Megayacht
Feadship completa il refit del 58 metri W, ex Larisa del 2013
122     
728x90_Crociere_AlwaysOn

W brillava sotto il sole dei Paesi Bassi, con il suo nuovo straordinario scafo dalla tonalità argento metallizzato mentre veniva riconsegnato al suo entusiasta armatore lo scorso venerdì 17 luglio.

Originariamente costruito nel 2013 come Larisa, W è uno splendido Feadship contemporaneo venduto un anno fa. Il nuovo armatore ha scelto il famoso cantiere olandese che l’ha realizzato per personalizzare il superyacht secondo le sue preferenze in termini di servizi, sistemazioni ospiti ed esterni.

«Dopo aver acquistato W nel 2019 ho indicato di volere non solo un refit del mio nuovo Feadship secondo le mie richieste specifiche, ma anche di rinnovarlo rispettandolo in ogni maniera possibile per assicurarmi che restasse un Feadship al 100%», ha spiegato l’armatore. «Possedere un Feadship dà un enorme senso di orgoglio e sono convinto che l’unico modo per mantenere un autentico Feadship sia rivolgersi ai formidabili talenti e capacità dell’intera organizzazione Feadship. E’ stato meraviglioso riportarlo nei Paesi Bassi e sapere che sarebbe stato migliorato dalle tante e stesse persone che l’hanno realizzato sette anni fa. Nessuno al mondo conosce un Feadship come le persone che l’hanno costruito e questo lo dimostrano gli eccezionali risultati di questo progetto di refit».

I principali interventi di rinnovo hanno compreso la sostituzione della Jacuzzi con una vasca più grande e significative modifiche al layout degli interni.

Il salone principale è stato rivisitato ottenendo uno spazio più aperto ed uniforme, mentre il numero delle cabine ospiti è passato da quattro a sei. Questa modifica permette ora di imbarcare quattro ospiti in più aumentando la capacità complessiva dello yacht da 22 a 26 persone, equipaggio incluso.

Il precedente appartamento VIP al lower deck è stato rimodulato ottenendo due grandi suite separate di uguali dimensioni e caratteristiche. Nella lounge del bridge deck è stato installato un doppio letto a scomparsa per consentire all’occorrenza l’uso del salone come suite, e l’attigua toilette ristrutturata in un elegante bagno rifinito in marmo, una soluzione che ha permesso di ricavare una suite a valore aggiunto, con grandi viste panoramiche e spazio in abbondanza.

Il raffinato progetto di interni originario sviluppato da Bannenberg & Rowell Design, che richiama uno stile ispirato all’epoca greca, romana e bizantina, è stato ampiamente mantenuto e completato da vari ritocchi personali realizzati dall’armatore avvalendosi della collaborazione di A La Mer di Fort Lauderdale.

Sul piano tecnico, la base di partenza era l’aggiornamento di tutti i principali sistemi installati su W. La plancia di comando è così stata completamente rimodernata dotandola di nuovi schermi. Tutto l’impianto di illuminazione è stato convertito da luci alogene a LED, intervento che ha richiesto la rimozione di tutti i cielini e la posa di nuovi cavi. I sistemi AV e IT sono stati completamente rinnovati e lo yacht dotato di una nuova unità per il trattamento delle acque reflue. I due motori principali MTU da 1.140 kW sono stati completamente rinnovati e tutti gli altri sistemi revisionati e rimodernati dove necessario.

Sono stati inoltre eseguiti molti altri minori interventi di manutenzione, dalla rivitalizzazione delle aree della plancia di comando fino all’aggiunta di nuovi inserti in vetro in tutti i mobili interni.

Questo grande progetto di refit ha coinvolto due diversi cantieri di Feadship. Inizialmente il progetto è stato eseguito ad Aalsmeer, mentre la fase di dry dock ha avuto luogo a Makkum.

«L’armatore ed il suo team sono molto contenti del risultato finale», ha commentato il project manager Hans van der Wiel. «Hanno richiesto una grande varietà di interventi aggiuntivi da realizzare a lavori avviati, certi che sarebbero stati soldi ben spesi. E l’armatore è felice che il risultato finale non sembra un refit, ma si ha la sensazione che W sia stato effettivamente costruito così fin dall’inizio».

SPECIFICHE TECNICHE
Anno di costruzione:2013
Lunghezza f.t.:57,60 metri
Larghezza:10,55 metri
Pescaggio massimo:3,25 metri
Stazza lorda:941 tonnellate
Materiale scafo:Acciaio
Materiale sovrastruttura:Alluminio
Capacità serbatoio carburante:100.000 litri
Capacità serbatoio acqua:25.000 litri
DESIGN
Architettura navale:Feadship De Voogt Naval Architects
Exterior design:Studio De Voogt
Interior design:Bannenberg & Rowell Design
PROPULSIONE
Motori principali:2 x MTU 12V 4000 M53R da 1.140 kW
Generatori:2 x Caterpillar C9 da 200 kW
Propulsione:Doppia elica
Velocita di crociera:13,5 nodi
Velocità massima:15,5 nodi
Autonomia:4.500 miglia
SISTEMAZIONI
Ospiti:4 cabine per 8 persone
Equipaggio:12 persone


 

Fonte: Feadship
Foto: Feadship

[otw_is sidebar=otw-sidebar-1]

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Prima apparizione pubblica per il Project 1011 di Feadship
8 Ottobre 2023

di Redazione Superyacht

Feadship svela l’eco-concept di 83 metri Dunes
28 Settembre 2023

di Redazione Superyacht


PIU' LETTI DI OGGI
PROPOSTE DEI NOSTRI PARTNER
Seven Seas Splendor
Da Istanbul a Civitavecchia
Seabourn Encore
Grecia, Italia, Montenegro
Explora I
Italia, Croazia, Montenegro, Grecia, Turchia
SeaDream I
Da Istanbul a Venezia
Le Ponant
Da Pireo a Dubrovnik
Seabourn Quest
Slovenia, Croazia, Montenegro, Italia


Superyacht
Venduto Project Jade, Heesen di 50 metri
26 Febbraio 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee
Carnival Jubilee battezzata a Galveston
27 Febbraio 2024 di Redazione Crociere



Megayacht
Varato “Infinity”, il secondo Baglietto T52
19 Febbraio 2024 di Redazione Superyacht


Crociere Luxury
Rinviata la consegna di Allura
5 Febbraio 2024 di Redazione Crociere