Crociere Contemporanee
Maiden call a Genova per MSC World Europa
104     
B&Me 50€ nuovi hotel

La città di Genova ha accolto oggi per la prima volta MSC World Europa, nuova ammiraglia della flotta di MSC Crociere alimentata a GNL e tra le più avanzate al mondo sotto il profilo tecnologico e ambientale. A bordo della nave si è tenuta la tradizionale cerimonia del “Maiden Call” alla presenza delle principali autorità e istituzioni cittadine e dei rappresentanti del settore marittimo.

Gianni Onorato, Chief Executive Officer MSC Cruises, ha sottolineato: «Il settore delle crociere è sempre più apprezzato non solo dai passeggeri, ma anche dalle comunità e dai territori che accolgono le nostre navi. Un settore che ha mostrato una resilienza notevole e che quest’anno è destinato a tornare ai livelli pre-Covid, superandoli. Riguardo ai territori, leggendo gli articoli di questi giorni che raccontano l’assalto pasquale dei turisti alle Cinque Terre, non posso non ricordare le caratteristiche del turismo crocieristico. Che ha flussi sempre ben programmati, definiti, contingentati, ordinati e distribuiti in maniera uniforme nel corso dell’anno. Evitando così fenomeni di dannoso sovraffollamento, ma al contrario favorendo un turismo equilibrato, qualificato e sempre più sostenibile».

Leonardo Massa, Managing Director di MSC Crociere, ha dichiarato: «Genova rappresenta da sempre la nostra casa, per questo abbiamo deciso di schierare qui il nostro nuovo gioiello. MSC World Europa avrà infatti il suo homeport a Genova, da dove salperà ogni domenica per tutta l’estate per un itinerario che comprende destinazioni di grande e collaudato successo come Napoli e Messina, La Valletta, Barcellona e Marsiglia. La nave sarà impegnata a Genova anche nella stagione invernale, periodo in cui salperà per crociere in partenza da Genova verso Civitavecchia e Palermo per poi dirigersi verso Malta, la Spagna e la Francia. Nella città della lanterna prevediamo di movimentare oltre un milione di passeggeri, un dato importante che testimonia come il 2023 sarà l’anno della definitiva ripresa e consolidamento del settore».


© MSC Crociere

Lo scalo ligure continua ad essere il principale porto di riferimento a livello mondiale per MSC Crociere, dove la compagnia prevede quest’anno di movimentare oltre 1 milione di passeggeri, su un totale di circa 4 milioni di ospiti previsti a livello nazionale. Saranno 262 gli scali totali della compagnia sotto la lanterna, grazie a ben 14 navi su un totale di 22 unità dell’intera flotta che, a partire dal prossimo giugno, vedrà l’arrivo di MSC Euribia.

Nel complesso la Regione Liguria potrà contare sull’arrivo di circa 1,2 milioni di passeggeri, per 311 toccate totali nei porti di Genova e La Spezia, con un evidente ritorno a livello economico non solo per le attività attive nel settore turistico, ma anche per tutte quelle realtà che si occuperanno dei rifornimenti di generi alimentari e non solo di cui avranno bisogno le navi per tutta la stagione.

«Con questa giornata si conferma una ripartenza straordinaria dopo l’epoca più dura che abbiamo vissuto durante la pandemia» ha dichiarato il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti. «Già lo scorso anno siamo tornati a livelli importanti di presenze turistiche e quest’anno probabilmente toccheremo nuovi record in Liguria, non solo a Genova ma anche nel savonese e spezzino, che stanno prendendo sempre più campo. Oggi siamo a bordo della nave passeggeri più grande mai entrata nel porto di Genova, segno che le compagnie armatoriali continuano ad investire: è un settore trainante che per noi è importante non solo dal punto di vista turistico ma anche per le nostre imprese, per l’agroalimentare e tutto quello che viene consumato a bordo di questi giganti del mare. La Liguria si conferma quindi una piattaforma super attrattiva per le principali compagnie crocieristiche del mondo: è un ottimo segnale, a cui bisogna aggiungere il successo anche dei nostri borghi, visitati dai passeggeri e ulteriore sprone per il nostro territorio. E per salutare l’arrivo di questo gigante del mare, sabato mattina, tra via XX Settembre e Piazza De Ferrari, offriremo la ‘focaccia dei record’ a tutti i genovesi che vorranno fare colazione con noi».

