Porti e Destinazioni
Royal Caribbean toglie la Turchia dagli itinerari 2018
163     

Royal Caribbean ha cancellato tutti gli scali in Turchia dagli itinerari in programma nel Mediterraneo per tutto il 2018, motivando la scelta nell’imprevedibilità della attuale situazione nel paese, inadeguato per garantire la sicurezza e il benessere di ospiti e membri dell’equipaggio. Lo si apprende da una nota della compagnia.

Immediatamente dopo il tentato colpo di stato in Turchia avvenuto nel 2016, Royal Caribbean aveva cancellato tutti gli scali ad Istanbul, mantenendo comunque nella programmazione Kusadasi, per poi sospenderla a partire da febbraio 2017. Immaginando un futuro migliore, Royal Caribbean aveva reintrodotto Kusadasi negli itinerari del 2018, ma ormai è evidente che i tempi non sono ancora maturi per una ripresa dell’attività turistica nel territorio turco.

Questo comporta un cambio di itinerario per la Jewel of the Seas, che farà scalo a Rodi al posto di Kusadasi, e per la Vision of the Seas, che sosterà a Rodi o Mykonos.
Il gruppo Royal Caribbean International comprende anche il brand premium Celebrity Cruises e quello luxury Azamara Club Cruises, i quali, di conseguenza, non effettueranno scali in Turchia per tutto il 2018.

Royal Caribbean rimborserà integralmente tutte le escursioni per Efeso già prenotate, con lo stesso mezzo di pagamento utilizzato in fase di acquisto.

Fonte: Royal Caribbean Blog

[otw_is sidebar=otw-sidebar-21]

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI
Royal Caribbean ordina la settima Oasis
16 Febbraio 2024

di Redazione Crociere

Royal Caribbean prende in consegna Icon of the Seas
28 Novembre 2023

di Redazione Crociere

Prime prove in mare per Icon of the Seas
23 Giugno 2023

di Redazione Crociere


PIU' LETTI DI OGGI


Superyacht
Columbus Atlantique 37: tutto in lega leggera sotto le 300 GT
15 Luglio 2024 di Redazione Superyacht
Venduta la terza unità ISA Granturismo 45 metri  
15 Luglio 2024 di Redazione Superyacht
Assemblati scafo e sovrastruttura di Project Sophia
10 Luglio 2024 di Redazione Superyacht