Cantieri
Il Tribunale di Lucca dichiara il fallimento di Perini Navi
288     
  • 5.0
  • Il Tribunale di Lucca decreta il fallimento di Perini Navi. La sentenza dello scorso 26 gennaio non ha approvato il piano di ristrutturazione del debito presentato dalla famiglia Tabacchi, proprietaria dell’azienda tramite Fenix Holding.

    Il piano proposto prevedeva un accordo tra la holding e i fondi di investimento Blue Skye e Arena Investors, i quali si impegnavano per l’emissione di un prestito obbligazionario di durata quadriennale da 30 milioni di euro, sufficienti per consentire la continuità dell’attività di Perini Navi e salvaguardare i circa 100 dipendenti del cantiere. Il piano comprendeva anche la cessione dello stabilimento in Turchia.

    A determinare la sentenza di fallimento è stato il mancato accordo con le banche, con Banca Ifis e Mps tra gli istituti di credito più esposti, mentre con gli armatori l’intesa era stata raggiunta. Il tribunale ha comunque disposto l’esercizio provvisorio del cantiere e la nomina di un curatore fallimentare che dovrà decidere i tempi e le modalità per la vendita all’asta di Perini Navi.

    Tra il 2016 e il 2018 la società aveva accumulato perdite per 55 milioni di euro, che diventano 140 milioni considerando gli ultimi 9 anni. Nel 2019 il fatturato consolidato ammontava a 55 milioni, con una perdita compresa tra i 35 e i 40 milioni ed un indebitamento complessivo di 55 milioni. Ad oggi la posizione debitoria raggiunge i 100 milioni di euro.

    Una situazione che ha spinto nel 2018 la famiglia Tabacchi ad avviare un processo di ristrutturazione, che comprendeva un investimento complessivo di 40 milioni per incrementare la quota di partecipazione dal 49,99% al 74%.  

    Il marchio Perini Navi gode di grande prestigio, non mancano quindi affidabili soggetti interessati all’acquisto. Nelle scorse settimane c’erano state manifestazioni di interesse da parte di Ferretti e Sanlorenzo, e in questa si aggiungono quelle di The Italian Sea Group e Palumbo Superyachts. Nonostante il fallimento, la storia di Perini Navi è destinata a continuare.

    Foto: Perini Navi

    Dai un voto all'articolo
    Media: 5
    Voti: 1
    ARTICOLI CORRELATI
    Nauta Design riprogetta gli interni di Caoz 14
    4 Marzo 2022

    di Redazione Superyacht


    IDEE PER IL CHARTER IN COSTA AZZURRA
    ISA 39.5m
    2004 | 39.50 m
    Cannes
    H Luxury 37.7m
    2015 | 37.70 m
    Cannes
    Arcadia 115
    2014 | 35 m
    Saint tropez
    Guy Couach 3300 Fly
    2007 | 34.10 m
    Saint Tropez
    Benetti Classic 115
    2000 | 35.05 m
    Mandelieu la Napoule
    MERCATI FINANZIARI


    Superyacht
    Mangusta 165 M/Y AAA in vendita da Camper & Nicholsons
    29 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
    Benetti Classic 115 M/Y Accama in vendita da Idea Yachting
    24 Novembre 2022 di Redazione Superyacht



    Crociere Contemporanee



    Megayacht
    Venduto il settimo Baglietto T52
    29 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
    Sanlorenzo posa la chiglia del primo 72Steel
    29 Novembre 2022 di Redazione Superyacht
    Posata la chiglia di Project Venus
    23 Novembre 2022 di Redazione Superyacht