Il sindaco di Genova, Marco Bucci, ha dichiarato: «MSC World Europa è una nave dal design molto particolare, è molto diversa da tutte le altre e rappresenta un vero e proprio lancio verso il futuro e Genova con MSC fa la stessa cosa. Il futuro è l’LNG, l’alimentazione a gas non sarà la perfezione ma è un grande passo verso la sostenibilità. Genova deve sapere e conoscere i passi avanti che abbiamo fatto e quelli che faremo quando avremo anche l’elettrificazione da terra a disposizione. Questo è il futuro e Genova merita di potersi fregiare di essere il porto più green. Ma Genova e MSC non sono solo crociere ma anche cargo, traghetti e merci, tutti traffici che vogliamo continuare a incrementare in chiave sostenibile e compatibile grazie alla migliore tecnologia di oggi e di domani. Abbiamo un grande futuro davanti e Genova dovrà essere capace di servire e accogliere tutte le persone, le imprese e le merci come solo una grande città e un grande porto può fare».

MSC WORLD EUROPA


© MSC Crociere

Con 22 ponti, una stazza lorda di 215.863 tonnellate, 333 metri di lunghezza, 47 metri di larghezza, 40.000 mq di spazio pubblico e 2.626 cabine, MSC World Europa è una modernissima metropoli urbana sul mare caratterizzata da un design avveniristico e progettata per offrire un’esperienza di bordo ineguagliabile ai suoi circa 6.700 ospiti. E’ la nave da crociera a GNL più grande mai costruita al mondo, nonché la più avanzata dal punto di vista tecnologico e ambientale.

Il GNL è infatti uno dei combustibili marini disponibili su larga scala più puliti al mondo, ed è destinato a svolgere un ruolo chiave nella decarbonizzazione del trasporto marittimo internazionale. Elimina sostanzialmente le emissioni di inquinanti atmosferici locali come gli ossidi di zolfo e riduce gli ossidi di azoto fino all’85%. Il GNL svolge anche un ruolo chiave nella mitigazione dei cambiamenti climatici, in quanto riduce le emissioni di CO2 del 25% e sta aprendo la strada all’adozione di combustibili non fossili sostenibili, tra cui l’idrogeno verde. Una cella a combustibile dimostrativa a bordo della nave testerà l’efficienza di questa tecnologia come mezzo per produrre calore ed elettricità in modo più efficiente di circa il 30%.

MSC World Europa sarà inoltre dotata di sistemi di riduzione catalitica selettiva, connettività plug-in alla terraferma per ridurre le emissioni di carbonio in porto, sistemi avanzati di trattamento delle acque reflue progettati in linea con l’International Maritime Organization, l’organismo marittimo delle Nazioni Unite, il riciclaggio di cibo e rifiuti, un sistema di gestione del rumore irradiato sott’acqua per aiutare a proteggere la vita marina e una gamma completa di apparecchiature di bordo ad alta efficienza energetica per ottimizzare l’uso del motore e ridurre ulteriormente le emissioni.

Fonte: MSC Crociere

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI

PIU' LETTI DI OGGI


Superyacht
Columbus Atlantique 37: tutto in lega leggera sotto le 300 GT
15 Luglio 2024 di Redazione Superyacht
Venduta la terza unità ISA Granturismo 45 metri  
15 Luglio 2024 di Redazione Superyacht
Assemblati scafo e sovrastruttura di Project Sophia
10 Luglio 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht
Iniziata la fase di allestimento dell’ottavo Amels 60
15 Luglio 2024 di Redazione Superyacht
Venduto da Denison Yachting un Dynamiq GTT 170
11 Luglio 2024 di Redazione Superyacht