Crociere Contemporanee
Per l’estate 2022 MSC Crociere punta sulle escursioni sostenibili
55     
Traghettilines

Minimizzare l’impatto ambientale e sostenere le attività eco-friendly. Sono queste le linee guida del nuovo programma di escursioni a terra di MSC Crociere per l’estate 2022, il più ricco proposto fino ad oggi, con quasi 1.400 tour, di cui 640 in Nord Europa, 550 in Mediterraneo e 200 ai Caraibi.  

Il programma vede innanzitutto l’incremento dell’utilizzo di bus navetta elettrici e ibridi per trasportare gli ospiti dai porti ai luoghi di maggiore interesse turistico in Danimarca, Finlandia, Norvegia, Spagna e Svezia, dando così piena attuazione al piano di MSC Crociere che punta ad aumentare l’utilizzo del trasporto terrestre verde in futuro.

L’Italia è invece tra i paesi in cui la compagnia organizza più tour sostenibili in bici, che sono infatti disponibili in ben 5 città: a Genova, Civitavecchia, Napoli, Palermo e Messina. A livello globale i tour in bicicletta organizzati da MSC Crociere sono ben 150 in 21 paesi e presto saranno disponibili ulteriori “Protectours“, appositi percorsi a terra che MSC Crociere ha introdotto per la prima volta nel 2020 per consentire agli ospiti di MSC Crociere di scoprire destinazioni dando al contempo un contributo positivo all’ambiente. Fino al 70% di questi tour prevede attività a impatto ambientale zero – come camminare, andare in bicicletta o in kayak – mentre altri offrono un contributo diretto all’ambiente, aiutando la protezione di habitat e specie.   

MSC Crociere fornirà ai tour operator una formazione sul turismo responsabile e sostenibile in occasione dei “Protectours”, disponibili all’inizio dell’estate 2022 in 20 porti, che diventeranno poi 90 entro la fine della stagione. 

Tra le attività previste nei “Protectours” rientrano: la piantumazione degli alberi per ricostituire le foreste perdute nell’isola greca di Rodi, la raccolta dei rifiuti di plastica dalle spiagge del mare Adriatico, tour a piedi nella natura alle Bahamas, la fabbricazione di gioielli ecologici a Helsinki, agricoltura urbana e apicoltura a Rotterdam, agricoltura biologica sui tetti a Copenhagen e pulizia delle pietre in Scozia.  

Marialuisa Iaccarino, Head of Shore Excursions di MSC Crociere, ha dichiarato: «I viaggi e il turismo hanno un ruolo molto significativo nell’ambito della decarbonizzazione globale. Dobbiamo dunque dimostrare la nostra leadership assicurandoci di soddisfare le aspettative dei viaggiatori e favorire una maggiore consapevolezza e impegno nella protezione e valorizzazione dell’ambiente naturale. In MSC Crociere siamo determinati a dimostrare che tutto il settore può essere protagonista nella creazione di un turismo sostenibile».


Bike tour a Tromso, Norvegia.

© MSC Crociere

Dallo scorso 1° aprile MSC Crociere ha introdotto nuovamente la possibilità di visitare in autonomia le destinazioni toccate dall’itinerario, dopo che nel 2020, a causa della pandemia, erano state inaugurate le escursioni nella “bolla sanitaria”. La nuova organizzazione consentirà agli ospiti di scendere a terra nel rispetto delle norme stabilite dalle autorità locali. 

La compagnia si è posta l’obiettivo a lungo termine di raggiungere emissioni nette di gas serra pari a zero per le sue operazioni entro il 2050. Un obiettivo che sarà raggiunto investendo e sostenendo lo sviluppo di nuove soluzioni e implementando tecnologie all’avanguardia da impiegare su tutta la flotta di navi della compagnia.  

Fonte: Community Strategic Communication Advisers per MSC Crociere

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI

PIU' LETTI DI OGGI


Superyacht
Varata la quarta unità di Mangusta Oceano 50
21 Giugno 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee



Megayacht