 2016 e il 2018 perdite per 55 milioni di euro, che diventano 140 milioni considerando gli ultimi 9 anni. Nel 2019 il fatturato consolidato ammontava a 55 milioni, con una perdita compresa tra i 35 e i 40 milioni ed un indebitamento complessivo di 55 milioni. Ad oggi la posizione debitoria raggiunge i 100 milioni di euro.

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Sanlorenzo al Boot Düsseldorf 2023 con SD90
18 Gennaio 2023

di Redazione Superyacht

Sanlorenzo SX88 M/Y Ocean 6 in vendita da Blackorange
23 Dicembre 2022

di Redazione Superyacht

Sanlorenzo 40 Alloy M/Y Bliss Easy in vendita da Blackorange
22 Dicembre 2022

di Redazione Superyacht

Riduzione di prezzo per Sanlorenzo SD112 M/Y Nyala Of Africa
16 Dicembre 2022

di Redazione Superyacht


IDEE PER IL CHARTER IN GRECIA
CRUISE & YACHT IN BORSA

Prezzo    1 giorno  1 mese  1 anno  5 anni

Carnival Corporation
12,19 USD
+2,70%
+32,50%
-43,36%
-82,36%
Disney
111,6 USD
+1,60%
+18,86%
-21,67%
+6,56%
Global Ports Holding
164,5 GBP
+2,17%
+2,81%
+23,68%
-61,11%
Havila Kystruten
19,62 NOK
-1,41%
+62,42%
+370,50%
-
Lindblad Expeditions Holdings
11,99 USD
+1,96%
+31,76%
-29,05%
+31,76%
Marriott International
175,42 USD
+1,80%
+14,37%
+5,65%
+25,62%
Norwegian Cruise Line Holdings
17,48 USD
+5,37%
+34,05%
-20,36%
-69,73%
Royal Caribbean Group
74,01 USD
+7,12%
+34,59%
-9,70%
-42,41%
Saga
171,9 GBP
-0,98%
+14,98%
-41,37%
-90,16%
TUI
2,07 EUR
+1,52%
+23,87%
-32,26%
-78,36%

Prezzo    1 giorno  1 mese  1 anno  5 anni

Bellini Nautica
2,12 EUR
+2,91%
+0,95%
-
-
Beneteau
15,26 EUR
+1,73%
+5,83%
+2,01%
-26,28%
Ferretti
22,30 HKD
+2,29%
+5,57%
-
-
Fountaine Pajot
122,4 EUR
+0,66%
+6,44%
-10,13%
+16,57%
Grand Banks
0,3350 SGD
0,00%
+9,84%
+9,84%
+1,52%
HanseYachts
2,67 EUR
-1,11%
-4,64%
-50,56%
-72,33%
Marine Products
13,71 USD
+0,07%
+13,03%
+10,83%
-3,79%
Nimbus Group
42,70 SEK
+7,79%
+33,44%
-
-
Sanlorenzo
40,05 EUR
-0,50%
+7,09%
+2,17%
-
The Italian Sea Group
7,10 EUR
+1,43%
+23,48%
+9,23%
-

Prezzo    1 giorno  1 mese  1 anno  5 anni

HANetf Airlines Hotels Cruise Lines
6,07 EUR
+0,58%
+13,82%
+1,47%
-
Defiance Hotel Airline and Cruise
19,67 EUR
+1,60%
+14,96%
-10,55%
-

Prezzo    1 giorno  1 mese  1 anno  5 anni

S&P 500 Hotels, Resorts & Cruise
531,43 USD
+1,70%
+17,67%
-7,19%
-12,82%
S&P 400 Hotels, Resorts & Cruise
163,47 USD
+1,57%
+12,58%
-10,15%
-

Prezzo     Var.   Coupon  Scadenza  Emissione

Carnival 93/23
106,10 USD
0,00%
7,20%
01/10/2023
125.000.000 USD
Carnival CRP 20/26
105,38 USD
+0,60%
10,50%
01/02/2026
775.000.000 USD
Carnival CRP 20/26 REGS
91,88 USD
+1,24%
7,625%
01/03/2026
1.450.000.000 USD
Carnival CRP 21/27 REGS
84,00 USD
+1,82%
5,750%
01/03/2027
3.500.000.000 USD
Carnival 22/27 CV 144A
98,61 USD
0,00%
5,75%
01/12/2027
1.000.000.000 USD
Carnival CRP 20/27 REGS
103,50 USD
+0,85%
9,875%
01/08/2027
900.000.000 USD
Carnival CRP 21/28 REGS
87,63 USD
+1,15%
4,00%
01/08/2028
2.405.500.000 USD
MSC Cruises 17-23
98,59 CHF
+0,01%
3,000%
14/07/2023
335.000.000 CHF
Royal Caribbean 21/26
91,63 USD
+1,52%
5,500%
31/08/2026
1.000.000.000 USD
Royal Caribbean Cruises 2027
107,50 USD
-0,69%
7,500%
15/10/2027
300.000.000 USD



Superyacht
Custom Line vara il primo yacht del 2023: una Navetta 30
7 Febbraio 2023 di Redazione Superyacht
Venduto il primo catamarano VisionF 100
7 Febbraio 2023 di Redazione Superyacht
Varato il secondo Riva 130’ Bellissima
30 Gennaio 2023 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee
Costa Serena torna in servizio in Asia a giugno 2023 
2 Febbraio 2023 di Redazione Crociere
Crescita e sostenibilità guidano il futuro di MSC Crociere
19 Gennaio 2023 di Redazione Crociere



Megayacht
Baglietto vara il primo T52 con motorizzazione ibrida
8 Febbraio 2023 di Redazione Superyacht
CRN M/Y 141 partito per la sua prima crociera
3 Febbraio 2023 di Redazione Superyacht