Superyacht
La costruzione del terzo Tankoa S501 entra nelle fasi finali
86     
Traghettilines

Procedono a pieno ritmo i lavori sull’S501, il quinto progetto della flotta Tankoa e terzo scafo della sua serie totalmente in alluminio, dopo un rallentamento causato dal forzato lockdown in Italia.

L’S501, la cui costruzione è iniziata on spec e la cui vendita è avvenuta a marzo 2020, subito prima che la crisi dovuta al coronavirus si diffondesse in Europa, è la sistership di Bintador e Vertige.

Disegnato da Francesco Paszkowski, ha un layout molto simile ai suoi predecessori, ma con due importanti differenze: l’area poppiera del ponte principale è esclusivamente dedicata a una enorme lounge per il relax, con una zona pranzo sul ponte superiore, mentre la master stateroom a prua presenta un salottino privato che può essere convertito in un’ulteriore cabina con bagno.

«Anche se siamo stati obbligati a fermare i lavori per due mesi, la produzione avanza ora a pieno regime», spiega Giuseppe Mazza, Sales Manager Tankoa. «La costruzione è completa al 75% e stiamo recuperando il tempo perduto, con l’obiettivo di consegnare lo yacht entro la fine dell’anno, per consentire all’armatore di utilizzarlo ai Caraibi. Desidero aggiungere che abbiamo ripreso l’attività recependo tutti i nuovi protocolli governativi e poniamo al primo posto, senza possibilità di compromessi, la salute delle nostre maestranze».

L’S501 spiccherà per il suo sorprendente scafo nero con sovrastruttura in grigio metallizzato. La pitturazione delle fiancate è stata completata e il cantiere prevede di terminare la verniciatura di tutto lo yacht a metà giugno. L’allestimento dell’esclusivo interior design firmato Casadio Miami, studio americano con grande esperienza nei settori residenziali, aeronautici e nautici, inizierà a breve.

Gli altri lavori a bordo del tre ponti sub-500GT sono nelle seguenti fasi:

  • Piping: completato all’80%.
  • Apparecchiature di bordo ed equipaggiamento: installati all’80%.
  • Coibentazione e insonorizzazione: completati al 90%.
  • Stesura teak: doghe tagliate ed inizio posa.

Main deck, area esterna.

© Tankoa Yachts

Motorizzato con una propulsione diesel tradizionale, l’S501 raggiungerà una velocità massima di 17,5 nodi e una di crociera di 14 nodi.

Fonte: Sand People Communication per Tankoa Yachts
Foto: Sand People Communication per Tankoa Yachts

[otw_is sidebar=otw-sidebar-1]

Dai un voto all'articolo
ARTICOLI CORRELATI

PIU' LETTI DI OGGI
PROPOSTE DEI NOSTRI PARTNER

147
Bilgin
45 m | 2014
S/Y Yamakay
CMN
42.36 m | 1994
SL102 A
Sanlorenzo
31.08 m | 2019
One Hundred
Baia
31 m | 2010
SL100
Sanlorenzo
30.48 m | 2007
30M
Princess
30.45 m | 2018
100 Corsaro
Riva
29.85 m | 2018
SD 92
Sanlorenzo
27.60 m | 2016
SD 90
Sanlorenzo
27.43 m | 2023


Superyacht
Assemblati scafo e sovrastruttura di Project Sophia
10 Luglio 2024 di Redazione Superyacht
Svelati i dettagli di design della linea Admiral Quaranta
9 Luglio 2024 di Redazione Superyacht



Crociere Contemporanee